Vai al contenuto
ferrari f430

ddl concorrenza

Rate this topic

Recommended Posts

Il Ministero se ne fotterà perché non gli conviene a livello di costi!!!!

Conoscendo l'amico Ubi so per certo che ha ragione a dire che moltissimi notai sono favorevoli all'abolizione del limite, ma probabilmente una parte del "vecchio potere" notarile ha un impegno in tal senso solo di facciata!

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

"ma se il limite c'è per magistratura perché andrebbe tolto per notariato?".

Questo è, spero almeno si estenda a 5-6 tentativi se proprio non si voglia abolirlo.

perché. Come la corte di giustizia Europea e la cass. hanno piu volte sottolineato il notaio, diversamente dal magistrato, é assimilabile al libero professionista e non ad un pubblico impiegato e dunque il limite all'accesso é incostituzionale. Ma in questi giorni i padri. Costituenti del terzo millennio stanno dimostrando che la costituzione nn l'hanno mai letta....in sostanza non può farsi un parallelismo vero e proprio tra il magistrato ed il notaio. Magari il cnn mandasse al ministero qualche notaio capace di parlare e farsi capire

Modificato da pasqualino82

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Verissimo Panda, fu il notariato a volerlo, è sempre bene ricordarlo. Ma oggi è come lo stregone che invocato Satana non sa poi scacciarlo. Oggi la stragrande maggioranza dei notai, è contro il limite e preme per l'abolizione (tra questi certamente io in tutte le sedi che mi è possibile); convincere il ministero è dura, anche perché, dall'ufficio legislativo, sarebbe stato risposto "ma se il limite c'è per magistratura perché andrebbe tolto per notariato?".

Questo è, spero almeno si estenda a 5-6 tentativi se proprio non si voglia abolirlo.

basta solo mettersi d'accordo su chi ha il ruolo di satana e chi il ruolo dello stregone

:laugh:

Il Ministero se ne fotterà perché non gli conviene a livello di costi!!!!

Conoscendo l'amico Ubi so per certo che ha ragione a dire che moltissimi notai sono favorevoli all'abolizione del limite, ma probabilmente una parte del "vecchio potere" notarile ha un impegno in tal senso solo di facciata!

temo i greci che portano doni ......

diciamo che

anni ed anni di esperienza

(e di prese per il fondo schiena)

dimostrano che i notai si muovono solo quando hanno un rendiconto (tornaconto) certo, liquido ed esigibile

p.s.

aspetto l'aumento della pianta organica di 1 notaio "fino" a 5000 abitanti

(diciamo che nel medesimo periodo il carpi può vincere lo scudetto)

:cry:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

ciao Ubi , però al ministero si può con semplicità rispondere che per evitare che il prospettato aumento rimanga lettera morta ,è necessario abolire o quantomeno aumentare il limite.(e non mi sembra che in magistratura sia stato previsto un aumento così corposo )

Forse, forse con l'ultimo hashtag Panda non ha tutti i torti ... :cry:

Ciao. Per me il link più posti--->via al limite per facilitare la copertura senza svilire la preparazione di tanti che da anni stanno dietro al concorso era lapalissiano. Io non so se dal notariato questo link è stato prospettato con questa chiarezza, io non vado a parlare al ministero; so perché me l'ha detto una persona di cui mi fido che è tra quelli che parlano al ministero che all'ufficio legislativo un magistrato avrebbe obbiettato che in magistratura c'è sempre stato perché toglierlo al notariato. Forse bisognerebbe che qualche componente dell'ufficio legislativo del ministero fosse un notaio e non solo magistrati e a breve anche avvocati.

Dopo questa obbiezione la richiesta con in sulbalterno l'estensione del numero di tentativi è stata comunque riproposta, in che termini, con quale forza e con quale successo francamente non lo so. :-(

Modificato da Uber Tacconi
  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Il Disegno di Legge sulla concorrenza è stato approvata dall'Aula della Camera dei Deputati in prima lettura, ora passa al Senato.

Per i notai non è prevista alcuna sottrazione di funzioni (la norma sulla legittimazione degli avvocati a ricevere compravendite di immobili ad uso non abitativo di valore inferiore a 100.000,00 Euro è stata stralciata), ma l'aumento della pianta organica (1 notaio ogni 5.000 abitanti e non più ogni 7.000 abitanti); il limite delle tre consegne permane.

