politicalscorrect

Ma ci sono anche Notai che...

Rate this topic

Recommended Posts

Diciamolo, è veramente una brutta cosa che chi è stato bravo ed ha vinto il Concorso del 2007 ancora non lavora.

Diciamolo, è veramente una brutta cosa che ci siano così tanti riammessi agli orali.

Diciamolo, è veramente una brutta cosa che un bando a 230 posti (Concorso fatto nel 2007) sia diventato un bando per 320 posti ed un bando a 350 posti (Concorso fatto nel 2009) diventi, di fatto a 300 posti. Ma perchè in Italia, necessariamente, bisogna andare contro le regole?

Diciamolo, è veramente una brutta cosa che le correzioni del Concorso del 2009 ancora non siano finite.

Diciamolo è veramente una brutta cosa che si permetta a persone che già sono vincitori di partecipare ad un Concorso come il nostro solo per aiutare parenti ed amici. Volete ripartecipare? Ok, isolati però!

Diciamolo è veramente una brutta pagina quella di ottobre, ma già è stato detto tutto ed è inutile tornarci, speriamo che la Giustizia faccia il suo corso.

E di tutte queste brutte cose noi incolpiamo chi? Il notariato? Il Ministero? La C.I.A.? Si, incolpiamo un pò tutti e forse stiamo esagerando. Noi dobbiamo solo studiare, aspettare e soffrire come tutte le persone oneste hanno fatto prma di noi.

Il notariato si riempie la bocca con la tutela dei giovani, con il diritto allo studio, con le borse di studio, ma in concreto???

Una delle delle colpe fondamentali, secondo me, del notariato è aver trasformato l'accesso al Concorso in un affare, in un business. Corsi che costano migliaia di euro, scuole che si moltiplicano e si fanno concorrenza, pagamenti mensili, a modulo o annuali, in contanti (???) o con bonifico bancario...questo si che è davvero brutto. Sono d'accordo, è una favola che solo i figli di notai diventano notai, ma è vero che diventano notai solo i figli di persone agiate, sono rarissime ed encomiabili le eccezioni.

Ma in tutta questa situazione a Napoli, dove studio, ma sono sicuro che ci siano esempi del genere anche in altre città italiane, ci sono due notai che si dedicano a noi gratuitamente, con passione e, soprattutto, competenza per la materia e per l'insegnamento. Due Persone, due Professionisti che con i loro comportamenti, dedicando a noi almeno un giorno alla settimana da ottobre a luglio, ci dimostrano che non tutto è brutto e sporco. Due persone che dicono: dovete studiare, insistere e vedrete che andrà bene, intanto, noi siamo qui ad aiutarvi. Sono due professionisti che il notariato dovrebbe prendere ad esempio e se nel prossimo congesso volessero fare qualcosa per noi dovrebbere chiedere a questi due Notai, loro saprebbero come aiutarci a livello nazionale.

Ora mi rimetto a studiare, ma prima voglio ringraziare il Notaio Stefano Santangelo e il Notaio Carmine Romano

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
labeone    3

Sono d'accordo, è una favola che solo i figli di notai diventano notai, ma è vero che diventano notai solo i figli di persone agiate, sono rarissime ed encomiabili le eccezioni.

questo è sicuramente vero, perchè i costi e i tempi sono lunghisssimi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
dog    0

questo è sicuramente vero, perchè i costi e i tempi sono lunghisssimi

Purtoppo è così. Questo concorso sta diventando come la carriera universitaria, la quale richiede una pazienza ed un tempo tali che i più bravi, solo se non hanno l'urgenza di trovarsi un lavoro sicuro, possono permettersi il lusso di percorrerla.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
superg    344

Diciamolo, è veramente una brutta cosa che chi è stato bravo ed ha vinto il Concorso del 2007 ancora non lavora.

Diciamolo, è veramente una brutta cosa che ci siano così tanti riammessi agli orali.

Diciamolo, è veramente una brutta cosa che un bando a 230 posti (Concorso fatto nel 2007) sia diventato un bando per 320 posti ed un bando a 350 posti (Concorso fatto nel 2009) diventi, di fatto a 300 posti. Ma perchè in Italia, necessariamente, bisogna andare contro le regole?

Diciamolo, è veramente una brutta cosa che le correzioni del Concorso del 2009 ancora non siano finite.

