Vai al contenuto
BIMBA84

studio notarile per un praticante IMPORTANTE!

Recommended Posts

CIAO A TUTTI!SONO UNA PRATICANTE CHE DA OTTO MESI STA IN UNO STUDIO NOTARILE!IL NOTAIO MI HA AFFIANCATA ALLE COLLABORATRICI CHE NON MI HANNO AIUTATATA PER NULLA, NON MI RENDONO PARTECIPE DI NULLA E SONO QUASI INFASTIDITE SE MI AFFINACO A LORO.

CHI SA INDICARMI UNO STUDIO NOTARILE A MILANO DOVE POSSO ESSERE ALMENO CONSIDERATA E DOVE POSSO APPRENDERE QUALCOSA?IN PIU' CHE NON SONO PAGATA NON IMPARO NULLA!PAZZESCO!AIUTATEMI!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Cara Bimba84, un paio di suggerimenti:

1) chiedi al notaio di affiancarti a lui/lei: prendi una sedia e stai con lui nello studio quando riceve i clienti, stipula o studia le pratiche; appuntati le domande e fagliele quando i clienti sono andati via e/o lo studio e' chiuso al pubblico;

2) prenditi i volumi degli originali e leggitene un po'.

3) prendi i fascicoli relativi agli atti che piu' ti hanno incuriosito perche' particolari (o complessi) e cerca di ricostruire la vicenda anche dal punto di vista documentale;

4) anche se le impiegate del notaio non sono particolarmente collaborative (o non lo sono per nulla) fai buon viso a cattivo gioco. Cerca di imparare tutto quello che puoi guardando quello che fanno e non esitare a chiedere loro spiegazioni sul loro lavoro: se il notaio ti ha affiancato a loro non possono certo mettersi a discutere con lui, giusto?

5) prendi dei fascicoli in istruttoria di tua iniziativa e guarda quello che c'e' da fare. Non posso credere che in otto mesi di pratica tu non abbia ancora idea di come gestire pratiche relativamente semplici in autonomia (anche se non ti fosse richiesto). Prenditi le tue responsabilita' ed avvisa il notaio (ed il collaboratore normalmente incaricato di curare quella pratica) che la stai seguendo tu. Solo se ti venisse espressamente vietato dal notaio riconsegnala a chi di dovere. Ma se questo fosse il caso, allora probabilmente dovresti proseguire con il consiglio n. 6;

6) se nessuna delle soluzioni di cui sopra ti sembra praticabile apri l'annuario e contatta qualche altro notaio per trasferire la pratica presso di lui.

Buon proseguimento.

P.S.: i consigli ti vengono da un notaio che a suo tempo li segui' (tranne il n. 6: non ebbi mai necessita' di cambiare studio) e ne trasse giovamento.

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Per prima cosa Vi ringrazio di cuore.

No certo io so come si istruisce una pratica, grazie alla mia curiosità in questi mesi ho avuto modo di apprendere tutto quello che veniva detto e fatto in studio dalle collaboratrici.

Ogni giorno mi metto da sola e cerco di svolgere qualche atto e cerco di capire le normative, ovviamente ci vuole più tempo perchè non hai nessuno che ti affianca e ti aiuta quando hai dei dubbi, la cosa più brutta è quando ti fossilizzi in alcune parti dell'atto e non sai cosa fare! però io non mi scoraggio mai e vado avanti!

grazie veramente!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Ciao Bimba pure da me la cosa non è molto diversa...il notaio è sempre super mega impegnato e mi ha "affidata" allo studio...alle collaboratrici praticamente....Per carattere non sono molto espansiva e forse questo ha giocato a mio favore.....2 collaboratrici mi fanno buon viso a cattivo gioco(la stessa cosa io con loro chissà perchè :laugh: :laugh: ), gli altri invece mi hanno ben accolta e mi aiutano quando chiedo qualcosa dato che non le disturbo mai...Adesso sono un pò più sciolta ma....vorrei che il notaio mi seguisse un pò di più...ma quello..a me sta pensando.... :devil: :devil: ...Adesso ho allentato un pò e credimi non mi manca....sto imparando sui libri di casi, quì e lì tra libri e riviste (e immancabilmente su RR :heart: :heart: :heart: ) e a ottobre inizia la scuola..Quindi caro il mio Notaio mi vede ogni morte di Papa...scema si ma fessa no! :thumbsup: :thumbsup:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Ciao Bimba si..frequenterò anch'io la genghini in videoconferenza e come scritto altrove avevo la mezza intenzione di trasferirmi a napoli per essere a contatto diretto con più frequentanti la stessa scuola...ma comunque...vedremo come andrà..

Sono contenta di far sorridere in questa valle di lacrime però è bello bellissimo far parre di questa categoria del...praticante notarile :laugh: :laugh: :laugh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Guest Robybg

Ciao Vorrei un'info....

avendo a disposizine uno studio tutto mio, vorrei collaborare con un notaio, io sarei praticante.

Non chioederei nulla in termini di spese al notaio, semmai la mia intenzione sarebbe questa:

se in un mese entra 30 io mi accontenterei di 5.....

Secondo Voi sarebbe allettante per un notaio una proposta simile?

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Ciao Vorrei un'info....

avendo a disposizine uno studio tutto mio, vorrei collaborare con un notaio, io sarei praticante.

Non chioederei nulla in termini di spese al notaio, semmai la mia intenzione sarebbe questa:

se in un mese entra 30 io mi accontenterei di 5.....

Secondo Voi sarebbe allettante per un notaio una proposta simile?

Grazie

spero tu stia scherzando.

Quanto proponi è illegale: lo studio sono i muri. Se vuoi affittarli al notaio stipulerai un contratto di locazione.

Se per studio intendi i clienti, questo è procacciamento d'affari e quindi illecito.

Ammesso poi che tu possa trovare un notaio che abbia da te un rapporto di 6 a 1 con gli onorari, fin dall'inizio (ti sei dichiarato praticante) fammi un fischio. Avrei anche io clienti da proporgli.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Guest LUIGI

scusate io sono un praticante avvocato e vorrei iniziare (cambiando ovviamente) quella da notaio.Qualcuno sa' dirmi come posso trovare uno studio disposto a fare cio' che possa aiutarmi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

scusate io sono un praticante avvocato e vorrei iniziare (cambiando ovviamente) quella da notaio.Qualcuno sa' dirmi come posso trovare uno studio disposto a fare cio' che possa aiutarmi?

Rivolgiti al Consiglio Notarile del distretto in cui vivi. Lì sapranno indirizzarti in qualche studio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Guest luigi

Rivolgiti al Consiglio Notarile del distretto in cui vivi. Lì sapranno indirizzarti in qualche studio.

grazie....se funziona sappi che sei... quello che ti pare. GRAZIEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Guest luigi

grazie....se funziona sappi che sei... quello che ti pare. GRAZIEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

scusi ancora, ma che faccio vado lì? non è una procedura informatica, e poi soprattutto a chi mi devo rivolgere? in segreteria non credo sappiano aiutarmi.

grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

E invece vai proprio in segreteria e chiedi se ci sono notai disposti ad avere praticanti....è più semplice di quanto sembri..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Benvenu

scusate io sono un praticante avvocato e vorrei iniziare (cambiando ovviamente) quella da notaio.Qualcuno sa' dirmi come posso trovare uno studio disposto a fare cio' che possa aiutarmi?

Benvenuto nel mondo dei Notai.......Auguri!!! Come prima cosa prendi l'elenco dei Notai e comincia a fare telefonate. poi ti consiglio di andare al Consiglio Notarile più vicino e chiedere alla segreteria se qualche Notaio cerca un praticante o collaboratore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Benvenu

Benvenuto nel mondo dei Notai.......Auguri!!! Come prima cosa prendi l'elenco dei Notai e comincia a fare telefonate. poi ti consiglio di andare al Consiglio Notarile più vicino e chiedere alla segreteria se qualche Notaio cerca un praticante o collaboratore.

anche io mi trovo a dover scegliere presso quale notaio iniziare la pratica notarile e ho vari dubbi, spero sappiate aiutarmi:

- devo rivolgermi direttamente al consiglio notarile del distretto o posso anche provare a contattare telefonicamente o anche dal vivo un notaio in zona?

- nel caso in cui sia io a dover scegliere quale notaio contattare per la pratica quali criteri mi consigliate di preferire nella scelta? cioè meglio preferire un notaio anziano o uno giovane? uno con uno studio molto grande e parecchio stimato o uno con uno studio di medie dimensioni? :no:

- quanto tempo mediamente può intercorrere dal momento in cui trovo un notaio disposto ad accettarmi come praticante a quello in cui posso iniziare effettivamente la pratica, esperite tutte le pratiche burocratiche(che poi quali sono?! :shocked: ) ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

anche io mi trovo a dover scegliere presso quale notaio iniziare la pratica notarile e ho vari dubbi, spero sappiate aiutarmi:

- devo rivolgermi direttamente al consiglio notarile del distretto o posso anche provare a contattare telefonicamente o anche dal vivo un notaio in zona?

- nel caso in cui sia io a dover scegliere quale notaio contattare per la pratica quali criteri mi consigliate di preferire nella scelta? cioè meglio preferire un notaio anziano o uno giovane? uno con uno studio molto grande e parecchio stimato o uno con uno studio di medie dimensioni? :no:

- quanto tempo mediamente può intercorrere dal momento in cui trovo un notaio disposto ad accettarmi come praticante a quello in cui posso iniziare effettivamente la pratica, esperite tutte le pratiche burocratiche(che poi quali sono?! :shocked: ) ?

Innanzi tutto, un sincero in bocca al lupo a chi inizia questo percorso.

Cerco di rispondere alle tue domande.

Secondo me, la cosa migliore da fare è, come già scrivevo, rivolgersi direttamente al Consiglio Notarile distrettuale e chiedere i nominativi di Notai disponibili.

In alternativa, certo, puoi cercare anche da solo, ma secondo me forse così ci si impiega più tempo. E comunque eviterei le telefonate, preferendo le e-mail corredate da un curriculum vitae.

Quanto all'età del notaio... che dire... non c'è una regola fissa... forse un giovane è di mentalità più aperta e più "vicina" alle necessità di un praticante. In questo senso magari potrebbe seguirti di più e darti consigli pratici in base anche a quella che è stata la sua esperienza. Ma ripeto, non è certo, questa, una regola fissa e valida sempre.

Quanto alla grandezza dello studio, anche qui, non credo che tale aspetto sia assolutamente determinante per poter svolgere una pratica adeguata. Indipendentemente dalle dimensioni dello studio, la cosa fondamentale, te lo dico per esperienza personale, è trovare un ambiente fertile, dove poter essere seguiti ed imparare. Da questo punto di vista, molto meglio, quindi, uno studio anche piccolo-medio in cui il Notaio effettivamente ha a cuore la tua preparazione, piuttosto che uno gigantesco dove vieni lasciato a te stesso.

Dimenticavo l'ultima domanda... quanto tempo passa... Una volta trovato il Notaio, lui rilascerà una dichiarazione che hai iniziato la pratica notarile presso il suo studio, che dovrai portare al Consiglio Notarile. Non appena si riunisce il Consiglio (di solito a breve) delibera l'iscrizione del praticante nel relativo registro. Insomma, è una cosa rapida...

Modificato da Federico Mario Ferraris

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Innanzi tutto, un sincero in bocca al lupo a chi inizia questo percorso.

Cerco di rispondere alle tue domande.

Secondo me, la cosa migliore da fare è, come già scrivevo, rivolgersi direttamente al Consiglio Notarile distrettuale e chiedere i nominativi di Notai disponibili.

In alternativa, certo, puoi cercare anche da solo, ma secondo me forse così ci si impiega più tempo. E comunque eviterei le telefonate, preferendo le e-mail corredate da un curriculum vitae.

Quanto all'età del notaio... che dire... non c'è una regola fissa... forse un giovane è di mentalità più aperta e più "vicina" alle necessità di un praticante. In questo senso magari potrebbe seguirti di più e darti consigli pratici in base anche a quella che è stata la sua esperienza. Ma ripeto, non è certo, questa, una regola fissa e valida sempre.

Quanto alla grandezza dello studio, anche qui, non credo che tale aspetto sia assolutamente determinante per poter svolgere una pratica adeguata. Indipendentemente dalle dimensioni dello studio, la cosa fondamentale, te lo dico per esperienza personale, è trovare un ambiente fertile, dove poter essere seguiti ed imparare. Da questo punto di vista, molto meglio, quindi, uno studio anche piccolo-medio in cui il Notaio effettivamente ha a cuore la tua preparazione, piuttosto che uno gigantesco dove vieni lasciato a te stesso.

Dimenticavo l'ultima domanda... quanto tempo passa... Una volta trovato il Notaio, lui rilascerà una dichiarazione che hai iniziato la pratica notarile presso il suo studio, che dovrai portare al Consiglio Notarile. Non appena si riunisce il Consiglio (di solito a breve) delibera l'iscrizione del praticante nel relativo registro. Insomma, è una cosa rapida...

ringrazio davvero per le chiare spiegazioni :smile:

avrei però altri quesiti che mi sono affiorati in mente:

-lei mi ha consigliato o di inviare una mail o di contattare telefonicamente lo studio ma non ha proprio accennato alla possibilità di fissare un appuntamento con il notaio per incontrarlo di persona...è forse meglio escludere il confronto diretto con il notaio cui vorrei chiedere la disponibilità ed è meglio richiederla invece tramite mail?...io avevo pensato di non rivolgermi al consiglio notarile del distretto e di verificare di persona notaio per notaio la disponibilità...ero giunto a questa conclusione perchè ho pensato che forse al consiglio notarile distrettuale possono darmi indicazioni solo relativamente ai notai che hanno formalmente dato la loro disponibilità, mentre ce ne potrebbero essere molti che pur non dando formalmente la disponibilità al consiglio potrebbero comunque essere disponibili ad ammettere praticanti...

- i 18 mesi della pratica cominciano a decorrere dal momento in cui è deliberata l'iscrizione nel relativo registro o dal momento in cui essa è effettivamente iniziata come certificato dal notaio ? relativamente all'inizio della pratica ho poi dei seri dubbi se vi sono periodi in cui è meglio iniziarla rispetto ad altri...(per esempio può essere meglio iniziarla in modo da ultimarla per il mese di dicembre rispetto al mese di febbraio?..questo in ottica concorso...)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Ospite
Stai commentando come visitatore. Se sei registrato effettua l'accesso.
Rispondi...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoticons maximum are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...

×