mattia.chiara

CONSIDERAZIONI SU MOTIVI DI BOCCIATURA PER EVENTUALE RICORSO

Rate this topic

Recommended Posts

Ho visto che c'è un post analogo ma finalizzato al miglioramento personale (o così mi è parso di capire).

Il senso del mio è invece un altro. 

Non so se la mia bocciatura sia stata nel complesso giusta: so soltanto che il primo motivo di bocciatura è stata la nullità per aver fatto riferimento alle planimetrie catastali e non alle planimetrie depositate in catasto.

Ora, ciò che è certo è che quest'atto non sia nullo.

Non mi piacciono i piagnistei ma ODIO LE INGIUSTIZIE e penso che o le correzioni sono giuste e uniformi oppure si tratta di una scelta casuale. E io ho studiato tanto non per farmi estrarre a sorte.

Quindi mi chiedo: RIUSCIAMO A ELENCARE I MOTIVI DI BOCCIATURA E A SCONFESSARLI SINGOLARMENTE ATTRAVERSO LE NORME, ALTRI COMPITI O ALTRO?

Un abbraccio!

Modificato da mattia.chiara
  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
muenchen    301

MI dispiace ma la legge è chiara, mattia.chiara:).

Le planimetrie nei cui confronti è rivolta la dichiarazione devono essere quelle "depositate in catasto", perchè esistono anche le "planimetrie catastali" non depositate (non ancora depositate/non più attuali perchè superate da altre).

Se fosse stato il Tuo unico motivo di bocciatura, Te lo avrebbero sicuramente condonato; così, invece, tutto fa brodo.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
enricof    268
On 29 Jun 2016 at 17:28, muenchen dice:

MI dispiace ma la legge è chiara, mattia.chiara:).

Le planimetrie nei cui confronti è rivolta la dichiarazione devono essere quelle "depositate in catasto", perchè esistono anche le "planimetrie catastali" non depositate (non ancora depositate/non più attuali perchè superate da altre).

Se fosse stato il Tuo unico motivo di bocciatura, Te lo avrebbero sicuramente condonato; così, invece, tutto fa brodo.

Monica, in realtà (non nel caso di Mattia, ma nel mio) è stato il motivo che mi ha fatto bocciare, unico qualificato come nullità...

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
mileinter    242

Mattia, uno dei più ricorrenti motivi di bocciatura a quanto pare sono state le soffitte, per la conformità in particolare. Orbene, questo è un motivo, oltreché futile e che nessuno neppure esterno digerisce, del tutto erroneo poiché non è dato sapere al concorso se siano o meno pertinenze. Davvero, su questo solo qualche idoneo che ha estratto la pallina giusta può dissentire, non certo illustri esponenti del mondo giuridico quali i membri della commissione. Se ciò non dovesse bastare, ad alcuni questo fantomatico errore non è stato segnato. Ti basta?

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
beakiyo    63
On 01 luglio 2016 at 16:10, mileinter dice:

Mattia, uno dei più ricorrenti motivi di bocciatura a quanto pare sono state le soffitte, per la conformità in particolare. Orbene, questo è un motivo, oltreché futile e che nessuno neppure esterno digerisce, del tutto erroneo poiché non è dato sapere al concorso se siano o meno pertinenze. Davvero, su questo solo qualche idoneo che ha estratto la pallina giusta può dissentire, non certo illustri esponenti del mondo giuridico quali i membri della commissione. Se ciò non dovesse bastare, ad alcuni questo fantomatico errore non è stato segnato. Ti basta?

Probabilmente hanno smesso di segnarlo errore quando si sono accorti che avevano decimato i candidati e che, avanti di quel passo gli idonei sarebbero stati molti meno che 252.. Anche io sono stata bocciata per le soffitte e sono arrabbiata con me stessa per averle dimenticate perché, a prescindere dal fatto che hanno messo un paletto assurdo, se le avessi inserite non avrebbero potuto attaccarsi ad altro per bocciarmi. Vabbè, che mi serva di lezione per il prossimo concorso!

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
1 ora fa, beakiyo dice:

Probabilmente hanno smesso di segnarlo errore quando si sono accorti che avevano decimato i candidati e che, avanti di quel passo gli idonei sarebbero stati molti meno che 252.. Anche io sono stata bocciata per le soffitte e sono arrabbiata con me stessa per averle dimenticate perché, a prescindere dal fatto che hanno messo un paletto assurdo, se le avessi inserite non avrebbero potuto attaccarsi ad altro per bocciarmi. Vabbè, che mi serva di lezione per il prossimo concorso!

 Ma infatti penso che in questo momento aldilà delle giustizia o ingiustizia che si sono verificate e che sono più ho meno evidenti dobbiamo concentrarci sul prossimo e cercare di fare del nostro meglio per evitare che si ripeta una situazione di questo tipo, o perlomeno è quello che io sto provando a fare 😂😂😂

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
muenchen    301
On 1/7/2016 at 15:22, enricof dice:

Monica, in realtà (non nel caso di Mattia, ma nel mio) è stato il motivo che mi ha fatto bocciare, unico qualificato come nullità...

 

Ah che bello, dunque anche tu sei palesemente "immeritevole"...:help:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
nuwanda    157

Giusto per concludere il discorso e, forse ripetendo ciò che è stato già detto e ridetto. Ho parlato con il notaio presso il quale lavoro e mi ha confermato che le soffitte vengono accatastate, nella maggior parte dei casi, come graffati alla particella o al sub. principale  (cosa che peraltro già sapevo). Considerando il tenore letterale della traccia, a dir poco sibillina sul punto, si può tranquillamente parlare di trappolone/carognata della commissione. Se a tutto ciò aggiungiamo che molti sono passati senza accatastare le soffitte, cosa dobbiamo ancora aggiungere su questo concorso....?????

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
anton3    112
Adesso, nuwanda dice:

e m ha confermato che le soffitte vengono accatastate, nella maggior parte dei casi, come graffati alla particella o al sub. principale  

non necessariamente come graffati (normalmente graffati sono corti esclusive, piccole aree annesse o porzioni di giardino), le soffitte pertinenziali (se non hanno dati catastali differenti) si rilevano nei dati catastali del bene principale dove è indicato il piano ad es. "piano 4 - 9"    (4o appartamento - 9o soffitte), oltre che raffigurate in planimetria unitamente al bene principale. Normalmente, sono pertinenze alternative alle cantine, come C/2 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
nuwanda    157
42 minuti fa, anton3 dice:

non necessariamente come graffati (normalmente graffati sono corti esclusive, piccole aree annesse o porzioni di giardino), le soffitte pertinenziali (se non hanno dati catastali differenti) si rilevano nei dati catastali del bene principale dove è indicato il piano ad es. "piano 4 - 9"    (4o appartamento - 9o soffitte), oltre che raffigurate in planimetria unitamente al bene principale. Normalmente, sono pertinenze alternative alle cantine, come C/2 

Che dire se non che anche tu hai pienamente ragione e che la commissione ha comunque fatto una porcata infinita.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
sakuragy    332

Sono stato bocciato, sono anche io in attesa delle motivazioni, e non mi ricordo cosa ho scritto in proposito

tuttavia dopo aver letto e riletto la traccia, e quanto detto nelle varie discussioni sul forum, devo ammettere che presupporre che le soffitte fossero nella stessa planimetria degli appartamenti è sbagliato, il motivo è semplice: gli appartamento sono della metà degli anni 60, le soffitte sono state fatte negli anni '80

Nessuno, nella realtà, rifarebbe le planimetrie degli appartamenti per inserire le soffitte (anche solo per i costi - fare sei piantine delle soffitte è un conto, farne sei inserendo anche gli appartamenti con i relativi rilievi è un altro -)

In Comune per completare la pratica di condono quindi saranno state presentate 6 planimetrie catastali raffiguranti le sole soffitte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
nuwanda    157

Ok sakuragy, non entro nel merito catastale della questione. Se avessimo avuto più lucidità mentale e meno problemi da risolvere, probabilmente la cosa non sarebbe sfuggita. Quello che realmente mi sfugge (e scusate se torno a parlarne) è perchè, in non pochi casi, la mancata descrizione catastale delle soffitte non è stata motivo di bocciatura.  Siamo forse figli di un Dio minore???

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
muenchen    301
5 ore fa, nuwanda dice:

Giusto per concludere il discorso e, forse ripetendo ciò che è stato già detto e ridetto. Ho parlato con il notaio presso il quale lavoro e mi ha confermato che le soffitte vengono accatastate, nella maggior parte dei casi, come graffati alla particella o al sub. principale  (cosa che peraltro già sapevo). Considerando il tenore letterale della traccia, a dir poco sibillina sul punto, si può tranquillamente parlare di trappolone/carognata della commissione. Se a tutto ciò aggiungiamo che molti sono passati senza accatastare le soffitte, cosa dobbiamo ancora aggiungere su questo concorso....?????

Certo che era una carognata!

Per risolvere il problema dovevi porti una preliminare "quaestio facti", scegliendo se le soffitte fossero comprese nella scheda dell'appartamento oppure no. Il che comportava una paccata di tempo per il relativo ragionamento.

Trattasi di classico esempio di tranello/imbeccata.

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
sakuragy    332
2 ore fa, nuwanda dice:

Ok sakuragy, non entro nel merito catastale della questione. Se avessimo avuto più lucidità mentale e meno problemi da risolvere, probabilmente la cosa non sarebbe sfuggita. Quello che realmente mi sfugge (e scusate se torno a parlarne) è perchè, in non pochi casi, la mancata descrizione catastale delle soffitte non è stata motivo di bocciatura.  Siamo forse figli di un Dio minore???

su questo hai ragione, come ho scritto ho letto quel punto della traccia a mente fredda almeno 3/4 volte: essendo un trabocchetto, lo doveva essere per TUTTI, su questo do ragione a chi è incazzato nero

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Guest Purtroppo   
Guest Purtroppo
6 ore fa, nuwanda dice:

Ok sakuragy, non entro nel merito catastale della questione. Se avessimo avuto più lucidità mentale e meno problemi da risolvere, probabilmente la cosa non sarebbe sfuggita. Quello che realmente mi sfugge (e scusate se torno a parlarne) è perchè, in non pochi casi, la mancata descrizione catastale delle soffitte non è stata motivo di bocciatura.  Siamo forse figli di un Dio minore???

Bisognerebbe vedere il numero dei verbali. Probabilmente ad un certo punto hanno capito che quel punto fermo non avrebbe permesso la promozione dei candidati come da numero del bando di concorso, cosa che peraltro, per preferire questa descrizione hanno fatto passare atti con errori giuridici a mio avviso ben più gravi.

La questione è che con questo maledetto limite la bocciatura così poco "paritaria" è inaccettabile. Prima beno o male stringevi i denti ed andavi avanti anche 5, 6 o quante volte ti sentivi di andare a concorso.

Ora non più. 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
enricof    268

in tema di ricorso "comparativo", cito dal TAR Lazio:

"il Collegio non rinviene la possibilità di procedere a uno scrutinio delle singole affermazioni espresse dalla commissione in relazione agli aspetti della prova della ricorrente fatte oggetto di negativo apprezzamento, come proposto dalla stessa interessata.

Tali profili, si ribadisce, attengono infatti alla sfera di giudizio riservata alla piena discrezionalità della commissione, rispetto alla quale non è in alcun modo ammissibile la "sostituzione" dell'organo giurisdizionale, neanche in via mediata.

E sono le stesse ragioni da ultimo esposte che non permettono di conferire rilevanza neanche alla richiesta, pure avanzata dalla parte ricorrente, di confrontare il proprio elaborato con le soluzioni prospettate da altri candidati valutati come idonei.

Invero, applicando sulla basa delle coordinate giurisprudenziali sopra citate, tale operazione sarebbe possibile soltanto nell'ipotesi di un'assoluta identità degli elaborati da confrontare (cfr. Tar Lazio, Roma, I, 12 aprile 2012, n. 3339), che nella specie non si configura.

Peraltro, come eccepito dall’Amministrazione, l’istante fonda la dedotta disparità di trattamento su un paragone non corretto, in quanto propone un paragone non tra due giudizi integralmente considerati, ma tra segmenti di un giudizio più ampio e complesso e isolati riscontri nelle prove di altri candidati, senza tener conto del fatto che nelle valutazioni di natura complessiva, come quelle in esame, è l’insieme degli errori nella loro globalità ad essere valutato e posto in relazione al tenore complessivo tenore degli atti al fine di individuare un possibile equilibrio. Inoltre, l’istante confronta rilievi non del tutto sovrapponibili, senza considerare che una insufficienza può dipendere dalla intensità, ripetitività e dal contesto dell’elaborato in cui è stata individuata."

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
11 ore fa, enricof dice:

in tema di ricorso "comparativo", cito dal TAR Lazio:

"il Collegio non rinviene la possibilità di procedere a uno scrutinio delle singole affermazioni espresse dalla commissione in relazione agli aspetti della prova della ricorrente fatte oggetto di negativo apprezzamento, come proposto dalla stessa interessata.

Tali profili, si ribadisce, attengono infatti alla sfera di giudizio riservata alla piena discrezionalità della commissione, rispetto alla quale non è in alcun modo ammissibile la "sostituzione" dell'organo giurisdizionale, neanche in via mediata.

E sono le stesse ragioni da ultimo esposte che non permettono di conferire rilevanza neanche alla richiesta, pure avanzata dalla parte ricorrente, di confrontare il proprio elaborato con le soluzioni prospettate da altri candidati valutati come idonei.

Invero, applicando sulla basa delle coordinate giurisprudenziali sopra citate, tale operazione sarebbe possibile soltanto nell'ipotesi di un'assoluta identità degli elaborati da confrontare (cfr. Tar Lazio, Roma, I, 12 aprile 2012, n. 3339), che nella specie non si configura.

Peraltro, come eccepito dall’Amministrazione, l’istante fonda la dedotta disparità di trattamento su un paragone non corretto, in quanto propone un paragone non tra due giudizi integralmente considerati, ma tra segmenti di un giudizio più ampio e complesso e isolati riscontri nelle prove di altri candidati, senza tener conto del fatto che nelle valutazioni di natura complessiva, come quelle in esame, è l’insieme degli errori nella loro globalità ad essere valutato e posto in relazione al tenore complessivo tenore degli atti al fine di individuare un possibile equilibrio. Inoltre, l’istante confronta rilievi non del tutto sovrapponibili, senza considerare che una insufficienza può dipendere dalla intensità, ripetitività e dal contesto dell’elaborato in cui è stata individuata."

Per la serie, non ricorrere perché il sistema è di tipo common law con i suoi checks and balances 😂😂😂😂 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
nuwanda    157
13 ore fa, Guest Purtroppo dice:

Bisognerebbe vedere il numero dei verbali. Probabilmente ad un certo punto hanno capito che quel punto fermo non avrebbe permesso la promozione dei candidati come da numero del bando di concorso, cosa che peraltro, per preferire questa descrizione hanno fatto passare atti con errori giuridici a mio avviso ben più gravi.

La questione è che con questo maledetto limite la bocciatura così poco "paritaria" è inaccettabile. Prima beno o male stringevi i denti ed andavi avanti anche 5, 6 o quante volte ti sentivi di andare a concorso.

Ora non più. 

E' proprio come dici tu. Per me è davvero difficile accettare la bocciatura perché, a parte le maledette soffitte, mi hanno contestato nell'ordine: la mancata indicazione del luogo e data di nascita per il terzo nominato (ai fini della trascrizione), la mancata indicazione delle modalità di pagamento (FALSISSIMOOOOO PERCHE' CI SONO NEL COMPITO) ed infine l'ERRONEA applicazione dell'art. 23 L.n. 11/71. "Dulcis in fundo", era la mia ultima consegna ....

