Vai al contenuto

massigu

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    5304
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    58

Tutti i contenuti di massigu

  1. Far pressione? Su chi? Già gli zebedei se li grattano a sufficienza anche senza le pressioni....
  2. Notai - Sostituzione componenti commissione concorso 21 aprile 2016 (*) Con d.m. 10 maggio 2017 è sostituito un componente della Commissione esaminatrice del concorso, per esame, a 500 posti di notaio, indetto con decreto dirigenziale 21 aprile 2016. La scheda del concorso *** Decreto 10 maggio 2017 - Sostituzione componente commissione concorso notaio indetto con d.d. 21 aprile 2016 Il Ministro Visto l’art. 5 del d.lgs. 24 aprile 2006, n. 166; Visto il decreto ministeriale del 9 novembre 2016, con il quale è stata nominat
  3. Sicuro che non sia per i casi in crescente aumento di notai che non registrano? quella delle pmi mi sembra un esempio di filosofia, scusami.
  4. Il termine divisione mi sembra un eufemismo. Tra base professionale e vertici cnn ri respira aria di ammutinamento altro che divisione. L'aumento delle sedi, a quanto pare, prende sempre più corpo e non tutti son o contenti del fatto che a livello politico si sia barattata la propria sopravvivenza calandosi le brache. Aggiungi che il notariato con la storia del conto dedicato sembra essere stato commissariato. Ci si può sbizzarrire nell'elaborare soluzioni per arginare una misura pro banca fatta come sempre ad minkiam pluto, ma l'aria è da espropriazione forzata di competenze, credibilità e fi
  5. raddoppio alla super cazzola come se fosse antani alle tre consegne.
  6. A quella che a loro sembra una persecuzione. Reale o meno che sia, il punto è che usano l'accesso e i praticanti come scudo umano.
  7. probabilmente la parola d'ordine è: resistere, resistere, resistere. Una El Alamein.
  8. https://www.giustizia.it/giustizia/it/mg_1_8_1.page?contentId=SDC1313803&previsiousPage=mg_1_6_1
  9. Anche in tempi non sospetti ho sostenuto l'opportunità di non "giocare" col concorso facendolo diventare uno strumento di politica economica, tanto più nelle mani di chi certe cose non le sa fare se non con risultati deleteri per tutti. Il concorso, invece, è diventato una lotteria e il limite delle tre consegne una vaccata. Tant'è
  10. Con il consistente aumento tuo della pianta organica, voluto da Orlando, ha sempre meno senso. Salvo che vogliano accorpare i due ordini.
  11. nessuna nuova, nè per le tre consegne, che ormai credo rimarranno come la palizztaa di fort Apache, nè per il concorso di novembre. Il che lo trovo abbastanza grave. Un muro di omertà
  12. Bamby...assomiglia di più a chi sta recintando l'orto professando l'esistenza di una terzietà del cnn nella gestione concorsuale..che è una delle più grosse balle che si possano raccontare. Onestà intellettuale vorrebbe almeno su questo punto evitare di offendere l'altrui di intelligenza, di conoscenza delle cose che porta in tutt'altra direzione. riprova ne è il ricatto politico che si mal cela dietro le tre consegne usate a sproposito e illegalmente per tutelarsi contro le future innovazioni legislative, queste si propugnate dal legislatore, ma dio cui ne fanno le spese un pò tutti. Mah.
  13. Quello che per non farsi buttare fuori dall'aula rispetta gli ordini della commissione. Sai c'è il limite delle tre consegne e, come dice Genghini, puoi essere preparato, ma tenendo conto della sfiga è meglio stare all'occhio...
  14. L'unico in topic è che del rispetto della costituzione (e della libertà di accesso) non gliene fotte una beneamata ceppa a nessuno.
  15. Siamo merce di scambio per baratti politici. Non si darà mai abbastanza peso all'illegittimità dei limiti d'accesso professionale di cui per un verso o per l'altro beneficiano ministero e cnn. Un consilium fraudis sulla pelle delle persone. Il referendum non sposterà di una beata minchia i termini del problema
  16. Se sei addentro a queste logiche dovresti sapere allora che il ministero molto difficilmente darebbe udienza ai praticanti nella stessa misura in cui è sordo alle richieste dei notai in esercizio. p.s. Non mi pare il ministro si sia presentato a Verona, a meno che mi sbagli, tanto che i vari discorsi fatti sullo status quo della professione, senza interlocutori diventano soliloqui che spingono a chiusure del cnn, vedasi antiriciclaggio, parecchio in linea con quello che si vede nell'accesso. così fidarsi è un azzardo.
  17. Le preoccupazioni notarili per il calo nel numero degli aspiranti non sono etiche, ma economiche. La cassa langue e senza linfa nuova è facile non solo che si esaurisca ma che si debba anche pensare ad una revisione del sistema generale, passando dal retributivo al contributivo. Lo scenario non è dei migliori, ma facendo selezione a casso di segugio, torna quello che si è seminato. Poi che cacchio significa che a magistratura le domande non calano. Lì lo stipendio c'è e vien e pagato dal ministero. nel notariato, le commistioni pubblico private della figura non permettono di aspettare la fine
  18. La mia non era una critica, ma semplicemente una provocazione. E' evidente che la gestione concorsuale faccia acqua e che lo scaricabarile per le responsabilità sia un gioco che "copre" lo stallo sulle tre consegne (che andrebbero abolite). Il punto è che il governo se ne frega dei concorsisti come se ne fraga dei notai (visti, anzi, come un problema), per cui c'è poco da stare allegri. A loro interessa solo coltivare il loro orto ben recintato e fare affari sulla pelle della gente. Poi, se uno va la e gli dice di abbassare il limite a 2 consegne, ricomincia lo scaricabarile. Tutti (loro) cont
  19. Io non capisco perché ve la prendete tanto per le dimissioni del ministro del sottosviluppo economico...tanto peggio di così non potrebbe andare e la barca affonda senza timoniere e senza che nessuno la "guidi"...
  20. Monti l'ha sollecitata nel primo decreto salva sta cippa in cui si parlò per la prima volta dei concorsi di (fino a ) 500 posti. Di riforme organiche non c'è traccia né la vo,onta di metterci mano, perché subentrerebbe una disorganicità inorganica.
  21. Sulla funzione della tariffa sono d'accordo. Garantisce la terzieta del notaio e l'equidistanza tra le parti con l'indipendenza del ruolo, che non è poca cosa. La legge notarile da al notaio il compito di ricevere la volontà di parte e tradurla in regole giuridiche efficaci e valide. Ma non devo far lezione a nessuno su questi principi. Piuttosto, è sulla critica a monti che non condivido le conclusioni. Monti non tolse la tariffa per la concorrenza. Quello era un intento ipocrita. Monti volle favorire le multinazionali che nel notaio vedono un grosso ostacolo da superare. Banche incluse. Io c
  22. Si pintu, in italiano è quello che si intende per nnn. I neologismi usati per malcelare riforme simili sono quasi più brutti delle novità cui preludono. Sotto l'albero di Natale non c'è carbone, ma solo un bel ....torrone...
×
×
  • Crea Nuovo...