Vai al contenuto
LukeWarren

Secondo voi? Ripartizione impresa.

Rate this topic

Recommended Posts

Tizio, tramite testamento pubblico, vorrebbe ripartire la sua impresa di trasporti tra i due figli Tizietto e Caietto, attribuendo al primo l'azienda costituita da un capannone , due furgoni e attrezzature varie, e al secondo i brevetti, la ditta e i marchi.

Sono indeciso tra il legato d'azienda e l'art. 588 ultimo comma. Voi cosa ne pensate?

Modificato da LukeWarren

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

No la traccia riporta anche altre due disposizioni. Adesso te la riporto tutta.

Tizio, sordo che non ha mai frequentato le scuole intende disporre delle sue sostanze con testamento pubblico. All'uopo, recatosi dal Notaio Romolo Romani di Roma, dichiara che vorrebbe nei limiti del possibile:

-ripartire la sua impresa di trasporti tra i due figli Tizietto e Caietto, attribuendo al primo l'azienda costituita da un capannone , due furgoni e attrezzature varie, e al secondo i brevetti, la ditta e i marchi;

-attribuire alla nipote Filana la somma di euro 10.000 mila perché rinunzi ad agire in riduzione nei confronti della sorella per la successione materna;

-legare a Tizia, con cui ha divorziato anni fa, la somma di 10.000 euro annui fino a che non si risposi.

La prima disposizione avevo pensato di riceverla come legato d'azienda verso il figlio Tizietto mentre legato ex art. 633 cc per il figlio Caietto.

La seconda come legato sottoposto a condizione di non fare o non dare ex art. 638 cc;

La terza come legato sottoposto a condizione risolutivo potestativa riguardante il momento in cui la ex moglie convoli a nuove nozze. 

Chiaramente facendo dovuto riferimento alla condizione del testatore sordo e che non ha frequentato le scuole ritenendolo incapace di leggere l'atto e prevedendo la presenza di quattro testimoni e di un interprete come richiesto dalla legge.

Modificato da LukeWarren

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

La questione formale è scivolosetta ma ci si salva motivando!!

Il fascio di legati ci può stare anche se vedrei ugualmente bene 2 institutiones per i figli!!

Sulla terza fai un 636 II comma... attento!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Dici che lo status di coniuge divorziato non può essere equiparato alla condizione di celibe o vedovo non potendosi in questo caso ritenere valida la prestazione periodica condizionato allo stato di celibato o vedovanza ex art. 636?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×