Diciamolo è veramente una brutta cosa che si permetta a persone che già sono vincitori di partecipare ad un Concorso come il nostro solo per aiutare parenti ed amici. Volete ripartecipare? Ok, isolati però!

Diciamolo è veramente una brutta pagina quella di ottobre, ma già è stato detto tutto ed è inutile tornarci, speriamo che la Giustizia faccia il suo corso.

E di tutte queste brutte cose noi incolpiamo chi? Il notariato? Il Ministero? La C.I.A.? Si, incolpiamo un pò tutti e forse stiamo esagerando. Noi dobbiamo solo studiare, aspettare e soffrire come tutte le persone oneste hanno fatto prma di noi.

Il notariato si riempie la bocca con la tutela dei giovani, con il diritto allo studio, con le borse di studio, ma in concreto???

Una delle delle colpe fondamentali, secondo me, del notariato è aver trasformato l'accesso al Concorso in un affare, in un business. Corsi che costano migliaia di euro, scuole che si moltiplicano e si fanno concorrenza, pagamenti mensili, a modulo o annuali, in contanti (???) o con bonifico bancario...questo si che è davvero brutto. Sono d'accordo, è una favola che solo i figli di notai diventano notai, ma è vero che diventano notai solo i figli di persone agiate, sono rarissime ed encomiabili le eccezioni.

Ma in tutta questa situazione a Napoli, dove studio, ma sono sicuro che ci siano esempi del genere anche in altre città italiane, ci sono due notai che si dedicano a noi gratuitamente, con passione e, soprattutto, competenza per la materia e per l'insegnamento. Due Persone, due Professionisti che con i loro comportamenti, dedicando a noi almeno un giorno alla settimana da ottobre a luglio, ci dimostrano che non tutto è brutto e sporco. Due persone che dicono: dovete studiare, insistere e vedrete che andrà bene, intanto, noi siamo qui ad aiutarvi. Sono due professionisti che il notariato dovrebbe prendere ad esempio e se nel prossimo congesso volessero fare qualcosa per noi dovrebbere chiedere a questi due Notai, loro saprebbero come aiutarci a livello nazionale.

Ora mi rimetto a studiare, ma prima voglio ringraziare il Notaio Stefano Santangelo e il Notaio Carmine Romano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
superg    344

Notaio Santangelo e notaio Romano. Mai conosciuti notai così. Semplicemente mitici. Seguire le loro lezioni è diventata un'impresa per me che non abito a Napoli. Ogni volta che provo a far attivare la videoconferenza incontro mille ostacoli. Non a causa loro. Questo occorre precisarlo.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Paola1    0

Ma in tutta questa situazione a Napoli, dove studio, ma sono sicuro che ci siano esempi del genere anche in altre città italiane, ci sono due notai che si dedicano a noi gratuitamente, con passione e, soprattutto, competenza per la materia e per l'insegnamento. Due Persone, due Professionisti che con i loro comportamenti, dedicando a noi almeno un giorno alla settimana da ottobre a luglio, ci dimostrano che non tutto è brutto e sporco. Due persone che dicono: dovete studiare, insistere e vedrete che andrà bene, intanto, noi siamo qui ad aiutarvi. Sono due professionisti che il notariato dovrebbe prendere ad esempio e se nel prossimo congesso volessero fare qualcosa per noi dovrebbere chiedere a questi due Notai, loro saprebbero come aiutarci a livello nazionale.

Ora mi rimetto a studiare, ma prima voglio ringraziare il Notaio Stefano Santangelo e il Notaio Carmine Romano

:thumbsup: :thumbsup: :thumbsup:

Modificato da Paola1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Diciamolo, è veramente una brutta cosa che chi è stato bravo ed ha vinto il Concorso del 2007 ancora non lavora.

Diciamolo, è veramente una brutta cosa che ci siano così tanti riammessi agli orali.

Diciamolo, è veramente una brutta cosa che un bando a 230 posti (Concorso fatto nel 2007) sia diventato un bando per 320 posti ed un bando a 350 posti (Concorso fatto nel 2009) diventi, di fatto a 300 posti. Ma perchè in Italia, necessariamente, bisogna andare contro le regole?

Diciamolo, è veramente una brutta cosa che le correzioni del Concorso del 2009 ancora non siano finite.

Diciamolo è veramente una brutta cosa che si permetta a persone che già sono vincitori di partecipare ad un Concorso come il nostro solo per aiutare parenti ed amici. Volete ripartecipare? Ok, isolati però!

Diciamolo è veramente una brutta pagina quella di ottobre, ma già è stato detto tutto ed è inutile tornarci, speriamo che la Giustizia faccia il suo corso.

E di tutte queste brutte cose noi incolpiamo chi? Il notariato? Il Ministero? La C.I.A.? Si, incolpiamo un pò tutti e forse stiamo esagerando. Noi dobbiamo solo studiare, aspettare e soffrire come tutte le persone oneste hanno fatto prma di noi.

Il notariato si riempie la bocca con la tutela dei giovani, con il diritto allo studio, con le borse di studio, ma in concreto???

Una delle delle colpe fondamentali, secondo me, del notariato è aver trasformato l'accesso al Concorso in un affare, in un business. Corsi che costano migliaia di euro, scuole che si moltiplicano e si fanno concorrenza, pagamenti mensili, a modulo o annuali, in contanti (???) o con bonifico bancario...questo si che è davvero brutto. Sono d'accordo, è una favola che solo i figli di notai diventano notai, ma è vero che diventano notai solo i figli di persone agiate, sono rarissime ed encomiabili le eccezioni.

Ma in tutta questa situazione a Napoli, dove studio, ma sono sicuro che ci siano esempi del genere anche in altre città italiane, ci sono due notai che si dedicano a noi gratuitamente, con passione e, soprattutto, competenza per la materia e per l'insegnamento. Due Persone, due Professionisti che con i loro comportamenti, dedicando a noi almeno un giorno alla settimana da ottobre a luglio, ci dimostrano che non tutto è brutto e sporco. Due persone che dicono: dovete studiare, insistere e vedrete che andrà bene, intanto, noi siamo qui ad aiutarvi. Sono due professionisti che il notariato dovrebbe prendere ad esempio e se nel prossimo congesso volessero fare qualcosa per noi dovrebbere chiedere a questi due Notai, loro saprebbero come aiutarci a livello nazionale.

Ora mi rimetto a studiare, ma prima voglio ringraziare il Notaio Stefano Santangelo e il Notaio Carmine Romano

Condivido pienamente il post avendo avuto la fortuna di conoscere e frequentare i notai S. Santangelo e C. Romano!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
TENNIS79    115

Diciamolo, è veramente una brutta cosa che chi è stato bravo ed ha vinto il Concorso del 2007 ancora non lavora.

Diciamolo, è veramente una brutta cosa che ci siano così tanti riammessi agli orali.

Diciamolo, è veramente una brutta cosa che un bando a 230 posti (Concorso fatto nel 2007) sia diventato un bando per 320 posti ed un bando a 350 posti (Concorso fatto nel 2009) diventi, di fatto a 300 posti. Ma perchè in Italia, necessariamente, bisogna andare contro le regole?

Diciamolo, è veramente una brutta cosa che le correzioni del Concorso del 2009 ancora non siano finite.

Diciamolo è veramente una brutta cosa che si permetta a persone che già sono vincitori di partecipare ad un Concorso come il nostro solo per aiutare parenti ed amici. Volete ripartecipare? Ok, isolati però!

Diciamolo è veramente una brutta pagina quella di ottobre, ma già è stato detto tutto ed è inutile tornarci, speriamo che la Giustizia faccia il suo corso.

E di tutte queste brutte cose noi incolpiamo chi? Il notariato? Il Ministero? La C.I.A.? Si, incolpiamo un pò tutti e forse stiamo esagerando. Noi dobbiamo solo studiare, aspettare e soffrire come tutte le persone oneste hanno fatto prma di noi.

Il notariato si riempie la bocca con la tutela dei giovani, con il diritto allo studio, con le borse di studio, ma in concreto???

Una delle delle colpe fondamentali, secondo me, del notariato è aver trasformato l'accesso al Concorso in un affare, in un business. Corsi che costano migliaia di euro, scuole che si moltiplicano e si fanno concorrenza, pagamenti mensili, a modulo o annuali, in contanti (???) o con bonifico bancario...questo si che è davvero brutto. Sono d'accordo, è una favola che solo i figli di notai diventano notai, ma è vero che diventano notai solo i figli di persone agiate, sono rarissime ed encomiabili le eccezioni.

