Ralea

Consigli (testi e altro)

Rate this topic

Recommended Posts

Ralea    1

Ciao a tutti!

Come potete constatare, sono una neofita! :)

Per questo ho bisogno di alcuni vostri consigli prima di accingermi ad iniziare la pratica notarile. ;)

Anzitutto, quali testi mi suggerite di acquistare per studiare fin da subito in modo -spero!- proficuo? Per quanto mi riguarda sono già in possesso del "Manuale di diritto privato" del Gazzoni, del volume relativo al contratto del Bianca e del commentario Cian-Trabucchi (acquistato un paio di anni fa). Per il resto non ho nulla che penso possa valere in vista della preparazione richiesta dal concorso notarile: come mi devo orientare? Mi è stato detto che per il testo di notariato è valido quello di Di Fabio, concordate?

In secondo luogo quali consigli generali vi sentite di dare ad una nuova praticante? :)

Vi ringrazio per l'attenzione!

:)

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
abc19692002    732

benvenuta in questa valle di lacrime .... ma ne sei veramente sicura .......

come ho già detto il testi non sono unici , ma con il tempo vedrai che li collezioni tutti ...

io, personalmente, non consiglio mai di partire da un testo "minor" , ma consiglio sempre un buon testo esaustivo (al livello di un trattato) - possibilmente aggiornato - e comprensivo di tutto , senza che poi ti trovi con parti mancanti o non fatte bene.

x il contratto in generale vedi capozzi - dernier o bianca o roppo (eventualmente minussi)

x i contratti speciali capozzi o luminoso, (ma c'è solo un volume su alcuni dei contratti speciali)

x successioni capozzi

x diritti reali Fava Giuliano Sorano La proprietà e gli altri diritti reali ed. Maggioli 2006

x obbligazioni AAVV Le Obbligazioni. dirtto sostanziale e processuale. Giuffrè 2008

x lascio fuori volutamente le società di capitali xchè (per me ) un testo esaustivo allo stato non esiste (ma data l'ampliezza del fenomeno non credo che esisterà mai).

Modificato da abc19692002
  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Tennis    54

Aggiungo, a quanto già detto da abc19692002, che per quanto riguarda notariato puoi scegliere tra i seguenti testi in circolazione: Di Fabio, Santarcangelo, Boero, Protettì Di Zenzo, Delli Veneri (ed. Simone). Diciamo che per iniziare puoi dare una letta a Di Fabio o Santarcangelo. Delli Veneri è testo abbastanza semplice ma comunque completo. Boero è un buon testo. Ti consiglio di fare un giro in libreria (o dal notaio presso cui fai pratica, che magari saprà anche lui indirizzarti) per renderti conto di persona.

Per le società, inizia il ripasso con un buon manuale istituzionale specifico a tua scelta, poi inizia ad approfondire i vari argomenti su articoli di riviste così inizi a farti un'idea delle problematiche prettamente notarili; poi vengono testi più specifichi. I libri in commercio sono molti però devi avere prima dei concetti di base solidi per poi costruire quello che andrai a leggere in seguito

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Ralea    1
benvenuta in questa valle di lacrime .... ma ne sei veramente sicura .......

Ciao abc...!

Sì, almeno per ora, sono sicura della mia scelta; credo, infatti, che in ogni caso potrò arricchire il mio bagaglio culturale di nuove conoscenze e di un'esperienza pratica unica nel suo genere! ;) Sono comunque perfettamente (:ehm:...forse esagero!) consapevole delle difficoltà che incontrerò lungo il cammino; tuttavia, voglio cercare di non perdere l'entusiasmo, che ritengo essere un elemento essenziale per affrontare al meglio una strada così ardua. :)

Precisato ciò, ti ringrazio tantissimo per i consigli che mi hai fornito e che terrò di sicuro in considerazione prima dell'acquisto dei vari manuali.

Un'ultima cosa: ritieni che una "rispolverata" delle nozioni di diritto civile attuata attraverso la lettura/studio del manuale del Gazzoni sia utile o costituisca un pò una perdita di tempo? In tal senso, infatti, ho letto un pò di opinioni contrastanti in internet.

Grazie ancora di tutto.

Buona continuazione di giornata

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Ralea    1
Aggiungo, a quanto già detto da abc19692002, che per quanto riguarda notariato puoi scegliere tra i seguenti testi in circolazione: Di Fabio, Santarcangelo, Boero, Protettì Di Zenzo, Delli Veneri (ed. Simone). Diciamo che per iniziare puoi dare una letta a Di Fabio o Santarcangelo. Delli Veneri è testo abbastanza semplice ma comunque completo. Boero è un buon testo. Ti consiglio di fare un giro in libreria (o dal notaio presso cui fai pratica, che magari saprà anche lui indirizzarti) per renderti conto di persona.

Per le società, inizia il ripasso con un buon manuale istituzionale specifico a tua scelta, poi inizia ad approfondire i vari argomenti su articoli di riviste così inizi a farti un'idea delle problematiche prettamente notarili; poi vengono testi più specifichi. I libri in commercio sono molti però devi avere prima dei concetti di base solidi per poi costruire quello che andrai a leggere in seguito

Ciao tennis!