Insomma la mia generazione è una generazione maledetta; ci siamo imbattuti in concorsi a 150-200 posti ed adesso che si profila un ampliamento dell'organico siamo out.

Lo ribadisco: per chi, come me, ha subito le tre inidoneità (con il senno di poi, è stata una scelta folle quella di consegnare agli scritti di novembre 2012 e novembre 2013), non resta che la strada del ricorso collettivo al T.A.R. per abbattere in via giudiziaria il limite delle tre consegne (è assolutamente incompatibile con il diritto comunitario).

Insomma, organizziamoci al più presto, io sono pronto a partecipare.

E' una follia, si prevede la istituzione di migliaia di nuove sedi notarili e chi studia da più tempo è falcidiato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

ma se fosse stata reale la possibilità

di avere migliaia di nuove sedi,

(durante la vita di questa generazione)

credi che i signori che, qualche mese fà,

distribuivano felpette

se se stavano così calmi ?

ma dai .......

#mamifacciailpiacere (cit. totò)

#lenuovesedi?sumartevistochec'èl'acqua!

:cry:

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Secondo me per ora finisce qui la cosa.

Il limite non sarà eliminato. Diciamo che sono curioso di:

1) vedere il numero di domande del prossimo concorso a quanto scendera (s permetteranno la 4 consegna come hanno sempre fatto fin'ora); e poi sono ancora più curioso di vedere che succedera al concorso ancora successivo, perché li toccheranno con mano la realta di quello che hanno fatto; E CAPIAMOCI BENE, QUESTE TESTE DI CAVOLO HANNO INTRODOTTO QUESTA REGOLA SOLO PER RENDERE PIU VELOCE IL CONCORSO! Risultato?! Non è mai cambiato un cazzo!!! Sempre 1 anno ci mettono .... -_-'

A magistratura le domande arrivavano anche a 40.000 negli anni passati!!! Da noi se sono 6.000 è un miracolo!!! E in 6.000 tranquillamente 2.000 non si presentano .....

E poi guarda caso sempre in 2.000-2.500 siamo seduti..... (a magistratura seduti in 6.000);

Questo parallelismo non lo capisco. L'art. 3 della costituzione impone di trattare in modo uguale situazioni uguali, non SITUAZIONI DIVERSE ALLO STESSO MODO!!!

Per non parlare del principio di ragionevolezza .... ma vabbè... sarebbe veramente chiedere troppo....

2) Cercare di capire perché in italia, gira e rigira, tutto resta un percorso ad ostacoli che termina con un muro?

Non lo so, a dire il vero, considerando non solo il settore notarile e quello giuridico in generale, magistratura e avvocatura compresi, a me sembra che da noi per chi vuole entrare e fare sia talmente ostico lanciarvisi che risulta un'idiozia anche il solo provarci (inutile parlare di attività d'impresa, qua altro che impresa in un giorno, DICIAMO SCIA IN 1 ANNO !!!! Ma andassero a cagare va.... ah e parlo per testimonianze dirette di persone che cercano di lavorare...);

Io divento sempre più curioso di vedere "la fuori nel mondo che succede", ovviamente fuori dall'italia. Che l'economia se la rilancino usando le loro pensioni, che in futuro dovranno utilizzare per pagarsi le pensioni da soli.

Qui nessuno tiene da conto che dal 2010--2011 dal nostro paese sono emigrati 500.000 under 35 ..... Ma chi sa perché...? -_-'''

  • Like 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Il limite è un punto fermo. Potrà rivalutarsi solo in caso di concorsi deserti ma è un'ipotesi molto remota. Resta fermo comunque che vi sarebbero margini per impugnare futuri bandi ma è altrettanto improbabile una sovversione giudiziale della situazione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

il discorso è molto più ampio

- che il limite delle tre consegne sia stato introdotto per "velocizzare" il concorso non ci crede più nessuno

- che il limite delle tre consegne ha degli effetti distorsivi evidenti se ne sono accorti anche coloro che hanno spinto per la sua introduzione,

- che il limite delle tre consegne (paradossalmente) è solo un granello di sabbia , nel marasma totale che si prospetta

- che il problema diventerà molto più serio (indipendentemente dalla presenza o meno del limite delle tre consegne) nel momento in cui diventerà operativo il nuovo esame di avvocato che, (di fatto), è un concorso in magistratura (in piccolo di primo livello), con propedeutica ed obbligatoria scuola di specializzazione ed esame finale di specializzazione (post universitaria) solo per accedere all'esame di stato.

