Vai al contenuto


COSTITUZIONE DI IPOTECA VOLONTARIA


  • Per cortesia connettiti per rispondere
2 risposte a questa discussione

#1 maurizio1979

maurizio1979
  • Utente Registrato
  • 51 Messaggi:

Pubblicato 04 aprile 2011 alle ore 10:29

dobbiamo ricevere un atto di costituzione di ipoteca volontaria unilaterale a favore di un istituto bancario.

Tale atto è necessario in quanto, a seguito di un atto di surroga che abbiamo stipulato, per errore la banca surrogata ha comunicato alla competente agenzia del territorio che poteva cancellare l’ipoteca a seguito dell’estinzione del mutuo, invece di farla permanere per poter permettere l’annotamento di surroga all’iscrizione.



Il mio quesito è:



1) tale tipo di atto beneficia del DPR 601/73 e quindi esente da registro e tassa ipotecaria di EuRO 35 o paga lo 0,50% di imposta di registro e lo o,50% di ipotecaria sul valore dell’ipoteca da iscrivere?



2) Se tale atto beneficia delle agevolazioni del DPR 601/73 è sufficiente che sia messo all’inizio dell’atto o è necessaria specifica menzione all’interno dell’atto che tale atto beneficia di tale agevolazioni?

#2 mucchetta

mucchetta

    Gold member

  • Utente Registrato
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 444 Messaggi:

Pubblicato 05 aprile 2011 alle ore 08:29

dobbiamo ricevere un atto di costituzione di ipoteca volontaria unilaterale a favore di un istituto bancario.

Tale atto è necessario in quanto, a seguito di un atto di surroga che abbiamo stipulato, per errore la banca surrogata ha comunicato alla competente agenzia del territorio che poteva cancellare l’ipoteca a seguito dell’estinzione del mutuo, invece di farla permanere per poter permettere l’annotamento di surroga all’iscrizione.



Il mio quesito è:



1) tale tipo di atto beneficia del DPR 601/73 e quindi esente da registro e tassa ipotecaria di EuRO 35 o paga lo 0,50% di imposta di registro e lo o,50% di ipotecaria sul valore dell’ipoteca da iscrivere?

2) Se tale atto beneficia delle agevolazioni del DPR 601/73 è sufficiente che sia messo all’inizio dell’atto o è necessaria specifica menzione all’interno dell’atto che tale atto beneficia di tale agevolazioni?



l'atto non sconta l'imposta sostitutiva perchè non si tratta di finanziamento.
normalmente paghi il 2% alla conservatoria e lo 0,50% al registro, oltre ai bolli.

Messaggio modificato da mucchetta il 05 aprile 2011 alle ore 08:30


#3 mucchetta

mucchetta

    Gold member

  • Utente Registrato
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 444 Messaggi:

Pubblicato 05 aprile 2011 alle ore 13:59

scusa, ma perchè non ti limiti a reiscrivere l'ipoteca ex art.2881 cc?




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi