Vai al contenuto

Rate this topic

Recommended Posts

11 ore fa, LondonJ dice:

I compiti dei bocciati sono migliori dei compiti dei promossi ? O i compiti dei promossi sono I meno peggio ? Perché qualcuno lo dovrà pur fare il notaio. A questo ultimo concorso da 500 posti come si fa ad arrivare a 500 notai ? Ci sono Veramente 500 compiti perfetti ? Non sarebbe più giusto quindi far passare solo compiti perfetti e farne passare dunque solo un centinaio invece di 500 ?

Sicuramente ci saranno compiti di bocciati che sono meglio dei promossi. Passa chi è  più fortunato e non certo i meno peggio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Dovrebbero rendere pubblici anche i compiti dei bocciati e se i compiti perfetti sono 30 e non 500 dovrebbero promuoverne 30 e non 500 e nessuno (aspiranti notai, politico o persona del popolo) dovrebbe lamentarsi se ad un concorso per 500 posti ne sono passati 30. I notai devono essere pochi perché devono essere preparati , controllabili ed incorruttibili (più notai ci sono e più i notai hanno meno lavoro con il rischio che un notaio senza lavoro pur di lavorare per sopravvivere  accetterebbe di stipulare un atto che normalmente rifiuterebbe). Un notaio che non filtra non serve. Ecco la politica dovrebbe capire questo, è importantissimo avere un numero limitato di notai e far passare solo i più bravi invece di cercare di coprire tutti i posti messi a concorso 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
1 ora fa, LondonJ dice:

Dovrebbero rendere pubblici anche i compiti dei bocciati e se i compiti perfetti sono 30 e non 500 dovrebbero promuoverne 30 e non 500 e nessuno (aspiranti notai, politico o persona del popolo) dovrebbe lamentarsi se ad un concorso per 500 posti ne sono passati 30. I notai devono essere pochi perché devono essere preparati , controllabili ed incorruttibili (più notai ci sono e più i notai hanno meno lavoro con il rischio che un notaio senza lavoro pur di lavorare per sopravvivere  accetterebbe di stipulare un atto che normalmente rifiuterebbe). Un notaio che non filtra non serve. Ecco la politica dovrebbe capire questo, è importantissimo avere un numero limitato di notai e far passare solo i più bravi invece di cercare di coprire tutti i posti messi a concorso 

si, ma questo è un pensiero che proviene da chi sta già dall'altra parte :) 

chi sta dalla parte di qua come me spera solo nell'ammissione, a prescindere dal numero (o almeno io la penso così)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
4 ore fa, LondonJ dice:

Dovrebbero rendere pubblici anche i compiti dei bocciati e se i compiti perfetti sono 30 e non 500 dovrebbero promuoverne 30 e non 500 e nessuno (aspiranti notai, politico o persona del popolo) dovrebbe lamentarsi se ad un concorso per 500 posti ne sono passati 30. I notai devono essere pochi perché devono essere preparati , controllabili ed incorruttibili (più notai ci sono e più i notai hanno meno lavoro con il rischio che un notaio senza lavoro pur di lavorare per sopravvivere  accetterebbe di stipulare un atto che normalmente rifiuterebbe). Un notaio che non filtra non serve. Ecco la politica dovrebbe capire questo, è importantissimo avere un numero limitato di notai e far passare solo i più bravi invece di cercare di coprire tutti i posti messi a concorso 

Sei davvero sicuro che numero basso significhi incorruttibilitá?

Sei davvero sicuro che un alto guadagno significhi incorruttibilitá?

In Italia ci sono "soli" 945 parlamentari, guadagnano benissimo, e mi pare che siano tutt'altro che incorruttibili.

Il tuo è un discorso da casta e basta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Adesso, LondonJ dice:

Certo che ne sono sicuro.  È così, tutto il resto è demagogia 

no, non sono d'accordo

l'assioma pochi notai => tanto lavoro per tutti => grandi guadagni => incorruttibilità

è fallace in partenza

Primo perché non ci sarà mai equa distribuzione del lavoro

Secondo perché se sei avido lo sei anche se sei un dio in diritto

Terzo perché il concorso non misura l'onestà

Quindi se sei onesto e se non sei avido un discreto numero di pratiche ti toglie la tentazione

Ma se non sei onesto e/o se sei avido il fatto di essere notaio non ti preserva dalle tentazioni

 

  • Thanks 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
1 ora fa, sakuragy dice:

no, non sono d'accordo

l'assioma pochi notai => tanto lavoro per tutti => grandi guadagni => incorruttibilità

è fallace in partenza

Primo perché non ci sarà mai equa distribuzione del lavoro

Secondo perché se sei avido lo sei anche se sei un dio in diritto

Terzo perché il concorso non misura l'onestà

Quindi se sei onesto e se non sei avido un discreto numero di pratiche ti toglie la tentazione

Ma se non sei onesto e/o se sei avido il fatto di essere notaio non ti preserva dalle tentazioni

 

aggiunta dovuta:

"quarto" perchè se hai ricevuto un "aiutino" per superare il concorso, qualcuno prima o poi verrà a chiederti di ricambiare una voltà in attività.......

  • Thanks 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Comunque, occorre distinguere fra "corruttibilità" e "avidità"

Ciò che spinge molti a fare il notaio è l'avidità, poi per avidità si può anche diventare corrotti, sia che si guadagni poco (ovvero ritenuto poco), sia che si guadagni molto (che per alcuni è sempre poco rispetto alle aspettative).