Per avere contezza di questo, già ora, basta guardare i dati dei praticanti notai nell'ultimo ventennio (in caduta libera) - dato che viene sistematicamente nascosto - e il comportamento delle scuole notarili, che, ormai, offrono anche la preparazione all'esame di avvocato "nel pacchetto" studi (tentando di ricollocarsi sul mercato), per non parlare dei limiti (operativi e/o economici) inseriti per conservare l'iscrizione all'albo degli avvocati (di cui molti stanno diventando coscienti solo ora)

- che coprire le "migliaia" di nuove sedi, con questo tipo di reclutamento (l'attuale concorso) è semplicemente impossibile (in questo secolo e nel prossimo), indipendentemente dalla presenza (o meno) del limite delle tre consegne

- che pensare (o solo affermare) di "coprire" migliaia di nuove sedi, senza avere prima individuato la loro collocazione sul territorio è semplicemente ridicolo

(ricordatevi cosa è accaduto con l'ultimo tentativo di rivisitazione delle sedi sul territorio)

-che, oggi, non sono coperte, neppure, le sedi attualmente disponibili, figuriamoci se saranno mai coperte (in questo secolo e nel prossimo) le "migliaia" di nuove sedi future

-che, oggi, dopo l'aumento (sulla carta) di "migliaia" di sedi, in modo paradossale, il limite delle tre consegne (o delle sei consegne) concorre (ed è finalizzato) ad impedire qualsiasi copertura delle sedi (in questo secolo e nel prossimo secolo)

ogni altro commento è semplicemente superfluo.

Una domanda reale da porsi è: quanti credono che realmente "migliaia" di nuove sedi saranno mai coperte?

Altra domanda (corollario della prima) da porsi è: quanto tempo un sistema così strutturato potrà (ancora) resistere ?

:bye:

Modificato da abc19692002
  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

aumentano le sedi e rimane il limite delle 3 consegne....pazzesco...i più preparati quelli che studiano da anni sono fatti fuori...grazie notariato......

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Ragazzi l'unica strada per sedersi nuovamente al concorso (per chi ha esaurito le cartucce) è quella del ricorso......un ricorso fatto anche in sede comunitaria. Se fossimo una decina un ricorso collettivo ci costerebbe poco. Per ora solo 3 utenti mi han contattato in mp. Possibile che tra di Voi non ci sta nessuno che ha esaurito le consegne???

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

aumentano le sedi e rimane il limite delle 3 consegne....pazzesco...i più preparati quelli che studiano da anni sono fatti fuori...grazie notariato......

Ferma la condivisione della più che opportuna eliminazione del limite delle tre consegne ,nutro seri dubbi che si prospetti una futura-prossima stagione di concorsi annuali a più di -nella migliore delle ipotesi-250/300 posti ( effettivi )- ..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

L'Italia è un paese fondato sul privilegio e sulla finta ideologia. Da sempre. Il notariato non fa eccezione.

Basta guardarsi intorno: magistrati che lavorano quattro ore a settimana, medici che lavorano due ore per l'ospedale pubblico e nel resto della giornata come professionisti privati, uffici pubblici (conservatorie, agenzie, ecc.) che chiudono i battenti alle 12 (talvolta persino alle 11), insegnanti che lavorano (quando va bene) 18 ore a settimana, dirigenti pubblici con stipendi e pensioni d'oro. Ipertutelati e inattaccabili.

A tutela della loro posizione vi è sempre l'ideologia: i magistrati affermano di "difendere" la giustizia, i medici la sanità, gli insegnanti la cultura. In realtà difendono soltanto la loro rendita di posizione, dato che in altri paesi più virtuosi del nostro, tali funzioni vengono "difese" senz'altro meglio (basti pensare alla durata di un processo in qualsiasi altro paese europeo).

