Alberto

Incredulità e niente altro

194 risposte in questa discussione

Caro Giorgio,

non ho avuto la fortuna di consoscerti di persona, ma ho più volte letto tutti i tuoi consigli e le tue news su RR.

Non scrivo spesso sul forum, ma credo che Tu meriti queste poche righe di commiato.

Nella mia mente eri uno dei pochi esempi di altruismo, correttezza ed onestà intellettuale in un mondo che è colmo fino all'orlo di invidie, cattiverie, opportunismi e maldicenze.

Sarebbe troppo facile adesso riconoscerti dei meriti e delle qualità che sono fin troppo noti a tutti noi che ti abbiamo conosicuto, pur solo virtualmente.

L'unica considerazione, di certo ovvia anche questa, è che con Te è andato via un grande Uomo.

E la conferma di ciò è data dal numero di persone che sentono la ncessità di dedicarti un pensiero in questo tragico momento e dal fatto che l'idea che Tu non ci sia più è per me motivo di sofferenza e dispiacere.

Non mi interessa il motivo che ti ha indotto ad un simile gesto, l'unico dato certo è che con Te se ne va un piccolo pezzo di tutti noi.

Ti aguguro di trovare la serenità che non sei riuscito a trovare in questo mondo ed a noi tutti auguro di non dimenticarti.

Ciao Giorgio, grazie.

Addolorata di questa assurda notizia , pregherò per lui!

Sono scioccata!

Le sue righe per me erano Vangelo!

Spero ti arrivi il mio abbraccio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Cari amici,

sono un praticante di lungo corso e ne ho viste davvero tante in questi anni di studio, sacrifici, concorsi, annullamenti, ricorsi e sommosse.

Quando ho iniziato avevo 24 anni, ora ne ho 41 e non ho raccolto nulla di quanto seminato.

L'unica cosa che ancora non avevo visto è quella che ora leggo, sgomento, su questo forum.

Non concoscevo Giorgio ma leggevo sempre i suoi post, e le sue notizie erano preziose per noi tutti.

Oltre alla preghiera, che non mancherà, rivolgo un appello ai nostri governanti e ai nostri commissari, e insomma a tutti coloro preposti al concorso notarile.

Vi prego, non trascurate MAI l'aspetto psicologico dei praticanti ed evitate in tutti i modi che le ingiustizie si ripetano con frequenza perchè c'è gente, e il nostro amicio Giorgio sicuramente ne era uno, che ha i nervi fragili e può giungere a gesti estremi.

Possa Dio, nella sua infinita misericordia, accoglierlo in Paradiso luogo alieno da concorsi e ingiustizie.

Un saluto affettuoso

è piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Carissimi "amici" di Romolo Romani,

com'è difficile scrivere qui, per me....

Sono la moglie di Giorgio e da giorni, insieme ai suoi genitori, a suo fratello ed ai nostri cinque bimbi, sto seguendo questa discussione insieme dolorosissima e tanto dolce. Non è possibile esprimere a parole quello che sto e stiamo provando. Il dolore lancinante per la perdita di un marito, di un padre, di un figlio e di un fratello - per di più in circostanze così drammatiche- è davvero troppo grande e straziante.

Però non potevo, non potevamo non ringraziarvi per l'immensa dimostrazione d'affetto e stima nei confronti del nostro Giorgio.

Lui a voi era davvero legato. Tante volte mi raccontava le vostre storie, mi descriveva di voi, dei vostri sogni, delle vostre vite, dei vostri sogni,che erano anche i nostri. Molti voi erano per noi compagni d'avventura, un po' reali, un po' virtuali: penso soprattutto ad Alberto, ad Altro, ad Ubi, ad Antonello Pompilio, a Zenobia... e a tanti altri che, come per lui, erano un po' come amici di famiglia anche per me.

Grazie di cuore per ciò che avete rappresentato per lui e per ciò che gli state dando anche ora.

Giorgio era tutto ciò che avete scritto e molto di più.

In tutto questo, anche se, molto probabilmente, non è questa la sede giusta, voglio e devo rispettare una sua volontà.

Giorgio voleva donare i propri libri per la preparazione del concorso notarile a qualche studente in difficoltà.

Se qualcuno all'inizio di questo percorso così duro e spietato ne avesse bisogno, mi contatti in privato: non so ora dettagliare nomi, titoli o altro.

Grazie di cuore e, vi prego, continuate a pregare per lui e per i nostri bambini. ancora così piccoli.