In ogni caso, occorre valutare "fisiologicamente" il principio, ossia il guadagno "aiuta" ad essere virtuosi, questo è innegabile (lo prevedeva proprio la legge notarile, quello di garantire un minimo al notaio); poi, siamo uomini, e come in tutte le cose, a livello patologico, troveremo sempre quello che non si accontenta e "sconfina" nell'illecito

 Il notaio deve guadagnare per far fronte a tutto, spese, responsabilità, anche fiscale, oneri, ecc., questo lo sappiamo tutti, diversamente nessuno (o il 3%) farebbe il notaio, inutile negarcelo (o almeno lo nega chi non ha mai visto da vicino un notaio).

Infine, visto che domani si approverà il decreto concorrenza, anche l'assioma "raddoppiamo di numero per dimezzare i guadagni" è fallace, perché ci saranno sempre quelli che continueranno a stipulare tanto e quelli che non stipuleranno nulla e riconsegneranno il sigillo. E' la legge dei grandi numeri, non vedo belle prospettive per chi, oggi, dopo tanta fatica, diventa notaio.

Modificato da anton3
  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
6 ore fa, LondonJ dice:

Certo che ne sono sicuro.  È così, tutto il resto è demagogia 

Per me demagogia è pensare "facciamo che siano pochi e ricchi così saranno incorruttibili e onesti"

L incorruttibilità e l onestà non dipendono dal lavoro che si fa e dai guadagni che si hanno, ma dai valori con cui si è stati cresciuti.

Sfido chiunque ad affermare il contrario.

 

 

Modificato da Pocholoco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
11 ore fa, Pocholoco dice:

Per me demagogia è pensare "facciamo che siano pochi e ricchi così saranno incorruttibili e onesti"

L incorruttibilità e l onestà non dipendono dal lavoro che si fa e dai guadagni che si hanno, ma dai valori con cui si è stati cresciuti.

Sfido chiunque ad affermare il contrario.

 

 

Non conosci la realtà dei fatti, fai affermazioni su cose che non vivi. Non puoi capire.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
20 minuti fa, LondonJ dice:

Non conosci la realtà dei fatti, fai affermazioni su cose che non vivi. Non puoi capire.

Lascia perdere, parli di persone che non conosci. Le conosco le cose, e conosco il modo in cui gira il mondo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Purtroppo ho imparato a conoscerlo anch'io.... Sono appena stati nominati Notai.... Alcuni hanno avuto il sigillo con atti nulli e c'è addirittura un indagato.... Il Ministro l'ha nominato ugualmente notaio Quanto accaduto è a dir poco incredibile e tutti devono sapere cosa accade in questo Paese 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
22 ore fa, LondonJ dice:

Dovrebbero rendere pubblici anche i compiti dei bocciati e se i compiti perfetti sono 30 e non 500 dovrebbero promuoverne 30 e non 500 e nessuno (aspiranti notai, politico o persona del popolo) dovrebbe lamentarsi se ad un concorso per 500 posti ne sono passati 30. I notai devono essere pochi perché devono essere preparati , controllabili ed incorruttibili (più notai ci sono e più i notai hanno meno lavoro con il rischio che un notaio senza lavoro pur di lavorare per sopravvivere  accetterebbe di stipulare un atto che normalmente rifiuterebbe). Un notaio che non filtra non serve. Ecco la politica dovrebbe capire questo, è importantissimo avere un numero limitato di notai e far passare solo i più bravi invece di cercare di coprire tutti i posti messi a concorso 

Sei un altro appartenente alla categoria dei sognatori.

L'esame lo passa chi lo deve passare e chi ha fortuna. A nessuno frega niente della bravura della preparazione della incorutibilita, ecc. Questi sono elementi ulteriori  che ci devono essere ma non sono decisivi per passare l'esame.  Lo dimostrano i fatti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Incredibile! Davvero?

Come un indagato è diventato notaio?????

Ma come hanno potuto fare questo al Ministero?

E tutti gli altri con i compiti nulli?

I

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Che vergogna!! 

E' necessario e opportuno che tutti gli aventi diritto (perchè ritenuti non idonei magari con gli stessi errori degli idonei) si attivino per proporre una azione amministrativa di annullamento.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Io mi chiedo ancora come il Ministro abbia potuto fare questo.....IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA!!!! questo SIGNIFICA PRENDERE A CALCI LA GIUSTIZIA OLTRE CHE LA MERITOCRAZIA! Consegnerò a breve l'intero dossier ai media................ L'Italia intera deve sapere!      

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Chi è il soggetto indagato? Se l'indagine non è coperta da segreto (cosa che mi sembra improbabile) è un dato pubblico.

Dopodiché, chi ha un dossier sulle irregolarità lo mandi a un canale mediatico serio e vedremo (speriamo) qualcosa di interessante, ancor prima che legittimo. Non è seriamente accettabile una situazione di questo tipo sempre ammesso che sia così

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Devo dirti invece che l'indagine è coperta da segreto investigativo perché il fascicolo è dal PM

Non è accettabile affatto quanto accaduto, hai ragione! 

Il Ministero sapeva tutto e non ha mai adottato alcun provvedimento

Il mio Avv. ha espressamente sollecitato l'adozione di provvedimenti interinali e urgenti

RISPOSTA: SONO DIVENTATI NOTAI 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora


×