Vai al contenuto
Pigei

Transazione divisoria

Rate this topic

Recommended Posts

Non conosco il contenuto della transazione, chiaramente, quindi non posso dire nulla sulla transazione dei singoli negozi, né sull'eventuale tassazione del nogozio prevalente. Comunque, supponendo che la transazione approdi ad una divisione con conguagli la tassazione opera calcolando:

1) la massa da dividere (con valutazione automatica e quindi con il criterio del valore catastale, purché non ci siano terreni edificabili)

2) il valore che la quota di diritto dell'assegnatario avrebbe (ed es: su massa di 1000, la quota di diritto di 1/3 avrebbe un valore di 333,33);

3) il valore dei beni oggetto dell'assegnazione.

La differenze tra quota di diritto e quota di fatto è conguaglio, da tassare al 7% (registro si fabbricati), al 15% (terreni agricoli) o all'8% (terreni edificabili) per la parte che eccede il 5% della quota di diritto (cfr. art. 34 comma 2 dpr 131/1986).

Spero di essere stato chiaro.

G.D.I.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Ospite
Rispondi...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...

×
×
  • Crea Nuovo...