Grazie a te Elisa per la tua forza, lo spirito che dimostri e la latitudine morale.

Giorgio vive in te e nei vostri figli.

Anche se non vi conosciamo personalmente, credi, nessuno si dimentica di voi.

Un abbraccio,

Luigi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

io non conoscevo Giorgio ma seguivo le sue news apprezzatissime come un faro nella notte a questi sgangherati naviganti nel mare procelloso del concorso.

mi dispiace tantissimo perchè dietro un atto del genere c'è da parte di chi lo ha compiuto un invincibile senso di solitudine e disperazione e per chi resta il tormento di non aver compreso questa solitudine e di aver abbandonato una persona amata in un momento delicato della esistenza.per questi secondi sappiate che non è cosi.Giorgio vi ha amato e vi ama e non si è mai sentito abbandonato da voi.Non so le motivazioni e d'altronde neanche mi e ci riguardano.Una cosa è certa: per chi è preparato questo concorso è diventato sempre più una farsa che premia sempre più spesso chi ha intrallazzi e non chi suda e studia tantissimo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Questo concorso qualche anno fà ha quasi portato via me da questo mondo...la mia piccola che allora aveva 4 mesi sarebbe rimasta sola, come pure il suo papà con altri tre suoi bambini... Qualcuno dall'alto dei cieli mi ha custodito; mi chiedo ancora perchè? Vivo ogni giorno ricercando la risposta e la ritrovo in ogni cosa che non riguardi questo concorso che nonostante ciò inspiegabilmente con tenacia, perseveranza, dedizione continuo a perseguire. Quindi non chiediamoci il perchè del gesto...non trasformiamo questa discussione in un occasione per criticare il concorso e quello che gira in torno, Cogliamo l'occasione per vedere tutto quello che bello c'è nella nostra vita che non sia la professione e con tale spirito chiediamo alla Madonna che custodisca i cari di Giorgio che è già al sicuro tra le braccia del Signore.

è piaciuto a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Elisa, capisco ora che se Giorgio era tanto speciale è perché aveva al fianco una persona speciale. La forza che dimostri scrivendoci è una luce in questo momento di buio.

Grazie per quello che sei!

è piaciuto a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Ho aperto questa discussione pensando che si trattasse di un'altra persona che studiava per il concorso e che pochi giorni fa si e' tolta la vita...

Sono senza parole...

Due ragazzi che non ci sono più per colpa di questo concorso (ammesso che sia stata questa la causa scatenante di questo gesto estremo)

Non so che dire...

Anzi no una cosa la so: bisogna eliminare il limite delle tre consegne...

Non si può togliere a a chi studia per una vita la speranza, il sogno, o forse anche l'illusione di poter passare questo concorso...

Lasciamo che ognuno sia libero di decidere fino a quando continuare a provarci e non una legge fatta per facilitare il lavoro di chi corregge i nostri compiti...

è piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Ho aperto questa discussione pensando che si trattasse di un'altra persona che studiava per il concorso e che pochi giorni fa si e' tolta la vita...

Sono senza parole...

Due ragazzi che non ci sono più per colpa di questo concorso (ammesso che sia stata questa la causa scatenante di questo gesto estremo)

Non so che dire...

Anzi no una cosa la so: bisogna eliminare il limite delle tre consegne...

Non si può togliere a a chi studia per una vita la speranza, il sogno, o forse anche l'illusione di poter passare questo concorso...

Lasciamo che ognuno sia libero di decidere fino a quando continuare a provarci e non una legge fatta per facilitare il lavoro di chi corregge i nostri compiti...

ci ha lasciato un altro????? non lo sapevo... :(

mi dispiace...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Non ci sono parole. Il mio pensiero va a Giorgio Sassoli, alla moglie, ai suoi figli. Credo che in questa sede sia parecchio inopportuno e indelicato commentare i fatti e i motivi....per parte mia vorrei ricordare che io stesso restavo stupito quando vedevo quanto questo collega si esponesse, per puro spirito altruistico, cercando di renderci partecipi di informazioni irreperibili, alla fiumara di commenti più o meno benevoli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Carissimi "amici" di Romolo Romani,

com'è difficile scrivere qui, per me....

Sono la moglie di Giorgio e da giorni, insieme ai suoi genitori, a suo fratello ed ai nostri cinque bimbi, sto seguendo questa discussione insieme dolorosissima e tanto dolce. Non è possibile esprimere a parole quello che sto e stiamo provando. Il dolore lancinante per la perdita di un marito, di un padre, di un figlio e di un fratello - per di più in circostanze così drammatiche- è davvero troppo grande e straziante.