Ringrazio anche a te per i preziosi consigli.

Rivolgo anche a te la stessa domanda formulata ad "abc": ritieni che il Gazzoni possa costituire un buon testo di partenza per lo studio del diritto civile?

:)

Buona giornata e grazie ancora!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Ralea    1
...... guarda dipende dai gusti, io gazzoni non l'ho mai aperto ...

Ah, ho capito...

Bhe', io per ora mi sto trovando bene; eventualmente una volta assimilato quel testo, approfondirò i vari argomenti su altri manuali come quelli da te gentilmente citati (per la parte sul contratto sono, diciamo, "avvantaggiata", perchè ho già studiato il relativo volume del Bianca per l'esame di diritto civile).

Grazie ancora di tutto!

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
abc19692002    732

(per la parte sul contratto sono, diciamo, "avvantaggiata", perchè ho già studiato il relativo volume del Bianca per l'esame di diritto civile).

attenta perchè questa è la parte più delicata , anche io ho iniziato da bianca, poi sono passato agli altri ... che sono specifici per il concorso .... ciao .

se hai altri dubbi vieni in chat ... ci sono molte altre persone che ti possono dare dei consigli ....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
pinturicchio81    2059
ragazzi grazie per questi consgili sui testi da studiare (anche io sono un neofita), ma circa le riviste ne consigliate una in paticolare a cui abbonarsi?

grazie

Una vale più o meno l'altra..io mi trovo bene con la rivista giuffrè

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
mestos    10

ragazzi scusate se forse si finisce col porre sempre gli stessi dubbi , ma credetemi ho letto di tutto ed è ovvio che ognuno abbia una sua opinione, ma per uno che deve iniziare a studiare partendo da zero (come me) che consigliate di fare??? rileggersi un manuale di privato o partire con qualche testo mirato su uno specifico argomento?? e se è così da che testo conviene partire???

grazie ancora

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
abc19692002    732
partendo da zero (come me) che consigliate di fare??? rileggersi un manuale di privato o partire con qualche testo mirato su uno specifico argomento??

esistono tutte e due le teorie (dipende dai gusti) sicuramente devi conoscere la differenza tra detenzione e possesso ecc. anche se sono argomenti che per il concorso ntoarile non approfondisci più di tanto, questo comporta che se usi un testo monografico ad esempio sui diritti reali hai il vantaggio di approfondire gli argomenti che ti interessano (es l'usufrutto) e leggerti solo le nozioni basi sulla detenzione esul possesso.

ma dipende dai gusti

e se è così da che testo conviene partire???

io sono partito usando testi specifici in questo ordine

contratti in generale

obbligazioni

diritti reali

contratti speciali

sucessioni

società e VG

Modificato da abc19692002

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Henryb    138
ma per uno che deve iniziare a studiare partendo da zero (come me) che consigliate di fare???

Io sono dell'idea che più si hanno le idee chiare, a partire dai concetti generali (possesso/detenzione citato da abc è un esempio, io ci metto anche diritto reale/diritto di credito, obbligazione/contratto, nullità/annullabilità/risoluzione/rescissione, tanto per aggiungere altri esempi proprio di base) meglio è.

Pertanto il tempo che perdi su dei manuali il più possibile chiari e semplici, non è mai sprecato.

Per venire incontro al tuo dubbio, potresti ad esempio partire da un manuale per ciascuna delle tre prove concorsuali e da lì, mano a mano che ti si presenterà l'occasione, approfondire nel modo che riterrai più opportuno (riviste, monografie, trattati).

Se sei proprio a zero, nel senso che hai bisogno di formarti ancora le basi e quindi avere a mente non solo i concetti e le nozioni ma anche le loro applicazioni pratiche, Gazzoni potrebbe confonderti. Meglio allora un manuale meno denso come Torrente (a mio avviso se riuscissi a procurartene una vecchia edizione, quella continuata dal prof Schlesinger per intenderci, sarebbe il top - l'ultima curata da lui risale mi pare al 2004 e aveva la copertina blu scuro). L'ultima è passata dalle mani di Schlesinger a quelle dei prof. Granelli e Anelli che hanno fatto un gran lavoro di risistemazione e aggiornamento ma in certi punti hanno stravolto completamente l'approccio originario del libro, perdendo in limpidezza nell'esposizione dei concetti. Ma è una mia opinione.

Questo per l'inter vivos.

Per il mortis causa c'è il sempiterno Capozzi, recentemente anch'esso riscritto dalle mani di Ferrucci e Ferrentino. Qui il discorso è diverso da quanto sopra, nel senso che gli autori vengono da una formazione capozziana e non hanno cambiato l'approccio alla materia. Tuttavia le vecchie edizioni di Capozzi sono a mio avviso da preferire per chi è proprio a digiuno di successioni.

So che i puristi storceranno il naso, ma a mio modesto parere la forza delle vecchie edizioni di Capozzi stava nella esemplare sintesi di concetti difficili spiegati passo passo e senza perdere di vista una necessaria visione d'insieme della materia.

Per commerciale il discorso è diverso perchè è già passato un po' di tempo dalla riforma e i "classici" sono stati nel frattempo aggiornati.

Campobasso resta il mio preferito, dando sempre per presupposto che sei all'inizio. Per le società di persone probabilmente ti basterà. Per le società di capitali dovrai invece allargare i tuoi orizzonti. I due tomi curati da Ferrucci e Ferrentino in questo dovrebbero aiutarti a capire chi sostiene cosa e perché.

Per venire invece a questa domanda

ma un testo di VG?????

ancorché esclusa dalle prove scritte a scuola continuiamo a farla.....jannuzzi?...o anche altri?

per lo scritto a mio avviso basta il testo di Genghini. Per l'orale non lo so...purtroppo :D sarebbe bello sapere da qualche neo notaio il tenore delle domande di vg fatte all'ultimo orale

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
cicileu    38

ma quando si parla del testo di Campobasso ci si riferisce a "manuale di diritto di commerciale" o "diritto commerciale"?

qual'è la differenza tra i due?

quale è preferibile per un neofita come me?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Henryb    138
ma quando si parla del testo di Campobasso ci si riferisce a "manuale di diritto di commerciale" o "diritto commerciale"?

qual'è la differenza tra i due?

quale è preferibile per un neofita come me?

Io mi riferisco al secondo volume dell'opera intitolata "Diritto Commerciale". Il volume in questione è dedicato al diritto delle società e da poco ne è uscita una nuova edizione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
colt    4
ma quando si parla del testo di Campobasso ci si riferisce a "manuale di diritto di commerciale" o "diritto commerciale"?

qual'è la differenza tra i due?

quale è preferibile per un neofita come me?

Il manuale è un bignamino dell'intero diritto commerciale; è l'antidiritto vivente (manca totalmente delle fondamentali note, ben fatte sul volume 2).

Fatti bene il volume 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Ulpiano    0
Per venire invece a questa domanda
ma un testo di VG?????

ancorché esclusa dalle prove scritte a scuola continuiamo a farla.....jannuzzi?...o anche altri?

per lo scritto a mio avviso basta il testo di Genghini. Per l'orale non lo so...purtroppo :D sarebbe bello sapere da qualche neo notaio il tenore delle domande di vg fatte all'ultimo orale

Non ho fatto l'orale, ma ho accompagnato amici..e posso dire che le domande di volontaria ricalcavano pari pari i titoli dei paragrafi del Mazzacane....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Ulpiano    0
ma quando si parla del testo di Campobasso ci si riferisce a "manuale di diritto di commerciale" o "diritto commerciale"?

qual'è la differenza tra i due?

quale è preferibile per un neofita come me?

Henryb, per caso tu l'hai sfogliata la nuova edizione?

Ho notato che sono circa 100 pagine in più ed ero curioso di sapere cosa è stato ampliato...grazie in anticipo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Henryb    138

Ciao ulpiano.

Ancora non l'ho guardato purtroppo. La stessa domanda circolava in altro topic mi pare.

A mio avviso le 100 pagine in più potrebbero essere riferite:

- ad un aggiornamento di note sulle società di persone;

- ad un aggiornamento generale sulle spa (vedi nuovi 2343 ter e quater, e azioni proprie) comprese le quotate;

- un ampliamento delle note in tema di srl oltre che la trattazione della "nuova" circolazione delle quote (tanto per la firma digitale, quanto per il libro soci).

Mi auguro che l'impianto tradizionale del libro non sia stato stravolto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Ulpiano    0
Ciao ulpiano.

Ancora non l'ho guardato purtroppo. La stessa domanda circolava in altro topic mi pare.

A mio avviso le 100 pagine in più potrebbero essere riferite:

- ad un aggiornamento di note sulle società di persone;

- ad un aggiornamento generale sulle spa (vedi nuovi 2343 ter e quater, e azioni proprie) comprese le quotate;

- un ampliamento delle note in tema di srl oltre che la trattazione della "nuova" circolazione delle quote (tanto per la firma digitale, quanto per il libro soci).

Mi auguro che l'impianto tradizionale del libro non sia stato stravolto.

Mi associo all'augurio e ti ringrazio!

Ritengo che sia un testo pressoché imprescindibile e che permette più livelli di studio, grazie all'apparato di note dove si trovano alcune questioncine niente male e una bibliografia per nulla banale...se rimpolpato nelle materie da te menzionate sarebbe davvero ancor più utile...

Grazie Henryb...a presto!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
cocorita    0

Per quanto riguarda i contratti speciali cosa consigliate?

mi pare che le ultime edizioni dei c.d. "capozzini" risalgano al 2002/2005, vanno bene lo stesso?

Qualcuno conosce il testo di Caringella?

grazie anticipatamente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora