Vai al contenuto
AllegraG

Vale ancora la pena fare il concorso per notaio?

Rate this topic

Recommended Posts

Il notariato è gia agonizzante ora, anzi è moribondo.

Così, è definitivamente finito.

 

P.s. 

Chi vuole raccontare la favoletta secondo cui il crollo dei candidati (meno 70%) sarebbe dovuto ai tempi lunghi del concorso???

Dai, qualcuno si faccia avanti con la storiellina .................

  • Thanks 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Magari ci fosse un crollo dei candidati ... 😂 forse intendevi dei praticanti.. be’ sai, al giorno d’oggi non è che ci sono così tante persone in giro a potersi permettere di vivere per anni sulle spalle di mamma e papà .. (senza garanzia di passare, ovviamente)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Scusate, una domanda finalizzata a fare chiarezza.

Dato che la recente riforma va a profilare una fortissima concorrenza degli smart contracts per il mercato immobiliare, possiamo stare più sereni quantomeno sul societario?

Per quali atti il notaio subisce la concorrenza del commercialista? Solo in materia di srl?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Non so se vi rendete conto... la tecnologia fa passi da gigante ogni anno, fra 5 anni come sarà? E questo articolo all'indomani... lunghissimo... di cui è solo la prima parte... e... hanno giustamente paura. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Per Thomas, dalla padella alla brace: è depositata una proposta di direttiva o altro caspita  UE per togliere i notai dal commerciale.

Per il momento li salva la riscossione delle imposte; poi la battaglia la faranno, la faremo, se vinciamo, nessuno muore senza combattere.  Oggi qualcuno, da non notaio o notaio mancato, gode a veder morire i filistei, ma se dovesse, direi per caso,  diventare notaio, scommetto il mio intero patrimonio che si batterà come una leonessa a difesa dei propri cuccioli

 

Modificato da anton3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
28 minuti fa, anton3 dice:

Per Thomas, dalla padella alla brace: è depositata una proposta di direttiva o altro caspita  UE per togliere i notai dal commerciale.

Per il momento li salva la riscossione delle imposte; poi la battaglia la faranno, la faremo, se vinciamo, nessuno muore senza combattere.  Oggi qualcuno, da non notaio o notaio mancato, gode a veder morire i filistei, ma se dovesse, direi per caso,  diventare notaio, scommetto il mio intero patrimonio che si batterà come una leonessa a difesa dei propri cuccioli

 

Grazie, Anton.

Le prospettive sono a dir poco desolanti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

blog di Grillo, anima dei 5 stelle....

http://www.beppegrillo.it/blockchain-un-sogno-per-litalia-che-puo-diventare-realta/

  • dove per vendere e acquistare una casa non ci sarà bisogno del notaio che certifichi la transazione perché sulla blockchain sarà tutto chiaro, sicuro e il passaggio delle proprietà verrà registrato grazie all’utilizzo di uno smart contract.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Una macchina non garantisce nulla, neanche la sicurezza di come vengano inserite le informazioni, se scorrette o false; se non si risolvono tutti questi problemi, potrà essere utile solo come supporto. Chi li fa tutti i controlli prima dell'atto e di accertare che le informazioni inserite siano veritiere e corrette inserire le informazioni ? ; Chi manovra e controlla l'inserimento delle informazioni/volontà e la struttura ? Vi potrà essere una nuova egemonia di coloro che hanno in controllo tali meccanismi ?

Su contratti semplici e per i quali non serve il notaio, si può pure fare, ma non su quelli nei quali è fondamentale la fede pubblica. C'è ancora vita.....per il notariato

Si riempono la bocca di gioia solo a dire che si può fare a meno del notaio. Non sanno manco loro di quello che parlano e a che serve il notaio, così come non lo sapeva Renzi nel 2015.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Nel processo civile telematico,prima acquisti la marca da bollo e il  contributo unificato nel tabaccaio, poi li scannerizzi, poi scrivi il loro codice nel redattore della busta telematica, ma poi, alla fine c'è sempre un controllo da vivo.

Quindi anche il notaio alla fine del smart contract, come una sorta di funzionario del catasto potrebbe avere una funzione di controllo finale dell'atto materialmente stipulato personalmente tra le parti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
9 minuti fa, montisantomario dice:

Nel processo civile telematico,prima acquisti la marca da bollo e il  contributo unificato nel tabaccaio, poi li scannerizzi, poi scrivi il loro codice nel redattore della busta telematica, ma poi, alla fine c'è sempre un controllo da vivo.

Quindi anche il notaio alla fine del smart contract, come una sorta di funzionario del catasto potrebbe avere una funzione di controllo finale dell'atto materialmente stipulato personalmente tra le parti.

Esatto ma ad onorario ultra ridotto rispetto ad oggi, prova a pensarci.. Lo stesso meccanismo è nel progetto di direttiva u.e., tutto online. Il tutto non avverrà fra 50 anni ma entro 5 anni.. Vedrete se non sarà così, tempo qualche mese e la direttiva u.e. Sarà legge. Basta leggere lo stato avanzamento dei lavori. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Fate i catastrofisti ... è vent’anni che discutono di togliere questa o quella competenza .. poi l’unica cosa che hanno tolto sono le auto .. capirai che danno .. i notai sono i veri potenti in Italia 

Modificato da Federico1986

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
1 ora fa, Federico1986 dice:

Fate i catastrofisti ... è vent’anni che discutono di togliere questa o quella competenza .. poi l’unica cosa che hanno tolto sono le auto .. capirai che danno .. i notai sono i veri potenti in Italia 

e l'abolizione delle tariffe minime, la cessione di quote s.r.l., la costituzione di start up innovative 

https://startupitalia.it/104289-20190208-4-passi-creare-la-tua-startup-innovativa-online-200-euro

li il sito fai da te.

Poi c'è la s.r.l.s. gratis in quanto ad onorari per il notaio in cantiere ci sono: direttiva u.e. con possibilità costituzione s.r.l. e s.r.l.s. direttamente online e blockchain.

Sarò catastrofista o realista? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

La tecnologia e l'informatizzazioni non le fermi.

Qui, sul Forum, ci sono utenti che continuano a ragionare in termini "notaio-centrici": come se, senza il Notariato, si aprisse un vuoto devastante di certezze in grado di mettere in ginocchio l'Italia.

Tuttavia, va considerato che:

a) le riforme più importanti hanno matrice europea: e la U.E. se ne fotte alla grandissima dei notai italiani.

Se i notai riescono a sospendere le leggi interne, poco o nulla possono fare in ordine alle Direttive europee, che l'Italia, in quanto membro della U.E. ha l'obbligo di recepire e di attuare;

b) l'informatizzazione (cioè la blockchain e gli smart contracts) sono leggi dello Stato e, una volta a regime, rischiano di mettere in discussione la centralità del NOtaio anche negli affari immobiliari.

Ricordo, a me stesso, infine le riforme che, già oggi, hanno messo in crisi il Notariato:

- i trapassi auto, che per i notai più piccoli erano fonte di guadagno;

- le cessioni di quote di s.r.l.;

- costituzione di start up innovative;

- cancellazioni ipoteche;

- abolizione MINIMI TARIFFARI;

- aumento pianta organica;

A ciò aggiungasi l'estensione della competenza territoriale per Regione, che determinerà la creazione di law firms notariili, vere macchine da guerra, che monopolizzeranno il mercato degli affari.

Evito qui di ricordare i numeri in ordine al reddito lordo del 75% del notai in esercizio e/o il crollo del numero dei praticanti: numeri inspiegabili, se vivessimo nell'età dell'oro, come si vorrebbe fare credere ...............

 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

In precedenti post Anton ha chiarito egregiamente quali sono i numeri veri e come vanno letti. La lobby è potentissima.. se avete dubbi così forti perché non lasciate stare il concorso (e il forum)? 

Modificato da Federico1986

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

L’ignoranza e l’invidia sociale regnano oggi sovrane. Solo così si spiegano questi tentativi di delegittimare il notariato (in parte andati a buon fine,per lo meno rispetto agli occhi dell’opinione pubblica). Ma di questa gente io non ho paura: parliamo di persone che non sanno nemmeno cosa faccia un notaio e che nel migliore dei casi hanno la licenza media (con tutto il rispetto per chi non ha potuto studiare).

Piuttosto,mi fa specie intravedere una sorta  di “contentezza” fra le righe scritte da persone che questa professione (a meno che non mi sbagli sugli utenti di questo forum) la vogliono svolgere. La solita storia della volpe che non arriva all’uva? Premetto che non sono notaio,sono una povera praticante,quindi non ho alcuna “casta” da proteggere. Chi ritiene che gli atti “siano tutti uguali,quindi predeterminabili nei contenuti” forse non ha mai frequentato uno studio notarile vero. In una banalissima compravendita fra privati (Tizio vende a Caio) possono esserci (e nella realtà ci sono nel 95% dei casi) problematiche di vario tipo,sia giuridiche che pratiche. Credo che questo sia un pericolo ben più grande di qualsiasi diavoleria tecnologica,che oggi funziona e domani si impalla (con buona pace di chi spende la sua vita a delegittimare il lavoro degli altri 😂).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Thomas, tieni presente che non sono tanto considerati i notai italiani, quanto quelli francesi (soprattutto, i più potenti e ricchi) e i notai tedeschi. Infatti Uber in Italia è saltato perché è saltato soprattutto in questi Stati (specie in Germania).

D'altra parte, l'esigenza di un controllo non è da sottovalutare, dato che tutti i paesi in crescita (tipo la Cina, Indonesia, ecc.) hanno optato per il notariato latino.  Ma un controllo, si badi, che non è solo formale; da praticanti non possiamo avere idea, ma una volta che si assumono responsabilità professionali, ci si renderà conto che tutto quello che ci sembra facile, ovvio, routinario, alla fine non lo è. C'è sembra qualche problema che sorge con ogni vendita e non crediate che si possano risolvere con un clic

Quelle che più ha fatto male ai (giovani) notai sono state le vendite di auto, non vi è stato risparmio dei cittadini e lo Stato, si è reso conto dell'errore (per la certezza dei traffici, ma non lo dicono, oppure lo dicono sottovoce) ma non possono tornare indietro, perché hanno paura dell'opinione pubblica che penserebbe subito alla potentissima lobby dei notai, alla quale tutti vogliamo fare parte e che quando saremo notai ci farà molto comodo (per la sopravvivenza nella nuova veste), dimenticandoci subito delle critiche attuali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×