Vai al contenuto
Unmask

Legato di cosa di un terzo e legato d'immobile

Rate this topic

Recommended Posts

Buongiorno;

da un punto di vista concorsuale, come suggerite di redigere le disposizioni indicate nel titolo ?

Più precisamente, 

  • in ordine al legato di cosa di un terzo, il testo di casi a cui faccio riferimento (come altresì la traccia da svolgere) specifica nella disposizione che l'anello X è proprietà di Tizia. Tuttavia, non sarebbe meglio dire semplicemente che il testatore è consapevole che il bene non si trova nel suo patrimonio, senza null'altro specificare, in ossequio alla fondamentale regola che chi meno scrive meno sbaglia ?;
  • in ordine alla disposizione avente ad oggetto un immobile, il testo cui facevo riferieimento lo indica nella disposizione facendo riferimento ai dati catastali. Tuttavia, anche qui, non sarebbe meglio limitarsi ad una descrizione del bene, tenendo conto che nella realtà lavorativa, al fianco del letto del testatore moribondo, difficilmente si hanno a disposizone i dati catastali ?

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Sulla prima domanda, io di solito faccio sempre emergere "l'altruità" della cosa (come sostiene prevalente dottrina), del tipo "Lego in favore di...l'anello X di Tizia". 

Sulla seconda domanda, sono d'accordo con te! E' difficile avere i dati catastali, anzi è molto più plausibile che si inseriscano in un testamento pubblico invece che in un testamento olografo.

Modificato da JhonDM

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Non so se l’autore del testo sono io 🤪

comunque per il legato di cosa di un terzo fai emergere sempre l’altruità, mentre per i dati catastali nel testamento indicati in un libro di casi credo siano indicati per sole finalità didattiche, è chiaro che basta descrivere il bene anche senza dati catastali! 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
11 ore fa, JhonDM dice:

Sulla prima domanda, io di solito faccio sempre emergere "l'altruità" della cosa (come sostiene prevalente dottrina), del tipo "Lego in favore di...l'anello X di Tizia". 

Sulla seconda domanda, sono d'accordo con te! E' difficile avere i dati catastali, anzi è molto più plausibile che si inseriscano in un testamento pubblico invece che in un testamento olografo.

 

11 ore fa, pinturicchio81 dice:

Non so se l’autore del testo sono io 🤪

comunque per il legato di cosa di un terzo fai emergere sempre l’altruità, mentre per i dati catastali nel testamento indicati in un libro di casi credo siano indicati per sole finalità didattiche, è chiaro che basta descrivere il bene anche senza dati catastali! 

Grazie per le indicazioni;

@pinturicchio81 il tuo non ancora, ma é tra i prossimi acquisti

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...

×
×
  • Crea Nuovo...