Dovrei  arruolarti nell'ISIS  per fare strage della commissione...????

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
andream    20

Io credo che ad avvalorare l'assurdità di queste correzioni, stante quanto già evidenziato, sia la circostanza che non aprano gli altri elaborati. Ciò crea una disparità ontologica tra i candidati, perché loro devono cercare, e per questo valutare, chi sia in grado di fare il notaio. Se il compito non aperto di societario e di mortis causa sia poi irreprensibile rispetto agli elaborati degli idonei, in tal modo, loro non lo sapranno mai. Quindi, esiste una disuguagnanza nelle valutazioni (a maggior ragione se consentita da norma che regola il concorso) che, secondo me, rasenta l'incostituzionalità! 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
pinturicchio81    2058
3 ore fa, andream dice:

Io credo che ad avvalorare l'assurdità di queste correzioni, stante quanto già evidenziato, sia la circostanza che non aprano gli altri elaborati. Ciò crea una disparità ontologica tra i candidati, perché loro devono cercare, e per questo valutare, chi sia in grado di fare il notaio. Se il compito non aperto di societario e di mortis causa sia poi irreprensibile rispetto agli elaborati degli idonei, in tal modo, loro non lo sapranno mai. Quindi, esiste una disuguagnanza nelle valutazioni (a maggior ragione se consentita da norma che regola il concorso) che, secondo me, rasenta l'incostituzionalità! 

L'ordine di correzioni indice sull'esito finale normalmente per il 20/25 %, stavolta ha inciso per il 50 %

Se passavi inter vivos, di fatto, avevi più dell'80% di possibilità di vittoria!!

Ma che ti devo dire? Possono tranquillamente farlo, purtroppo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
anton3    112

In effetti, e ciò vale anche per il passato, viene "normalmente" corretto per prima il compito dove immaginano si possa far maggior selezione. Se ci fate caso, in passato, non è mai stato corretto per primo il compito di V.G. (ante 2006) - al massimo per secondo -  normalmente serviva per alzare il voto a chi aveva superato le due prove precedenti. Oggi, mancando V.G. (che era una sorta di secondo civile "più facile") tendono ad aprire o con inter vivos o con societario, 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
pinturicchio81    2058
41 minuti fa, anton3 dice:

In effetti, e ciò vale anche per il passato, viene "normalmente" corretto per prima il compito dove immaginano si possa far maggior selezione. Se ci fate caso, in passato, non è mai stato corretto per primo il compito di V.G. (ante 2006) - al massimo per secondo -  normalmente serviva per alzare il voto a chi aveva superato le due prove precedenti. Oggi, mancando V.G. (che era una sorta di secondo civile "più facile") tendono ad aprire o con inter vivos o con societario, 

Hanno aperto quello 2011 e quello 2013 con mortis facendo stragi

Quelli di febbraio e novembre 2012 e quello di aprile 2015 con iv sempre facendo stragi!

Si è partiti con societario solo con l'ultimo ante tre consegne, quello del 2009!!

Ovvio che tolto VG la difficoltà è cresciuta a dismisura!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
anton3    112

Ok, è vero anche in passato su mortis causa hanno fatto stragi, perché essendoci tante disposizioni era facile sbagliare qualche soluzione; nel 2009, strano abbiano iniziato con Comm,  perché la traccia sulla cd. casa mobile era molto lunga e complessa (almeno certamente la parte pratica). Comunque, sì, dal 2006 le difficoltà sono aumentate di molto, anche se 7 ore erano davvero poche

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Guest incontentabili   
Guest incontentabili

Fanno stragi su mortis causa, e ci lamentiamo dicendo che "se si fanno 10 testamenti nella vita professionale  è anche tanto". "La selezione si deve fare su civile, quello conta nella vita professionale".

Fanno strage su civile e ci lamentiamo perchè "eh la madonna avevo fatto un testamento che manco Ieva". Perchè se salti al primo controllo biennale per mancato rispetto del 29 1 bis è un dettaglio, facevo dei testamenti della madonna però!

Incontentabili.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora