Vai al contenuto
anna poli

Il Vitalizio Assistenziale

Rate this topic

Recommended Posts

IL VITALIZIO ASSISTENZIALE commentato da G. Bonilini - I CONTRATTI n. 10/2000 p.870

Il caso che ha offerto lo spunto per alcune riflessioni in tema di vitalizio assistenziale è il seguente:

Tizio trasferisce la nuda proprietà di un proprio immobile a Caia, in corrispettivo dell’obbligazione, assunta da quest’ultima, di prestargli, vita natural durante, “l’assistenza morale e materiale, intesa in senso ampio, con l’esplicazione delle cure e dei servizi necessari ad assicurare il suo benessere materiale e morale” .

Successivamente Tizio agisce in giudizio per la risoluzione del contratto per inadempimento. I giudici di primo grado respingono la domanda, mentre in appello viene pronunziata la risoluzione del contratto per inadempimento e condannata la parte soccombente al pagamento delle spese sostenute per il trasferimento dell’immobile.

A tale proposito si osserva che:

-il vitalizio assistenziale, pur non appartenendo ai tipi disciplinati dalla legge, è ormai socialmente tipico e denominato “vitalizio  improprio o alimentare”.

-comporta quale corrispettivo del trasferimento di un diritto reale dal vitaliziato al vitaliziante l’obbligo di prestare personalmente le cure necessarie ad assicurare al primo il suo benessere morale e materiale.

-rispetto al contratto tipico di rendita vitalizia ha in comune l’aleatorietà, ma se ne differenzia perché le obbligazioni dedotte nel contratto di rendita vitalizia sono di dare, quindi fungibili, mentre quelle del vitalizio assistenziale sono di fare, quindi infungibili ed eseguibili solo da un vitaliziante specificamente individuato alla luce delle sue qualità personali.

Da queste premesse si desume che:

è applicabile al contratto di vitalizio assistenziale il rimedio della risoluzione per inadempimento, escluso, invece, espressamente dall’art. 1878 c.c. per la rendita vitalizia. L’interesse del vitaliziato è, infatti, salvaguardato dal rimedio della risoluzione che, comportando la restituzione del bene, rende possibile la stipulazione di un nuovo contratto con un soggetto meritevole di fiducia.

Anna

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...

×
×
  • Crea Nuovo...