Tutto ciò rende l'Italia un paese senza speranza. E la sua stessa economia si fonda su tali privilegi perché lo spazio per l'iniziativa privata è soffocato da tasse, burocrazia ed ostacoli di ogni genere che servono a tenere in vita questo sistema.

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

che si prospetti una futura-prossima stagione di concorsi annuali a più di -nella migliore delle ipotesi-250/300 posti ( effettivi )- ..

é piu facile che la a.s.nocerina calcio vinca la Champions League a breve Modificato da pasqualino82
  • Like 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

quindi se ho capito bene,

- rispetto a più concorsi annuali a più di 300 posti (senza stabilire sedi sul territorio) è possibile che la s.nocerina vinca la Champions League (a breve)

- rispetto la copertura di tutte le "migliaia" di nuove sedi è possibile che il Carpi vinca lo scudetto (entro questo secolo e anche il prossimo)

... da questo si deduce che il calcio italiano è messo proprio male !

#nonsoseridereopiangere

:cry:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Fine dell'illusione.

Il limite delle tre consegne resta; a tutti coloro che hanno esaurito, come me, il numero di tentativi consiglio vivamente di abbandonare il percorso notarile e di concentrarsi su altro.

Quantomeno, si è fatta chiarezza e si è posto fine a questa estenuante attesa.

Per il resto, condivido e sottoscrivo in pieno tutte le vostre considerazioni (che l'Italia è un Paese di merda, che il limite delle 3 consegne non ha nessun senso, che l'ampliamento della pianta organica è solo fumo negli occhi, ecc ......).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

mi aspetto solo di sentire dire che

l'aumento della pianta organica (migliaia di nuove sedi)

è a favore dei giovani e crea nuovi posti di lavoro .......

bisogna evitare che freghino qualche altro ingenuo studente .

bisogna gridare che non ci sarà mai nessun aumento di nessuna sede

nessuna sede potrà mai essere coperta

e - oggi - mettersi nel concorso notarile significa perdere anni preziosi

e compromettere il proprio futuro

questo deve essere chiaro a tutti.

:cry:

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Non ho nessun parente notaio, nemmeno lontanissimo, quindi lungi da me la necessità di difendere interessi di bottega. Tuttavia, non si può dire che sia stata una fregatura: certo le cose funzionano in modo assurdo, ma ciascun praticante notaio che si rispetti queste cose le sa. Quando chiesi al mio notaio di prendermi come praticante mi disse tali parole: " sai a cosa vai incontro?". Bene, dissi di sí, e in quel modo cominciò la mia esperienza. Senza polemica, per carità, però una qualche responsabilità dobbiamo assumercela anche noi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Agri,

nessuno invoca una semplificazione delle procedure di accesso alla professione; al contrario, tutti auspichiamo che, quanto al grado di difficoltà, il concorso resti altamente selettivo.

Le doglianze riguardano il profilo logistico ed organizzativo.

E' INACCCETTABILE che:

1) le procedure di concorso durino 3 anni (dalla data di indizione del bando alla pubblicazione della graduatoria);

2) che i candidati siano costretti a presentarsi alle 8.30 nei giorni di esame e la dettatura inizi 6 ore dopo, sottoponendo i candidati ad un assurdo stress psicologico;

3) che sia introdotto un assurdo limite al n. di consegne, in spregio ai principi liberisti cui gli ultimi esecutivi dicono di volersi ispirare;

4) che sia aumentato sulla carta il n. di notai, ma che a tale aumento teorico non faccia mai seguito la copertura della pianta organica.

Le doglianze riguardano questi aspetti (ed altri ....); come vedi nessuno auspica una semplificazione sic et simpliciter.

E' troppo chiedere, nell'anno 2015, che i tempi di correzione degli elaborati scritti durino meno di 2 anni?????

Modificato da thomas
  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Infatti durano poco più di un anno...

E' comunque troppo.

Tieni conto che NON vengono corretti tutti gli elaborati di tutti i consegnanti, ma - per la maggior parte dei candidati non ammessi alle prove orali - solo il primo.

In un Paese civile la correzione delle prove scritte dei candidati, specie se si considera che per la maggior parte di essi viene corretto soltanto il primo elaborato, NON può durare più di un anno.

Senza considerare poi il lasso di tempo tra:

la pubblicazione del bando e le prove scritte

la pubblicazione delle prove scritte e le prove orali

i risultati delle prove orali e la pubblicazione della graduatoria.

