Vai al contenuto

Polizza vita e legittamario leso

Rate this topic


Recommended Posts

Tizio decide di stipulare una polizza sulla vita i cui beneficiari sono solo due dei tre figli. Tale polizza costituisce naturalmente l'unico bene di Tizio. In sede di apertura della successione il legittimario lesi potrà agire in riduzione se si solo sui premi versati o sull'intero capitale. ?

Grazie a chi vorrà rispondermi

Link di questo messaggio
Condividi

No, l'acquisto avviene iure proprio in virtù di una clausola di un contratto stipulato in vita. Dottrina e cassazione sono sul punto concordi nel qualificare il beneficio del premio quale capitale estraneo alla massa ereditaria, che viene acquistato pertanto senza ledere la legittima di alcuno.

Almeno.

  • Like 2
Link di questo messaggio
Condividi

Può agire sulle somme versate, trattandosi di donazione indiretta.

Non capisco Massigu

Sulle somme versate si applica il 1923, per cui le somme versate in vita dal de cuius si apre collazione e tutela legittimari.

Mentre sul capitale riscattato, ripeto, non c'è azione. Così forse il panorama è più completo.

Link di questo messaggio
Condividi

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
×
×
  • Crea Nuovo...