Vai al contenuto

"riattivazione" società cancellata

Rate this topic


Recommended Posts

è possibile "riattivare" una società cancellata?

mi spiego meglio:

una SAS cede con riserva di proprietà l'azienda a terzi.

Il pagamento non viene effettuato, dunque la proprietà resta alla SAS

La SAS si scioglie e cancella dal Registro Imprese.

Oggi i soci vogliono cedere l'azienda a terzi.

Al di là della cancellazione della cancellazione, è possibile "riattivare" la società cancellata? sembra che qualche anno fa uscì una normativa in proposito... forse citata dalle rassegne normative semestrali del Petrelli.

In alternativa ho proposto di fare un atto ricognitivo della "successione" dell'azienda in capo agli ex-soci, che poi cedono a terzi l'azienda; però pare ci siano problemi fiscali e di adempimento...

che dite?

Link di questo messaggio
Condividi

Sinceramente questa "riattivazione" mi giunge nuova...

A quanto ne so, oggi devono vendere i soci.

:smile:

si, infatti, anche a me giunge nuova... ma mi hanno incaricato di questa ricerca!! :D

anche io ho proposto la vendita da parte dei soci; mi chiedo: il contratto di vendita con riserva di proprietà si è sciolto con l'avvenuta cancellazione della società? o i soci subentrano anche in quello?? sarà l'orario ma ragiono ben poco...

Link di questo messaggio
Condividi

Io ho scritto la tesi di dottorato sull'argomento e posso garantirti che di riattivazione non ne ho mai sentito parlare nelle migliaia di pagine che ho letto, a meno che non si voglia intendere l'effetto che deriva dalla cancellazione della cancellazione. L'azienda rappresenta una sopravvivenza attiva (visto che la proprietà è sempre rimasta in capo alla Società) che, secondo i più recenti arresti giurisprudenziali anche a ss uu (vedi le sentenze del 2010 e del 2013) cade in comunione tra i soci che, come detto da notturno, sarebbero gli unici legittimati a vendere l'azienda. Sul punto c'è un recente studio del CNN di Ruotolo che modifica in parte quanto aveva precedentemente sostenuto in altro studio del 2007 in riferimento alle problematiche connesse con il regime pubblicitario di sopravvivenze attive.

Ciao!

  • Like 1
Link di questo messaggio
Condividi

No, mi sembra troppo forte sostenere che si sia sciolto il contratto.

D'altronde, dalla responsabilità di cui all'art. 2495 c.c., potrebbe pure ricavarsi un principio generale che identifica i (gli ex) soci quali "successori universali sui generis" dell'ente societario estinto.

Almeno.

:smile:

Link di questo messaggio
Condividi

Una volta cancellata dal registro imprese, la società si scioglie. Senza sè e senza mà.

Ci sono voluti anni ed numerosi interventi del legislatore per far sì che la Giurisprudenza non facesse più rivivere società che una volta cancellate, risuscitavano nelle aule dei Tribunali per colpa di rapporti pendenti non completamente estinti, in quanto si collegava l' estinzione non alla cancellazione ma alla estinzione di tutti i rapporti passivi facenti capo alla società.

Per quanto riguarda il contratto, bisogna vedere come è strutturato, per valutare sè si è risolto o è ancora in vita.

Link di questo messaggio
Condividi

Mi è capitato realmente, ma con un immobile.

(per le successive vicende relative a tale immobile il conservatore voleva almeno una sentenza da trascrivere che accertasse la proprietà del bene in capo ai soci dell'epoca).

In attesa che il nostro paese capisca che non possiamo più vivere come 50 anni fa in cui deve fare tutto il giudice, ci vuole tempo, etc..

Pare che l'alternativa più sicura sia andare dal............ giudice del registro O_O ..... ti fai cancellare la cancellazione che hanno sbagliato a fare e amen. Se poi al registro delle imprese sono cosi evoluti da accettarti un atto ricognitivo della sopravvivenza della società, o del passaggio dell'azienda in capo ai soci (stile cessione ex lege di azienda), forse risolvi .

Se nn ti serve alcun adempimento di partenza al registro imprese, fai come hai detto, è perfetto ;)

Link di questo messaggio
Condividi

è possibile "riattivare" una società cancellata?

mi spiego meglio:

una SAS cede con riserva di proprietà l'azienda a terzi.

Il pagamento non viene effettuato, dunque la proprietà resta alla SAS

La SAS si scioglie e cancella dal Registro Imprese.

Oggi i soci vogliono cedere l'azienda a terzi.

Al di là della cancellazione della cancellazione, è possibile "riattivare" la società cancellata? sembra che qualche anno fa uscì una normativa in proposito... forse citata dalle rassegne normative semestrali del Petrelli.

In alternativa ho proposto di fare un atto ricognitivo della "successione" dell'azienda in capo agli ex-soci, che poi cedono a terzi l'azienda; però pare ci siano problemi fiscali e di adempimento...

che dite?

La cass. ha detto che il 2495 c.c. si applica anche alle società di persone, quindi mi pare molto fantasiosa la cosa....

Link di questo messaggio
Condividi

La sentenza è delle SS.UU è ha messo un po' d'ordine nella questione. Ho letto anche lo studio di Ruotolo, ma solo per sfizio. Io di sta riattivazione, tipo spinotto elettrico di una società defunta, non ne ho mai sentito parlare. Però....Frankenstein s.n.c

Link di questo messaggio
Condividi
  • 2 weeks later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
×
×
  • Crea Nuovo...