Vai al contenuto

G24

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    5
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

0 Neutral

Informazioni del profilo

  • Sono
    Maschio
  • Corte d'Appello
    Bologna

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Qualcuno può aiutarmi? anche solo un suggerimento, una riflessione....... Grazie
  2. Buongiorno a tutti, scusate se la domanda può sembrarvi banale, ma il mio quesito è questo: Tizio rilascia la seguente confessione stragiudiziale scritta: Io Tizio confesso a Caio e a Sempronio che Caio ha fatto X (...verità di fatti sfavorevoli a Tizio e favorevoli a Caio). Caio è parte mentre Sempronio è terzo. In una causa tra Tizio e Caio tale confessione fa piena prova contro Tizio nei confronti di Caio e quindi ha valenza di prova legale oppure il fatto che sia stata rilasciata contemporaneamente anche a Sempronio, che è terzo, è liberamente apprezzata dal giudice e non vincola
  3. Ciao ragazzi, qualcuno può aiutarmi? anche solo un'opinione o una riflessione in merito. Grazie di tutto
  4. Grazie per la risposta. Però mi sembra incoerente che da un mandato collettivo non scaturisca per il mandatario una obbligazione solidale attiva !!!I Inoltre vorrei porvi un'altro quesito, in caso di causa legale, l'obbligo del mandatario a trasferire una quota del bene ad ogni mandante, genera un litisconsorzio necessario o facoltativo? Ovvero il mandatario può trasferire la quota singolarmente ad ogni mandante/creditore e quindi la decisione può pronunciarsi in confronto della singola parte, oppure è necessaria la presenza di tutte le parti? Grazie a tutti per il vostro aiuto.
  5. Buongiorno a tutti, vi espongo il problema: Tizio acquista un'intero palazzo su mandato della moglie e del fratello Caio. I mandati sono materialmente due. Tizio acquista una quota anche per se, quindi la proprietà è indivisa ed è ripartita tra Tizio, Caio e la moglie. Tra moglie e marito c'è separazione dei beni. Dopo dieci anni Tizio con una scrittura privata trasferisce a Caio parte del bene. Dopo tre anni dal trasferimento a Caio, moglie e marito divorziano. La moglie a questo punto chiede il trasferimento della sua quota, ma il marito nega perché ritiene sia intervenuta la pre
×
×
  • Crea Nuovo...