Infandum

Help Trascrizione.

2 risposte in questa discussione

Non sapendo dove scrivere, apro un topic qua. Spero che ci sia qualche anima pia che possa "illuminarmi la via".

La vicenda storica da cui partire è la seguente:

-Una serie di immobili sono stati attribuiti con testamento a favore di Tizio diseredando l'altro fratello che chiameremo Caio;

- Caio impugna il testamento e con sentenza del 2004 è stata disposta la proprietà di tali beni a suo favore:

- Nel 2014 con sentenza definitiva è stata affermata la proprietà di tali beni a favore di Caio.

A)All'atto di trascrivere la sentenza il conservatore eccepisce che nel dispositivo manca il Comune in cui l'immobile è sito. Più precisamente la sentenza identifica il nome con cui il fondo è nominato, il foglio ed il mappale ma manca la dizione sito nell'agro di...

Io eccepisco che la località si potrebbe ricavare dal contesto dell'intera sentenza. La questione é: è possibile sostenere ciò anche se la denominazione del comune, con riferimento a quel specifico immobile, non risulta chiaramente nel corpo della sentenza?

Ancora titolo della sentenza è: impugnazione testamento-azione di riduzione. Il conservatore dice che si tratta di una sentenza traslativa della proprietà. E' una qualificazione corretta o si tratta di altro tipo di sentenza. In fondo la questione riguarda una lesione di legittima.

Seconda questione: andando a verificare l'esistenza di altre trascrizioni, vedo che esiste già un'altra trascrizione favorevole a Caio del 2004, successiva alla sentenza d'appello.

Senonchè (leggo dalla visura ipotecaria) ciò che è stato trascritto è il seguente: Atto per causa di morte-Certificato di denunciata successione, con una nota nella sezione D: Erede per testamento olografo pubblicato notaio etcect= La presente modifica la prima dichiarazione per errata attribuzione del cespite a seguito di sentenza di corte d'appello.

Quello che non riesco a capire è la qualifica giuridica di questa trascrizione. E' stata trascritta la sentenza d'appello che modifica la successione originaria? E' stata trascritta la successione?

Ed in secondo luogo: tale trascrizione perfeziona un titolo di proprietà in favore di caio o è comunque necessario trascrivere la sentenza del 2014?

Spero che qualcuno sia così gentile da fornirmi qualche spunto, sono un neofita eh!

Modificato da Infandum

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

La denuncia di successione va trascritta ai soli fini fiscali e non ha nessuna rilevanza dal punto di vista civilistico. Credo chea seguito della sentenza favorevole a Caio abbiano fatto una denuncia di successione in rettifica della precedente al fine di volturare anche in favore di Caio. In ogni caso è necessario trascrivere la sentenza, avendo la denuncia di successione, come ti ho detto sù, mera rilevanza fiscale. La sentenza reintegra Caio nella quota di legittima e l'attribuzione dei beni determinati dovrà avvenire con successiva divisione, volontaria o giudiziale, a meno che non sia stata espletata anche questa

Ciò detto NON CAPISCO COME POSSA UN FRATELLO DEL DE CUIUS (QUALE E' CAIO DA QUELLO CHE HAI SCRITTO) AVER AGITO IN RIDUZIONE NON ESSENDO SOGGETTO LEGITTIMARIO ED ESSENDO LA CLAUSOLA DISEREDATIVA IN ESAME PERFETTAMENTE AMMISSIBILE ALLA LUCE DELLA RECENTISSIMA GIURISPRUDENZA.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Ospite
Stai commentando come visitatore. Se sei registrato effettua l'accesso.
Rispondi...

×   You have pasted content with formatting.   Remove formatting

  Only 75 emoticons maximum are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

Caricamento...