Vai al contenuto

Datio in solutum

Rate this topic


Recommended Posts

Salve a tutti 

Sono un avvocato alle prese con la redazione di un contratto di datio in solutum.    Mi sto trovando in difficoltà nella redazione della clausola di inadempimento da parte del debitore della prestazione sostitutiva. (con reviviscenza della prestazione pecuniaria originaria).

Qualcuno  per caso potrebbe  postarmi una formula di un contratto  di datio in solutum, o la clausola specifica?  

Grazie in anticipo 

Link di questo messaggio
Condividi

Vorrei precisare che la prestazione sostitutiva in questo caso non consiste in un dare (es. trasferimento proprietà) ma in un facere ( o meglio garantire la realizzazione di opera a sue spese)  che il debitore si è obbligato ad eseguire. Quindi un contratto ad esecuzione differita e non istantanea.

Link di questo messaggio
Condividi
1 ora fa, Condono2016e2019 dice:

L'ars stipulatoria è competenza del notaio: per scrivere una clausola del genere, si richiede l'aver superato un concorso selettivo per assumere la qualità di pubblico ufficiale rogante.

 

...ammiro molto il tuo senso di collaborazione ma soprattutto la tua irraggiungibile umiltà... sarai sicuramente un grande notaio  

 

sss

 

4 ore fa, Ubimaior79 dice:

Salve a tutti 

Sono un avvocato alle prese con la redazione di un contratto di datio in solutum.    Mi sto trovando in difficoltà nella redazione della clausola di inadempimento da parte del debitore della prestazione sostitutiva. (con reviviscenza della prestazione pecuniaria originaria).

Qualcuno  per caso potrebbe  postarmi una formula di un contratto  di datio in solutum, o la clausola specifica?  

Grazie in anticipo 

Secondo me puoi limitarti a precisare che “l'obbligazione originaria non si estingue se non nel momento in cui la diversa prestazione sia stata eseguita. Di conseguenza, in caso di inadempimento della prestazione sostitutiva da parte del debitore entro il termine pattuito tra le parti, il creditore potrà domandare l’adempimento dell’obbligazione originaria (magari aggiungendo..:) oltre agli eventuali interessi di mora calcolati dalla data di stipula del contratto e fino al giorno dell’adempimento, ad un saggio d’interesse  del ..%”. Poi se ci dici anche le due prestazioni magari ci cimentiamo meglio...(ovviamente nessuno è obbligato e tutti possono scrivere le stronzate che vogliono..!)

cari saluti 

sss

Modificato da silviosantosubito
  • Thanks 2
Link di questo messaggio
Condividi
On 2/5/2020 at 16:06, silviosantosubito dice:

...ammiro molto il tuo senso di collaborazione ma soprattutto la tua irraggiungibile umiltà... sarai sicuramente un grande notaio  

 

sss

 

Secondo me puoi limitarti a precisare che “l'obbligazione originaria non si estingue se non nel momento in cui la diversa prestazione sia stata eseguita. Di conseguenza, in caso di inadempimento della prestazione sostitutiva da parte del debitore entro il termine pattuito tra le parti, il creditore potrà domandare l’adempimento dell’obbligazione originaria (magari aggiungendo..:) oltre agli eventuali interessi di mora calcolati dalla data di stipula del contratto e fino al giorno dell’adempimento, ad un saggio d’interesse  del ..%”. Poi se ci dici anche le due prestazioni magari ci cimentiamo meglio...(ovviamente nessuno è obbligato e tutti possono scrivere le stronzate che vogliono..!)

cari saluti 

sss

Grazie mille... :)

Link di questo messaggio
Condividi
On 2/5/2020 at 16:06, silviosantosubito dice:

...ammiro molto il tuo senso di collaborazione ma soprattutto la tua irraggiungibile umiltà... sarai sicuramente un grande notaio  

 

sss

 

Secondo me puoi limitarti a precisare che “l'obbligazione originaria non si estingue se non nel momento in cui la diversa prestazione sia stata eseguita. Di conseguenza, in caso di inadempimento della prestazione sostitutiva da parte del debitore entro il termine pattuito tra le parti, il creditore potrà domandare l’adempimento dell’obbligazione originaria (magari aggiungendo..:) oltre agli eventuali interessi di mora calcolati dalla data di stipula del contratto e fino al giorno dell’adempimento, ad un saggio d’interesse  del ..%”. Poi se ci dici anche le due prestazioni magari ci cimentiamo meglio...(ovviamente nessuno è obbligato e tutti possono scrivere le stronzate che vogliono..!)

cari saluti 

sss

la prestazione originaria aveva ad oggetto  somma di denaro,  il debitore si è però obbligato, dietro consenso del creditore,  a far, eseguire a proprie spese ed oneri, dei lavori di manutenzione straordinaria  nell'immobile di proprietà del creditore. 

Link di questo messaggio
Condividi
1 ora fa, Ubimaior79 dice:

la prestazione originaria aveva ad oggetto  somma di denaro,  il debitore si è però obbligato, dietro consenso del creditore,  a far, eseguire a proprie spese ed oneri, dei lavori di manutenzione straordinaria  nell'immobile di proprietà del creditore. 

Ok, la clausola credo vada bene. Valuta se inserire un richiamo alla facoltà di risolvere il contratto e chiedere i danni (credo comunque possibile anche se non dici niente)..

Quando la controprestazione ha ad oggetto un “facere” anche nella pratica è molto utile far allegare un capitolato che descriva con esattezza le opere e i materiali da utilizzare, analogamente a quanto si fa con gli appalti..fattelo mandare con anticipo e sottoponila alla visione di un tecnico terzo (o “amico” dell’interessato). 
facci sapere come va! 
saluti 

sss

Link di questo messaggio
Condividi

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
×
×
  • Crea Nuovo...