Vai al contenuto

EMM

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    5
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

0 Neutral

Informazioni del profilo

  • Sono
    Maschio
  • Corte d'Appello
    Ancona

Visite recenti

217 visite nel profilo
  1. Grazie mille Agri, apprezzo molto le tue parole ed il tuo tempo. Non credi dunque che un percorso del genere (anche se ho capito che la preparazione di ogni candidato deve adattarsi alla sua forma mentis e modus operandi) come un primo anno alla Notai Domani di Sabatelli, con entrambi i corsi di Civile e Commerciale, per poi passare alla Palazzi dal secondo anno, più pratica e casistica, sia idoneo? Grazie.
  2. Sinceramente non vedo il collegamento di questa risposta alla mia domanda, per la quale davvero ho bisogno di un chiarimento. Comunque sia, se non ci fosse stata passione, non avrei intrapreso la carriera giuridica 6 anni fa, ma, allo stesso modo, l'aspetto economico della professione notarile non è di secondaria importanza .
  3. Buon pomeriggio a tutti, Sono laureato in Giurisprudenza da un anno e mezzo e dottorando di ricerca da uno. La mia intenzione sarebbe quella di intraprendere la pratica notarile ed affiancarla ad una scuola notarile. So che l'argomento è trito e ritrito, ci sono sondaggi e milioni di domande come la mia, ma - perdonatemi - torno a porvi il quesito, a voi che sicuramente siete anni luce più esperti di me. Ci sono varie scuole che si contendono/vantano l'ereditarietà del metodo Capozziano, tuttavia, dopo aver passato al setaccio forum su forum, sembra che la migliore sia questa semi-
×
×
  • Crea Nuovo...