Ma in tutta questa situazione a Napoli, dove studio, ma sono sicuro che ci siano esempi del genere anche in altre città italiane, ci sono due notai che si dedicano a noi gratuitamente, con passione e, soprattutto, competenza per la materia e per l'insegnamento. Due Persone, due Professionisti che con i loro comportamenti, dedicando a noi almeno un giorno alla settimana da ottobre a luglio, ci dimostrano che non tutto è brutto e sporco. Due persone che dicono: dovete studiare, insistere e vedrete che andrà bene, intanto, noi siamo qui ad aiutarvi. Sono due professionisti che il notariato dovrebbe prendere ad esempio e se nel prossimo congesso volessero fare qualcosa per noi dovrebbere chiedere a questi due Notai, loro saprebbero come aiutarci a livello nazionale.

Ora mi rimetto a studiare, ma prima voglio ringraziare il Notaio Stefano Santangelo e il Notaio Carmine Romano

Cerchiamo di non essere ingenui...

Nessuno fa niente per niente :console:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Cerchiamo di non essere ingenui...

Nessuno fa niente per niente :console:

Già, hai veramente colto il senso del mio intervento...

Ma mi puoi fare una cortesia per favore?

Mi spiegheresti in cosa consiste il mio peccato di ingenuità?

Sai, non riesco proprio a cogliere le motivazioni recondite per le quali due Professionisti come i notai Santangelo e Romano si dedicano a noi.

Sono ingenuo se penso che lo fanno per noi e per spirito di servizio?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Krati    33

Purtoppo è così. Questo concorso sta diventando come la carriera universitaria, la quale richiede una pazienza ed un tempo tali che i più bravi, solo se non hanno l'urgenza di trovarsi un lavoro sicuro, possono permettersi il lusso di percorrerla.

Condivido...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
domi2007    12

Io credo che per poter accedere a questa professione la cosa più importate è avere dei punti di riferimento, perchè più dello studio ciò che conta veramente è l'attitudine alla "legalità", per me il Notaio Santangelo ed il Notaio presso cui io ormai collaboro da otto anni rappresentono dei modelli di riferimento importantissimi e spero che con il loro esmpio ed i miei sforzi un giorno io riesca a diventare una loro "collega".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Io credo che per poter accedere a questa professione la cosa più importate è avere dei punti di riferimento, perchè più dello studio ciò che conta veramente è l'attitudine alla "legalità", per me il Notaio Santangelo ed il Notaio presso cui io ormai collaboro da otto anni rappresentono dei modelli di riferimento importantissimi e spero che con il loro esmpio ed i miei sforzi un giorno io riesca a diventare una loro "collega".

esattamente, l'esempio è fondamentale e se poi viene da due Professionisti del genere...è meglio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
On ‎20‎/‎11‎/‎2010 at 14:48, politicalscorrect dice:

 

 

 

 

 

 

 

 

Ma in tutta questa situazione a Napoli, dove studio, ma sono sicuro che ci siano esempi del genere anche in altre città italiane, ci sono due notai che si dedicano a noi gratuitamente, con passione e, soprattutto, competenza per la materia e per l'insegnamento. Due Persone, due Professionisti che con i loro comportamenti, dedicando a noi almeno un giorno alla settimana da ottobre a luglio, ci dimostrano che non tutto è brutto e sporco. Due persone che dicono: dovete studiare, insistere e vedrete che andrà bene, intanto, noi siamo qui ad aiutarvi. Sono due professionisti che il notariato dovrebbe prendere ad esempio e se nel prossimo congesso volessero fare qualcosa per noi dovrebbere chiedere a questi due Notai, loro saprebbero come aiutarci a livello nazionale

Rispolvero questo post per sottolinerare la sua persistente attualitá: a distanza di 7 anni Romano e Santangelo sono ancora qui, pronti ad aiutarci e sostenerci

Grazie di tutto!

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
nuovoromolo    122
13 ore fa, Bruco dice:

Peccato che non sia possibile seguire le loro lezioni da casa

Questa cosa è davvero terribile... ma non si può fare un gruppo e chiederne lo streaming con sulla piattaforma adobe? Ovviamente iscrivendosi alla scuola.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora