Vai al contenuto
chiariello

Unico repertorio , più verbali

Rate this topic

Recommended Posts

Curiosità : xké non è possibile redarre su un unico documento (unico repertorio )due verbali ? Es. Verbale di assemblea straordinaria e verbale di assemblea di obbligazionisti sul presupposto che i soci coincidono con gli obbligazionisti ? Sul presupposto ancora che le suddette delibere sono l'unica collegata (in senso atecnico) all'altra ? Es. Ordine del giorno modifica del prestito obbligazionario quindi è necessaria sia l'una che l'altra delibera ( ripeto i soggetti soci sono loro stessi obbligazionisti ).

 

p.s. mi scuso x aver riproposto un post identico , ma spero questa sia la sezione giusta 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

C'è una recente risposta a quesito del CNN sul punto, che riporto testualente ( il caso era diverso ma il principio è lo stesso).

"La questione non è tanto quella della unicità del supporto nel quale viene documentata l’attività
svolta dalle due assemblee, quanto dell’unica documentazione di due assemblee che si svolgono in
contemporanea da parte del medesimo notaio.
In primo luogo, non pare, infatti, ipotizzabile che il notaio possa documentare contemporaneamente,
con unico verbale, due diversi consessi relativi a organi di enti diversi che si svolgano nello stesso
momento ancorché nello stesso luogo.
In secondo luogo, si tratta pur sempre di organi (le assemblee) afferenti a due soggetti distinti,
ciascuno dei quali deve autonomamente formare la propria volontà, che deve poi esser
autonomamente documentata (si consideri, ad esempio, che la giurisprudenza, sia pur nella diversa
ipotesi della delibera assunta congiuntamente dalle assemblee di due condomini non costituenti un
supercondominio, ne ha affermato la giuridica inesistenza: Trib. Palermo, 26 giugno 2003, in Giur.
merito, 2004, 2472).
In altri termini, se non può escludersi che le due assemblee avvengano nello stesso luogo e siano
documentate dallo stesso soggetto, va invece escluso che il tutto avvenga contemporaneamente e
sia unitariamente verbalizzato dallo stesso notaio.
In definitiva, se il soggetto verbalizzante è unico, è sempre necessario che vi sia uno iato temporale
tra l’una e l’altra assemblea.
Se tale separazione temporale sussiste, il medesimo verbalizzante potrà far ricorso sì ad un unico
documento, ma questo, comunque, conterrà due atti (i verbali di ciascuna delle due assemblee)
giuridicamente distinti".

Ciao!

  • Thanks 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Grazie mille ...... ho chiarito il concetto 

Anche se nel mio caso di specie ripeto i soggetti costituenti le due assemblee erano gli stessi come lo stesso era il presidente dell'assemblea . Tra l'altro la delibera era sullo stesso oggetto .

Gli accertamenti sulla  regolare costituzione erano identici e la trattazione della discussione / i identica possiamo dire . Cioè il lasso di tempo x l'assunzione dei consensi non c'è , xké sono identiche le persone che lo rilasciano sul medesimo oggetto .

Certo rimangono cmq 2 organi diversi ( anche se identici nella costituzione ) ... pertanto 2 assemblee .

Lo studio riportato è stato cmq molto più chiaro del no secco dato alla soluzione senza una minima spiegazione .

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×