Qualcuno è in grado di fare una stima del tempo - medio che passa tra la pubblicazione del bando in Gazzetta e la definitiva chiusira di tutte le formalità legate alla nomina dei neo notai???

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Ragazzi l'unica strada per sedersi nuovamente al concorso (per chi ha esaurito le cartucce) è quella del ricorso......un ricorso fatto anche in sede comunitaria. Se fossimo una decina un ricorso collettivo ci costerebbe poco. Per ora solo 3 utenti mi han contattato in mp. Possibile che tra di Voi non ci sta nessuno che ha esaurito le consegne???

Sono d'accordo con te. Occorre tentare la strada del ricorso collettivo al T.A.R. sollevando una pregiudiziale comunitaria per contrasto della norma interna con il diritto comunitario ed europeo (Convenzione Europea dei Diritti dell'Uomo e delle Libertà fondamentali).

Maggiore è il numero dei ricorrenti, minore è il costo a carico di ciascuno.

Ad occhio e croce, credo che un ricorso del genere non costa meno di 10.000 Euro; se siamo almeno 10, con 1.000 Euro a testa ce la possiamo cavare.

Ne vale la pena, perchè in caso di vittoria (che mi sembra possibile), avremmo con calma la possibilità di valutare la partecipazione ai successivi concorsi notarili, ciascuno in base alle sue esigenze e possibilità; si preannuncia comunque un ampio aumento di organico.

Insomma organizziamoci.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Alcune osservazioni e domande:

1) Nell'ottica del ricorso, qualcuno sa come attivare una piattaforma di crowdfunding? Da quello che so è utile per raccogliere fondi, se facessimo circolare la voce per bene tra di noi e i pochi neo aspiranti presenti e futuri mi sa che andremo ben oltre i 10.000 euro! Magari affidiamo il ricorso ad una bella law firm specializzata nel settore !!

2) Agri in effetti ognuno di noi credo che all'inizio sapeva che la strada fosse lunga, tortuosa e incerta nell'esito. Pero con tutto il rispetto per la categoria io le storture, le promozioni e le bocciature a cazzo le ho viste ..... Come penso chiunque di voi (anche tra i notai !!!); Se ci metti il limite delle tre consegne, il tutto si avvicina tanto ad una truffa..... Questo fa incazzare!!!

3) Credo anche che gli anni di studio non restino inutili perché in parte sono una piccola base per iniziare altro altrove; certo non siamo più giovanissimi (chi più chi meno), pero secondo me se abbiamo messo tanta tenacia e forza in questa cosa, come credo valga per ognuno di noi!!!!, quella stessa tenacia e forza possiamo e dobbiamo utilizzarla anche altrove! In pratica *Chi si ferma è perduto! Non fermiamoci, Mai!!*;

4) Sintetizzando i punti 2 e 3, credo due cose:

a) In primis rimbocchiamoci le maniche, cacciamo i coglioni, e via con forza verso altro, senza voltarsi indietro!! Ne abbiamo forza, volontà e capacita! E nessuno ne dubiti, se avete insistito (resistito) fino ad ora, lo farete anche dopo, domani, dopodomani e il mese prossimo e cosi via!!!!

b) Vista la presunta *truffa* subita, o comunque considerate le *stranezze* vissute nel percorso, credo che sia più opportuno iniziare a pensare di volgere i nostri sforzi verso paesi *più meritevoli*; So che per chi ha famiglia ed è più avanti con l'età è un po un problema, ma per gli altri credo sia una bella opportunità!

Inoltre con tutta franchezza in italia se produci 10.000 euro di reddito, se ne fregano 6.000 -_-''' Perché cacchio dobbiamo fargli ancora regali a questi qui?!

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Inoltre con tutta franchezza in italia se produci 10.000 euro di reddito, se ne fregano 6.000 -_-''' Perché cacchio dobbiamo fargli ancora regali a questi qui?!

sante parole.....alla fine che cazzo lavori a fare se devi dare il 60% allo stato e rinunciare alla tua vita???andassero a fanculo.....voglio vedere se le p.iva nn pagano piu le tasse tutti i parassiti di merda cm cazzo si fanno a campare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...

×
×
  • Crea Nuovo...