Vai al contenuto

Un saluto e un grazie

Rate this topic


Recommended Posts

12 ore fa, zombo dice:

Qualche mese fa avevo così sintetizzato i miei pensieri sul concorso e la sua meritocrazia. Il risultato ottenuto mi conforta sulla bontà di tali idee. Se ti impegni con umiltà il concorso puoi passarlo. Anche se, come me, non sei figlio di nessuno (nessun parente notaio), non sei un genio del diritto (laureato con 99/110), inizi tardi (pratica iniziata a 28 anni), non frequenti scuole prestigiose (mai potuto, per ragioni personali, lasciare il mio paese) e devi lavorare per mantenerti (avvocato che vivacchiava con separazioni e custodie immobiliari). Poi, ovvio, la preparazione al concorso non è un'equazione matematica, che uno inserisce le variabili giuste ed il risultato esce in automatico. La fortuna conta ed ancor di più l'elemento psicologico.

Nei primi 2 anni di studio la mia vita è stata in funzione del concorso, perchè volevo a tutti i costi superarlo al primo tentativo. Ovviamente sono stato segato. La delusione fu così profonda che agli scritti successivi, a distanza di poche settimane dai risultati, non consegnai.

Dopo tali eventi ho ridefinito in maniera corretta le priorità della vita. Ho affrontato il mio terzo concorso con la serenità di chi sapeva di poter essere felice anche senza essere notaio. E l'ho passato. Quindi credeteci, studiate, ma soprattutto vivete, sposatevi, fate figli, trovatevi occasioni di lavoro alternative. Anche perchè la preparazione necessaria per vincere la si acquisisce tranquillamente in 3/4 anni. Studiare per un periodo di tempo maggiore è inutile e, probabilmente, deleterio.

Un grazie a tutti gli utenti di romolo, fondamentale strumento di confronto teorico e di condivisione umana, soprattutto per chi, come me, vive fuori dall'ambiente notarile (ricordo ancora come fosse ieri la mia prima, stupida, domanda su quid iuris e la disponibilità e la gentilezza con cui gli utenti storici chiarirono i miei dubbi).

In bocca al lupo per chi ancora non ce l'ha fatta. C'è un concorso da 500 posti in vista.....

Non mi ricordavo, giuste e ottime considerazioni; comunque, occorre certamente una solidissima preparazione, ma anche una buona dose di fortuna, perché è ben note come molti ragazzi preparatissimi non siano riusciti a vincere il concorso, Fra l'altro, è anche possibile - ed è successo - che gli stessi professori universitari della commissione, in passato abbiano tentato il concorso notarile e non ci sono riusciti....... Con pochi posti al concorso e molti ragazzi preparati, è possibile che uno passi e gli altri 2/3 no, pur essendo meritevoli. E ci mancava pure il limite delle tre consegna, che non solo è inopportuno e ingiusto ma direi anche immorale

Link di questo messaggio
Condividi

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
×
×
  • Crea Nuovo...