Vai al contenuto
Ludovico Maria Capuano

DDL per abolizione Tre consegne

Rate this topic

Recommended Posts

Federnotai no, ricette sbagliate, CNN no, se ne frega , governo no, non capisce nulla, deputati no, hanno altro da fare, i notai di riferimento, no, perché si stanno grattando, praticanti, no, perché nessuno li ascolta o sono stufi,...... allora buono studio a tutti, e non ci pensiamo più. 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
2 ore fa, massigu dice:

Far pressione? Su chi? Già gli zebedei se li grattano a sufficienza anche senza le pressioni....

Sottoscrivo. Anzi, meno siamo meglio è per loro. Non bandiranno più concorsi perché non ci saranno più praticanti. Andranno ad esaurimento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

"Loro"  sono in gran parte ex praticanti degli anni Duemila, quindi stanno facendo quello che farebbe chiunque dovesse vincere il concorso per coloro che verranno, ossia nulla, inutile recriminare: chi l'aspetta, la farà (invece di chi la fa l'aspetti)

Non si andrà in esaurimento, perché nel momento in cui dovessero mancare le forze, in molti ci proveranno (tipo normale concorso pubblico), perché le maglie si allargheranno, e magari consentiranno agli avvocati di fare il concorso senza pratica; oppure, consentiranno una sorta di supplenza, come si fece in alcune zone d'Italia, una 40/50na di anni fa, arruolando alla bisogna categorie di laureati, tipo giudici di pace o segretari comunali. Altro che "esaurimento", quello viene a noi che ci pensiamo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Sarebbe da stupidi favorire un'altra categoria e lasciare fuori chi ha fatto la pratica notarile, studiato tanto per il concorso e che non può più partecipare solo per un assurdo e inutile limite...facciamo diventare notai gli avvocati.. e quelli che si sono dedicati da sempre al notariato?? Pazzesco....

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Alla fine della fiera chi ci rimette sono, in primis, i cittadini italiani, perché non vi è la miglior selezione; in secondo luogo ci rimette chi ci crede e ha studiato tanto, ma verrà fatto fuori dal limite; in terzo luogo, il notariato, perché avrebbe uno scadimento della qualità degli iscritti all'ordine, con conseguenze negative per tutti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Si trattava dell'originario art. 6 della L.N. che fu abrogato nel 1994; in Italia vi erano alcune persone che erano state autorizzate all'esercizio delle funzioni notarili (già negli anni Sessanta (alcuni me li ricordo ancora che, seppur pochi, hanno esercitato anche negli anni Ottanta), per tutti l'autorizzazione fu revocata nel 1994. Quindi alludevo al fatto che potesse essere riproposta questa norma, in casi eccezionali:

"Nelle isole dove non esista alcun notaio, nei comuni o nelle frazioni di comune, sprovvisti di notaio e che per le condizioni topografiche o di viabilità non possono agevolmente, anche solo per certi periodi dell'anno, comunicare con i luoghi viciniori provvisti di notaio, potrà essere autorizzato temporaneamente a esercitare le funzioni un aspirante al notariato o, in difetto, il cancelliere della pretura o il podestà o il segretario comunale o altro tra i funzionarî o i privati residenti nel luogo, che sia reputato di sufficiente idoneità. "

La provvisiorietà significava anche diversi anni .... l'idoneità lasciava il tempo che trovava

Come vedi vi è anche un riferimento all'aspirante notaio ..... ma il passo all'avvocato è breve

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Avete sentito della proposta di introdurre una sanatoria per il caso di contratti affetti da vizio sulla menzione della planimetria e dei dati catastali (ossia una sorta di conferma, come per il cdu o la licenza edilizia)?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

sarebbe ora..., una legge che ai soli fini fiscali prevede la nullità (insanabili), a mio parere è al di fuori di un normale ordinamento giuridico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Ecco, bene. Secondo voi questa legge è stata pensata da un Legislatore illuminato oppure è stata suggerita dal notariato che ne aveva interesse?

A seconda della risposta data, chiedetevi perchè non vi sia nessuna legge che elimini il limite delle tre consegne.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Nessun notaio può aver avuto interesse a inserire una norma del genere, dà solo fastidi; a pensar male si fa peccato ..... ma questa volta si sbaglia pure

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Sapete che fine ha fatto la discussione Concorso Notarile 2014?

Fino a ieri era popolata con informazioni interessanti su presunte irregolarità degli elaborati.

Oggi è scomparsa.

E' un problema tecnico o ciò nasconde dell'altro?

Scusate se il tema è fuori dalla discussione ma è molto strano ciò che è accauto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Per le tre consegne nulla, dovrebbe essere chiesta la fiducia: conto dedicato, deposito prezzo facoltativo, rapporto 1/5000, le novità più salienti, nulla di apprezzabile per chi sarà notaio   

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Rapporto 1/5000 non sarà automatico ma se non fossimo in un paese come il nostro dovrebbe necessariamente significare una riforma dell'accesso, dati i numeri che circolano attualmente!

Ma so benissimo che è pura utopia!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Penso che, sotto sotto, vogliano mettere in crisi questa istituzione, non l'attaccano di petto, ma la smontano passo passo, iniziando a non renderla più appetibile, mettendo norme confuse, di incerta applicazione 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
1 ora fa, anton3 dice:

Penso che, sotto sotto, vogliano mettere in crisi questa istituzione, non l'attaccano di petto, ma la smontano passo passo, iniziando a non renderla più appetibile, mettendo norme confuse, di incerta applicazione 

Se questo aumento non è accompagnato da abolizione limite e da alcune riforme per rendere più appetibile la professione, entro il 2025 sarà inutile fare il concorso per scomparsa dei praticanti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Con rapporto 1/5000 , conto separato, ennesima ulteriore ispezione questa volta di notai su notai, alla fine nessuno vorrà più fare questo lavoro e molti giovani saranno costretti a ridare il sigillo. Continua la distruzione delle professioni.

Modificato da LondonJ

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
1 ora fa, LondonJ dice:

molti giovani saranno costretti a ridare il sigillo. Continua la distruzione delle professioni.

Spiegati meglio... addirittura ridare il sigillo?

Ma la competenza regionale invece?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Penso di capire quello che dice London

Dipende da come verrà attuato l'aumento delle sedi, perché ciò significa aumentare naturalmente le sedi; se osservano la nuova legge, e quindi indipendentemente dal reddito dell'area, significa che aumenteranno molte sedi nel Sud (e parti del Centro Italia) e nei piccoli centri, per rispettare quel rapporto (Ad es. Roma avrebbe un aumento di solo ca 40 sedi, perché, sostanzialmente, già rispetta  il nuovo rapporto  per volume di affari, indipendentemente dal numero di abitanti).

Riempire potenzialmente tutte le sedi, fino a 12 mila, significa correre il rischio di essere assegnato ad una sede disagiata e per molti anni, con la probabilità di rimetterci (altro che guadagnare). A mio parere, superata la soglia rischio di 8.000 (anche per l'aspetto previdenziale), il divario di reddito fra notai aumenterà trovandoci di fronte a vere proprie situazioni di disagio professionale, sotto la soglia di sopravvivenza, con l'ulteriore rischio che la già misera integrazione venga abolita (per l'altro numero di richieste e la crisi della Cassa): a certe condizioni non si avrà più la convenienza a fare il notaio (salvo non diventare dipendente di altro studio).  

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
10 ore fa, LondonJ dice:

Con rapporto 1/5000 , conto separato, ennesima ulteriore ispezione questa volta di notai su notai, alla fine nessuno vorrà più fare questo lavoro e molti giovani saranno costretti a ridare il sigillo. Continua la distruzione delle professioni.

 Ma guardate che già adesso è così, indipendentemente dall'approvazione di tali proposte.

 

Il calo (anzi, il CROLLO) degli iscritti alla pratica notarile registra percentuali pari a quasi il 70%.

 

Di che stiamo parlando più? la professione notarile non è più appetibile già da qualche anno.

 

Le riforme non faranno altro che confermare e dare il colpo di grazia definitivo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Sì, di questo abbiamo parlato diffusamente e annotato preoccupati; ora, stiamo presagendo di un futuro distopico, nel quale oltre a non esservi più praticanti, vi saranno notai che saranno costretti a rinunciare alla professione (salvo non farsi assumere)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora


×