Vai al contenuto

Valerio10

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    12
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

0 Neutral

Informazioni del profilo

  • Sono
    Maschio
  • Corte d'Appello
    Ancona

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Qualcuno che sa fornire informazioni sulla Anselmo Anselmi? E sul fatto se Genghini (corso base I) vada bene anche come prima scuola da frequentare, come inizio? Ho sentito dire che la Anselmi sia troppo teorica mentre Genghini richieda una preparazione più adeguata anche per il corso base...confermate? vostra esperienza?
  2. Ovviamente rinnovo l'invito di dire la sua a chiunque leggesse questa discussione perchè è sempre importante e fondamentale raccogliere l'opinione di chi ha già esperienza sul campo. Vorrei semplicemente capire come sono strutturate le varie scuole viste dall'interno. Fatevi avanti voi che avete frequentato queste scuole. Grazie a chi risponderà
  3. Esattamente. Il problema è proprio questo: cercare di fare un percorso coerente sin dall'inizio ma se non si conoscono le varie scuole e il loro metodo è arduo riuscirci sin da subito. Penso che il primo anno sia di rodaggio per tutti noi. Tu che esperienze hai avuto con le scuole notarili? Quale mi consiglieresti per il primo anno? In secondo luogo volevo porre un'altra domanda: per il codice commentato quali mi consiglieresti?
  4. Grazie mille chiarissimo come sempre!
  5. Ma per approcciarsi allo studio teorico, soprattutto per avere un'idea dei testi su cui studiare voi come vi siete mossi? Penso che l'inizio sia sempre la cosa più difficile di qualsiasi percorso
  6. Ti ringrazio davvero molto, sei stato gentilissimo e chiarissimo. Il mio problema ora è capire da dove iniziare perchè, non essendo ancora entrato nel circuito delle scuole notarili, non so neanche io quale sia il metodo che più si adatta alle mie esigenze e alla mia persona. Proprio per questo motivo sarebbe davvero utile avere altre testimonianze (proprio come quella che mi hai dato tu) di persone che hanno frequentato le scuole e mi descrivano le loro impressioni...poi ovviamente tutto è soggettivo e va vissuto in prima persona ma almeno è un inizio per farsi un'idea. Il notaio Pa
  7. Ti ringrazio ma volevo avere notizie recenti perchè dalla ricerca che mi hai gentilmente consigliato ho trovato solo topic di qualche anno fa. Nessuno sa darmi qualche informazione a riguardo? Sia se sta frequentando ora sia se ha già frequentato una di queste scuole in tempi recenti?
  8. Buonasera, volevo aprire questa discussione per avere delle informazioni riguardo le varie scuole notarili, soprattutto mi riferisco ai corsi "base" o "iniziali", quindi per chi inizia ad approcciarsi per la prima volta a questo mondo e vuole impostare uno studio di taglio notarile. In particolare mi piacerebbe sentire la testimonianza di coloro che hanno frequentato le varie scuole ma anche coloro che stanno studiando o hanno già superato il concorso. Ho sentito parlare molto bene della Scuola notarile Napoletana del notaio Genghini, di quella a Milano di Viggiani e di quella a Roma Anselmo A
  9. Scusate sono nuovo del forum ma le telefonate di cui parlate in cosa consistono? Chi le fa? Qual è il loro contenuto? Perché sento spesso parlare di queste telefonate che ricevono i vincitori del concorso ma non ho mai effettivamente capito in concreto cosa siano...ti chiama il Ministero e ti dice se sei passato o meno? Come funziona?
  10. Il parere negativo del Ministero della Giustizia non è vincolante ergo l'emendamento potrebbe essere comunque approvato.
  11. È stato proposto un sub-emendamento al ddl per la semplificazione fiscale che estenderebbe la competenza (che oggi sarebbe riservata solo al notaio) agli avvocati e ai commercialisti per le cessioni e l'affitto d'azienda ma solo se le parti sono imprenditori persone fisiche individuali. Il testo però non è ancora stato approvato e il voto alla Camera dovrebbe tenersi entro la prossima settimana. La querelle adesso è incentrata soprattutto su un inciso dell'emendamento che definirebbe gli avvocati e i commercialisti quali "pubblici ufficiali" in sede di certificazione e autenticazione quindi da
  12. È stato proposto un sub-emendamento al ddl per la semplificazione fiscale che estenderebbe la competenza (che oggi sarebbe riservata solo al notaio) agli avvocati e ai commercialisti per le cessioni e l'affitto d'azienda ma solo se le parti sono imprenditori persone fisiche individuali. Il testo però non è ancora stato approvato e il voto alla Camera dovrebbe tenersi entro la prossima settimana. La querelle adesso è incentrata soprattutto su un inciso dell'emendamento che definirebbe gli avvocati e i commercialisti quali "pubblici ufficiali" in sede di certificazione e autenticazione quindi da
×
×
  • Crea Nuovo...