Vai al contenuto
novello18

imposta di registro cessione credito

Rate this topic

Recommended Posts

Buonasera,

spero che qualcuno potrà aiutarmi in quanto non sono ancora molto esperto in materia fiscale.

La cessione di credito stipulata per atto pubblico è soggetta ad imposta di registro in misura proporzionale con aliquota 0,50% (come stabilito dal TUR).

La norma parla di cessione stipulata per atto pubblico o scrittura privata autenticata, quid iuris per la cessione stipulata per scrittura privata non autenticata?

Laddove si intendesse registrarla, quale è la norma di riferimento? sconta la medesima imposta? 

Grazie a chi mi aiuterà e scusate per la banalità o stupidità della domanda.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
On 7/12/2018 at 17:41, JhonDM dice:

 si dovrebbe procedere con l'autentica e poi verrà tassata a norma di legge come hai detto.

grazie per la risposta. Quindi è necessario sempre procedere con l'autentica? 

in pratica questa cessione di credito è prodromica ad un successivo atto notarile, al fine di poterla enunciare in tale atto occorre registrarla ma mi chiedevo se si potesse registrarla senza autenticarla. ma mi sembra di capire di no.

grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Ma non c'è una norma da cui si può evincere il tutto? A questo punto, in astratto, potrei non registrare. Ma dovendo poi enunciare questa scrittura in un successivo atto notarile, sono costretto a registrare. Ma nulla mi impone di fare una scrittura privata autenticata.  😖

Chiedo a qualche notaio o esperto delucidazioni e/o conferme.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

L'intero sistema dell'imposta di registro si fonda sulla macro-distinzione tra atti da registrare in termine fisso (cioè entro un certo numero di giorni dal perfezionamento) e atti da registrare in caso d'uso (cioè solo se ricorrono determinate circostanze successive al perfezionamento), di cui all'art. 5 TUIR.

Le scritture private autenticate (salvo rare eccezioni) sono sempre da registrare in termine fisso.

Gli atti formati per scambio di corrispondenza  (salvo rare eccezioni) sono sempre da registrare in caso d'uso.

Le scritture private NON autenticate (salvo rare eccezioni) sono sempre da registrare in termine fisso se hanno contenuto patrimoniale, in caso d'uso se non hanno contenuto patrimoniale.

L'esempio più frequente è quello dei preliminari di compravendita immobiliare NON autenticati, che vengono ovviamente registrati. 

 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
24 minuti fa, Andrea De Costa dice:

L'intero sistema dell'imposta di registro si fonda sulla macro-distinzione tra atti da registrare in termine fisso (cioè entro un certo numero di giorni dal perfezionamento) e atti da registrare in caso d'uso (cioè solo se ricorrono determinate circostanze successive al perfezionamento), di cui all'art. 5 TUIR.

Le scritture private autenticate (salvo rare eccezioni) sono sempre da registrare in termine fisso.

Gli atti formati per scambio di corrispondenza  (salvo rare eccezioni) sono sempre da registrare in caso d'uso.

Le scritture private NON autenticate (salvo rare eccezioni) sono sempre da registrare in termine fisso se hanno contenuto patrimoniale, in caso d'uso se non hanno contenuto patrimoniale.

L'esempio più frequente è quello dei preliminari di compravendita immobiliare NON autenticati, che vengono ovviamente registrati. 

 

Ringrazio  il notaio De Costa per la risposta puntuale ed esauriente.

Nel caso di specie trattandosi di una scrittura privata non autenticata avente ad oggetto una cessione di credito a titolo oneroso, con evidente contenuto patrimoniale, sarà dunque necessario procedere alla registrazione in termine fisso.  L'imposta cui è soggetta va calcolata in misura proporzionale con aliquota 0,50% parametrata sul valore del credito.

Grazie a tutti coloro che sono intervenuti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

la cessione deve essere fatta per atto pubblico solo se relativa a debiti della pubblica amministrazione (ossia se il ceduto è ente pubblico): è norma prevista dalla legge

Modificato da anton3
  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×