Però non potevo, non potevamo non ringraziarvi per l'immensa dimostrazione d'affetto e stima nei confronti del nostro Giorgio.

Lui a voi era davvero legato. Tante volte mi raccontava le vostre storie, mi descriveva di voi, dei vostri sogni, delle vostre vite, dei vostri sogni,che erano anche i nostri. Molti voi erano per noi compagni d'avventura, un po' reali, un po' virtuali: penso soprattutto ad Alberto, ad Altro, ad Ubi, ad Antonello Pompilio, a Zenobia... e a tanti altri che, come per lui, erano un po' come amici di famiglia anche per me.

Grazie di cuore per ciò che avete rappresentato per lui e per ciò che gli state dando anche ora.

Giorgio era tutto ciò che avete scritto e molto di più.

In tutto questo, anche se, molto probabilmente, non è questa la sede giusta, voglio e devo rispettare una sua volontà.

Giorgio voleva donare i propri libri per la preparazione del concorso notarile a qualche studente in difficoltà.

Se qualcuno all'inizio di questo percorso così duro e spietato ne avesse bisogno, mi contatti in privato: non so ora dettagliare nomi, titoli o altro.

Grazie di cuore e, vi prego, continuate a pregare per lui e per i nostri bambini. ancora così piccoli.

Grazie Elisa per le tue parole. Sono settimane che penso a quello che é successo e prego Dio che tu riesca a trovare la forza di andare avanti e crescere i vostri figli. Non tormentarti, la disperazione ha risvolti non conosciuti e non riconoscibili. Pensa alla fortuna che hai avuto ad avere vicino un uomo come Giorgio e alle cose belle che ti ha lasciato. Se nel mio piccolo posso aiutarti, anche solo per parlare, fammi sapere. Prego per tutti voi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Oggi, mi sono collegata, dopo mesi di assenza dal sito, e come prima cosa, ho cercato i post di Giorgio Sassoli, il mio punto di riferimento per le informazioni relative al concorso. C'eravamo sentiti, piu' di un anno fa, tramite messaggio privato perche' ormai, io vivo all'estero e volendo provare un'altra volta il concorso, gli avevo scritto per chiedergli notizie sulle date. Era stato, come con tutti, di una gentilezza squisita e avevamo scambiato un po' messaggi sulla mia nuova vita, sui suoi bambini, su Davide, che avevo appena avuto. Io non ci posso credere. Avro' riletto il messaggio di Alberto quattro o cinque volte. E mi e' venuta in mente solo una cosa: che nella vita ci vuole fortuna. Giorgio, che aiutava sempre tutti, non l'ha avuta. Non ha avuto la fortuna di trovare qualcuno che lo aiutasse in un momento difficile. E questa cosa non mi da pace. Spero solo che la sua famiglia riesca a trovare un equilibrio e a superare questo dolore immenso.

Giulia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Anch'io, come hanno scritto anche altri, era da tempo che non mi collegavo piu' su RR.

Anch'io, come altri, vivo da tempo all'estero e anch'io - come altri e come Giorgio - avevo un sogno: passare questo maledetto concorso. Anche per me, come per voi, Giorgio era un amico, un compagno di viaggio. Anche se non lo conoscevo personalmente lo ritenevo (dai suoi interventi, dalla sua evidente preparazione, intelligenza, sensibilita' ed anche senso dell'ironia) una persona affidabile, buona, gentile, precisa, intelligente e signorile come pochi.

Alla fine io al mio sogno ci ho (quasi) rinunciato. Giorgio, putroppo, in modo molto piu' drammatico.

Mi dispiace tanto, e posso immaginare la sua disperazione (anch'io ho avuto un bruttisssimo periodo quest'anno per questioni personali).

Aggiungo la mia preghiera e la speranza che ora stia meglio, lassu'....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

La memoria del cuore elimina i ricordi brutti ed esalta quelli belli, e grazie a questo artificio riusciamo a sopportare il passato.

Gabo.

è piaciuto a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

E' passato un anno, ma ancora sembra ieri ... mi ha scritto Elisa Sassoli, parole dense di amore, e di commozione nel ricordo.

Anche qui resta il ricordo ... ed è un bellissimo segno.

Ciao a tutti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Ospite
Stai commentando come visitatore. Se sei registrato effettua l'accesso.
Rispondi...

×   You have pasted content with formatting.   Remove formatting

  Only 75 emoticons maximum are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

Caricamento...