Vai al contenuto

Aflaib

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    86
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    4

Aflaib last won the day on January 22 2019

Aflaib had the most liked content!

Reputazione Forum

29 Excellent

Su Aflaib

  • Compleanno 19/05/1992

Informazioni del profilo

  • Sono
    Maschio
  • Corte d'Appello
    Catania

Visite recenti

873 visite nel profilo
  1. Sono d'accordo con te Rechard, e ti ringrazio per il tuo contributo. Vi possono essere dei casi in cui l'assegnazione asimmetrica non comporti necessariamente la non proporzionalità per gli altri soci, ma qualora ciò avvenga e si segua la tesi del solo consenso dei soci esclusi, occorre prevedere l'exit per coloro che non approvano. Ho trovato riscontro di ciò in un accenno del tema da parte di un noto maestro, nonché dello stesso Magliulo nel suo tomo sulla scissione (riportato anche in una nota del Genghini).
  2. Per la scissione asimmetrica il 2506 comma 2 prevede il consenso unanime di tutti i soci (di tutte le società). Tuttavia, secondo parte della dottrina, la norma andrebbe intesa nel senso per cui sarebbe sufficiente il consenso dei soli soci “esclusi” da una delle beneficiarie. Qualora si fosse costretti a seguire tale tesi, mi chiedo: dato che la asimmetrica prevede una redistribuzione del capitale della scissa con una maggiorazione per l'escluso, ovvero un’assegnazione di più azioni o di una maggiore quota in una delle beneficiarie, può forse dirsi che ogni scissione asimmetrica è anche non
  3. In tema di fusione, con riguardo alla relazione degli esperti sulla congruità del rapporto di cambio, l'art. 2501-sexies, comma 8, prevede che la relazione possa essere oggetto di rinuncia all'unanimità da parte dei soci "di ciascuna società partecipante alla fusione". La relazione degli esperti può essere unica per tutte le società (sarà sicuramente così quando vi è la nomina di un esperto comune) ovvero multipla, una per ciascuna società partecipante. Mi chiedo se anche in quest'ultimo caso, ovvero di rinuncia alla singola relazione dell'esperto da parte di una delle partecipanti,
  4. Buongiorno, per accedere ad un gruppo di elaborati da condividere liberamente potete inviare una richiesta di informazioni all'indirizzo: scambioelaborati2019@gmail.com. La condivisione avverrà tramite Google Drive ma non è necessario avere un account Google per accedervi. Questo nuovo gruppo di condivisione viene creato perché ho incontrato alcune "restrizioni all'accesso" in quello già esistente. Saluti!
  5. E' sicuramente importante fare un'esperienza "sul campo", perché ti consente di mettere in pratica quello che si è imparato sui libri, e ad osservare come si svolge la prassi e l'attività quotidiana notarile. Far fronte alle esigenze dei clienti, spesso, è più stimolante di una traccia e ti aiuta a sviluppare un approccio meno dogmatico (se non, talvolta, apodittico) e più pragmatico, almeno per certi aspetti. Tuttavia, lo studio e l'esercizio con le tracce svolgeranno sempre un ruolo primario, quindi ti consiglio di non tralasciare mai del tutto questi due elementi. Anzi, se sei all
  6. Abbiamo finito con i deliri complottisti? Siete ridicoli. Discussioni da bar in un forum notarile. Basta, per favore.
  7. Buongiorno a tutti. Sicuramente ciascuno di noi avrà sentito parlare dell'atto notarile informatico. Mi chiedo, però, se tale modalità di procedere sia utilizzata attualmente da alcuni notai in Italia, magari non soltanto per i contratti di appalti pubblici, campo, quest'ultimo, ove la modalità informatica è richiesta dalla legge. Vorrei, se possibile, aprire un confronto con voi su questo tema. L'atto notarile informatico presenta molti vantaggi ma, forse, anche degli inconvenienti per l'attività quotidiana. Voi che ne pensate? Qualcuno ha avuto esperienze dirette? Sa
  8. Siete palesemente fuori tema. Vi chiedo, anche, mi auguro, a nome degli altri utenti di tenere queste discussioni in altra sede.
  9. Auspico che si proceda come consentito dal decreto rilancio. Sarebbe ingiustificato e ingiusto nei confronti dei candidati fermare le procedure di correzione a fronte della possibilità di procedere con modalità telematiche.
  10. La lettera inviata ieri dal Presidente di FEDERNOTAI Al ministro Guardasigilli Messina, 8 maggio 2020 Egregio On. Avv. Alfonso Bonafede Ministro della Giustizia Oggetto: bozza d.l. Rilancio - parere sulla proposta in tema di concorso notarile e applicabile alla procedura di correzione del concorso a 300 posti di notaio, indetto con Decreto 16 novembre 2018 (pubblicato nella G.U. n. 93 del 23 novembre 2018 - 4a serie speciale - concorsi). Illustre signor Ministro, in relazione a quanto in oggetto e sulla base delle notizie informali apprese su una bozza del c.d. d.l. Rilanc
  11. @Alaskan Haida il tuo tono mi sembra assolutamente inopportuno. È inutile fare la morale in una circostanza in cui ciascuno di noi concorsisti almeno una volta al giorno si pone questa domanda. Questo è un forum per aspiranti notai e trovo sacrosanto che si affrontino le questioni che ci riguardano, alla luce di quello che sta succedendo. E tu non sei nessuno per venire a dire a qualcuno di cosa ci si deve preoccupare o per cosa dobbiamo ringraziare.
  12. Grazie Pintu. Sì sono d'accordo con te, ma mi tocca studiarlo per esigenze lavorative. Allora già che c'ero ho cercato di capire quale sia un testo idoneo!
  13. Buonasera colleghi. Vorrei capire, col vostro aiuto, quali siano i testi (o il testo) che generalmente vengono utilizzati per lo studio del diritto tributario richiesto per le prove orali. So che viene spesso consigliato il Santarcangelo, ma mi chiedo se vi siano anche testi, consigliati e generalmente utilizzati, con un taglio più teorico o didattico o che dir si voglia. Grazie a chi vorrà darmi riscontro!
  14. Ma no.. Mica siamo nel 46 TUE..
  15. Nello stesso atto due coppie di coniugi, entrambe in regime di comunione legale, acquistano,: - la prima, la quota dell'80% di un immobile; - la seconda, la quota del 20%. Imposta di registro: - la prima coppia non beneficia delle agevolazioni prima casa, quindi versa il 9 %; - la seconda coppia beneficia delle agevolazioni prima casa, quindi versa il 2 %, ma l'importo è di circa 400 €. La domanda è: la seconda coppia deve comunque pagare il minimo di 1000 € oppure va bene se pagano solo 400 €?
×
×
  • Crea Nuovo...