xxx86xx

Quesito mc ( eredità passiva )

Rate this topic

Recommended Posts

xxx86xx    34

Tizio, non coniugato, con un solo figlio. Senza ascendenti e con un solo fratello.

In vita ha donato il suo unico bene al figlio.

Muore senza aver fatto testamento. Il relictum è pari a zero. Lascia molti debiti e quindi il figlio rinuncia all'eredità.

Come si evolve la situazione? Il bene donato al figlio è aggredibile dai creditori?

Mi piacerebbe sapere cosa ne pensate.

 

 

Se invece il figlio del de cuius accetta con beneficio di inventario, la donazione ricevuta viene imputata e quindi si pagano i debiti entro i limiti della donazione?

Modificato da xxx86xx

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Marte_    9

Il bene è aggredibile soltanto con l'azione revocatoria contro il figlio, sempre che ve ne siano i presupposti.

Qualora il fratello accetti l'eredità senza beneficio di inventario, allora i creditori potranno agire anche contro il fratello stesso.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Marte_    9

Ala seconda domanda rispondo di no, nel senso che con il beneficio di inventario le masse patrimoniali rimangono separate e la collazione non è a favore dei creditori...

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Pocholoco    62

D'accordo con Marte...

I creditori l'unica cosa che possono fare è la revocatoria, e la cosa non cambia né se accetta né se rinunzia, però se accetta puramente i creditori possono aggredire il patrimonio dell erede per via della confusione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora