Vai al contenuto
sorenio

COMPETITIVITA': Decreto Bersani

Recommended Posts

ma i notai rientrano nelle attività "libero professionali" e quindi vedranno abolite le tariffe minime?

oppure essendo metà pubblici ufficiali ne saranno esenti?

Boh ... staremo a vedere quale interpretazione prevarrà.

Modificato da Idefix

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Cioè il problema vostro secondo me è che campate solo di fuffa pseudo leguleio-teorica, perchè vi potete permettere di strafregarvene della realtà concreta  del mondo che vi circonda. Tutto la'.

Uhh...tutto sto' rumore perchè vi soffiano i passaggetti per decreto...o perchè pur rimanendo monopolisti avrete tariffe non all'altezza di farvi acquistare un 18 metri al primo anno di attività?

..ma allora se facevano una riforma seria e organica del sistema delle professioni.......che gridavate alla guerra civile?

Oh bimbi, ma ogni tanto....ogni 101 pagine del capozzi per esempio.... uno sgruardino frettoloso (anche se annoiato) alla realtà concreta delle cose (e degli altri che lavorano) gliela date o no?

Stiamo parlando solo di "molto rumore per nulla"...."clangor di buccine" direbbe Gozzano.

Rebus sic stantibus rimarrete comunque ricchi, paperoni e contenti....dai..!!

Non prendetela così male. Per un passaggetto in meno.

Siate signori please. Almeno la forma.

un applauso all'amico blowjober oh no scusa horn blower che... tra una faccenda e l'altra della sua vita, a quanto pare assai reale ed eccitante, ha la fortuna di leggersi il dizionario delle frasi celebri sparandole qua e là....

uno sguardo ai Notai che lavorano glielo hai dato horn....?

Io gli vedo fare 5 volte a settimana le due di notte a correggere le virgole penso più che per soldi...(ne ha già abbastanza) per passione...Ma oggigiorno la passione non è fatica o meglio tutto ciò che affatica non appassiona...

Modificato da JEFFMILLS

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Il problema è il metodo con cui si fanno le riforme.......non tanato la ratio..l'acqua

è sporca dalla sorgente, non si inquina alla foce.........è questo quello che fa più

paura........ripeto che entrino meno soldi nelle tasche dei notai non me ne frega

un tubo......... i vari post contrari alla riforma non sono dettati da fini

esclusivamente economici ma da critiche avverso indirizzi politici che celano ben

altri scopi.... il sito è per i praticanti e coloro che postano sono nella stragrande

maggioranza dei casi dei praticanti, degli aspiranti...... non scadiamo nella

mediocrità con alcune affermazioni meramente demagogiche.......Tutto questo lo

scrivo con un tono non polemico.....giusto per chiarire ....ciao

Un saluto a JEFFMILLS, complimenti per il post :ok:

Modificato da Snake~

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Davvero spiacente mr. mills, di non riuscire a comprendere l'origine della tua immotivata acrimonia verso una serie di interventi, tutto sommato sovrastimati e minimali.

Magari dipende dal fatto che certe persone sono abituate ad avere sempre tutti gli assi, a dare le carte e a barare quando non hanno quelle buone e si trovano all'improvviso nell'impossibilità tecnica di fare tutto quello che gli pare e piace.

Ma sai è la vita...e magari col tempo ti abitui....che ne sai...?

Per quanto riguarda il povero piccolo fiammiferaio, coperto di stracci (a cui facevi riferimento), che a lume di candela...arriva alle due di notte per correggere le virgole (solo per passione ovvio), non riesco proprio a sciogliermi in lacrime, come davanti all'edizione cinematografica restaurata de Le Due orfanelle....

Eh si perchè di solito le relazioni preliminari, i mutui (con almeno il 90 per cento delle virgole comprese)...le ha già scritte uno col terzo livello nelle dieci ore precedenti, per netti 950 eur(i) mensili, senza l'aiuto di saccenti figli di papà, ricchi di argute cognizioni linguistiche ricavate da pessime frequentazioni della rete, ma poveri di contatti con la realta e senso dell'umorismo..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Caro Hornblower puoi anche risparmiarti di parlare in modo tanto pretenzioso, tanto qui siamo come minimo tutti laureati e questo tuo voler parlar forbito non incute timore a nessuno, anzi è un poco buffo; io non utilizzo un frasario così ricercato neanche quando parlo con il mio Notaio od altri professionisti, ma forse hai ragione tu, sono uno zotico ignorante e quindi è bene che rimanga nella mia volgare, dozzinale e prosaica ignoranza.

Comunque, non hai pensato che si comincia dai passaggi d'auto, per andare sempre più oltre fino a demolire una delle figure che assicurano ancor oggi un minimo di sicurezza in questa travagliata Italia, da riformare sono le cose che non vanno non certo quelle che funzionano.

Poi sono d'accordo sulla necessità di aumentare le sedi fino anche a 10.000 posti e rendere umano e serio il concorso per l'accesso alla professione ma demolire la figura del Notaio no e smettiamola di parlarne solo come il libero professionista, il Notaio prima di tutto è un pubblico ufficiale e la sua terzierietà è un valore da difendere e non da pregiudicare con interventi demagogici come quello attuale.

Tornando ai passaggi d'auto, personalmente, mi andrebbe benissimo se fossero assegnati solo, ripeto solo, a funzionari della pubblica amministrazione, ma l'art. 2 del DPR 358/2000 prevede che gli sportelli dell'automobilista possano essere gestiti anche da privati, gli imprenditori delle pratiche auto, ora questi soggetti a che tipi di controlli saranno soggetti quando effettueranno le autentiche di firma attribuendovi la pubblica fede che fa prova fino a querela di falso?

Per me continuare su questa strada è come demolire le porte per far entrare il Cavallo di Troia.

Le nuove licenze per taxi poi saranno a pagamento, per favorire i più poveri, ovviamente, leggi la bozza del decreto.

Modificato da Krati

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

trovo alcune discussioni assolutamente inutili soprattutto da parte di quelli che hanno scelto una strada senza condividerne i contenuti... ma siate coerenti, se il notaio è la bestia da sacrificare girate i tacchi e andate tutti a lavorare nei centri sociali!!!

perchè siete qui?? nessuno vi obbliga a fare questa scelta e cambiare idea è spesso segno di intelligenza...fateci un favore, siete ancora in tempo

e non mi dite che avete preso questa direzione nell'utopistica idea di cambiare il mondo!...ma per piacere...

"sono fermamente contraria a pellicce ecc. e non mi sognerei mai di lavorare in una pellicceria!!! ripeto: coerenza ragazzi"

p.s: se siete così tanto arrabbiati, se le cose sono così messe male, se si vede tutto nero forse non è la realtà (anche se sicuramente non rosea) ma è un filtro da cui guardate il mondo, o il problema è dentro di voi, riflettete.

baci a tutti :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Sono due giorni che il presidente Prodi e il ministro Bersani continuano a ripetere: "siamo solo all'inizio, adesso tocca alla riforma delle professioni e dell'energia".

Che ne pensate?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

dico solo che prima di fare riforme dovrebbero studiare l'impatto che esse possono avere sul sitema...

credono che abrogando qua e là tutto si risolva... a volte è così, a volte no...

ogni sistema ha le sue basi, la sua struttura...

tutto ha una spiegazione economica, a volte più o meno forte...

ma gradirei che in un paese civile si usasse il d.l solo per i motivi imposti dalla costituzione...

hanno gridato per 5 anni che la costituzione non la si rispettava... e ora che fanno???

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Eh si perchè di solito le relazioni preliminari, i mutui (con almeno il 90 per cento delle virgole comprese)...le ha già scritte uno col terzo livello nelle dieci ore precedenti, per netti 950 eur(i) mensili, senza l'aiuto di saccenti figli di papà, ricchi di argute cognizioni linguistiche ricavate da pessime frequentazioni della rete, ma poveri di contatti con la realta e senso dell'umorismo..

Approvo in pieno. sono figlio d'arte, non ho mai lavorato da mio padre (solo da colleghi) e devo dire che nella maggior parte dei casi avviene proprio così.

il notaio è sicuramente il ptra i professionisti pi seri e preparati ma va ribadito il fatto che, forse giustamente, superato loscoglio del concorso, ha vita molto più facile di tutte le altre categorie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Come mai un governo che si erige a moralizzatore della nostra società corrotta da avidi professionisti e dalle varie lobby di turno deve progettare ed emanare un decreto legge tanto importante di notte (come ha ammesso il signor Prodi in persona)?

E la loro imprescindibile concertazione sbandirata ai quattro venti?

Io ho sempre saputo che di notte lavorano soprattutto due professioni, la più antica del mondo (che merita solo rispetto visto che è una professione fruttata da ignobili persone) e quella dei ladri ....

Ma come sempre sarò io a sbagliarmi nell'interpretazione delle cose.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
La criticabilità dei modi e delle forme utilizzate per questo intervento è stata giustamente evidenziata da molti, ancora più aberrante, come da subito sottolineato, è però il merito delle modifiche che si vogliono apportare, molto fumo negli occhi all'insegna dell'apologia della lotta tra le classi sociali, o forse, meglio, tra gli appartenenti alle diverse categorie di lavoratori, perchè il ragionamento sotteso a quest'intervento è che i liberi professionisti (ed i relativi ordini professionali) i farmacisti, i tassisti ed i panettieri sono un ammasso di delinquenti da punirsi, mentre tutti gli altri sono dei poveri cristi, che però ti lasciano a piedi per scioperi di giorni interi di treni, tram autobus, arei navi e biciclette se si potesse.

Quando la coop deciderà di organizzare i propri sportelli per le autentiche ed i rogiti, fidatevi che qualcuno risponderà, come hanno fatto per i farmaci; nel mio ipermercato era da tempo che raccoglievano le firme per la vendita dei medicinali, ora hanno aperto la libreria, l'ottico, tra poco faranno le ecografie?

Brava Krati! che bei pensieri liberali che esprimi!!

pensea che se invece di fare il notaio tu avessi scelto di fare la panificatrice, cosa che magari sai fare anche bene. tuttavia il comune ti nega la licenza in quanto ha già concesso tutte le licenze disponibili, così tu ti vedi costretta ad andare sotto padrone e a fare la dipendente a vita, oppure, comprare in nero e a caro prezzo la licenza da un panificatore che ha deciso di smettere. Complimenti che scelta liberale!!

P.S.

ho voluto ommentare questo caso perchè mi è sembrato davvero il più eclatante ed indifendibile. non nego tuttavia che un discorso analogo possa essere fatto per tutte le altre categorie oggetto di riforma.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Sono due giorni che il presidente Prodi e il ministro Bersani continuano a ripetere: "siamo solo all'inizio, adesso tocca alla riforma delle professioni e dell'energia".

Che ne pensate?

Che non ho capito di che stiamo parlando,

per ora apprendo due novità che riguardano il mondo notarile:

1) fine dei passaggi di proprietà delle auto e moto: non mi sembra una novità ingiusta nei confronti dei cittadini, i quali anziché rivolgersi alla centralinista del Notaio senza nemmeno guardare in faccia il NOtaio stesso, si recheranno al Comune risparmiando quei 40 euro che non fanno la differenza, ma niente non sono. Non mi sembra una svolta epocale, né mi sembra che sconvolga la professione NOtarile, escluso per quello che riguarda i Notai che praticamente facevano solo i passaggi di proprietà. In merito a questi Notai, io penso che erano già da radiare prima della riforma;

2) abolizione delle tariffe minime. Non sono d'accordo, ma sappiamo tutti che la tariffa minima era uno svantaggio per chi la rispettava, vista la grande mole di Notai che ne hanno sempre fatto allegramente a meno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

I provvedimenti che stiamo analizzando in questi giorni non esauriscono l'intervento liberalizzatore che il governo intende perseguire; stando alla parole di Prodi, dobbiamo aspettarci nei prossimi mesi ulteriori interventi (probabilmente una riforma organica) sulle professioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
La criticabilità dei modi e delle forme utilizzate per questo intervento è stata giustamente evidenziata da molti, ancora più aberrante, come da subito sottolineato, è però il merito delle modifiche che si vogliono apportare, molto fumo negli occhi all'insegna dell'apologia della lotta tra le classi sociali, o forse, meglio, tra gli appartenenti alle diverse categorie di lavoratori, perchè il ragionamento sotteso a quest'intervento è che i liberi professionisti (ed i relativi ordini professionali) i farmacisti, i tassisti ed i panettieri sono un ammasso di delinquenti da punirsi, mentre tutti gli altri sono dei poveri cristi, che però ti lasciano a piedi per scioperi di giorni interi di treni, tram autobus, arei navi e biciclette se si potesse.

Brava Krati! che bei pensieri liberali che esprimi!!

pensea che se invece di fare il notaio tu avessi scelto di fare la panificatrice, cosa che magari sai fare anche bene. tuttavia il comune ti nega la licenza in quanto ha già concesso tutte le licenze disponibili, così tu ti vedi costretta ad andare sotto padrone e a fare la dipendente a vita, oppure, comprare in nero e a caro prezzo la licenza da un panificatore che ha deciso di smettere. Complimenti che scelta liberale!!

...ecco, un'altra volta!!! lo volete capire che Krati è un uomo!!! :tounge:

da quando l'ho capito pure io, vedi, come ti difendo!? :)):

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
I provvedimenti che stiamo analizzando in questi giorni non esauriscono l'intervento liberalizzatore che il governo intende perseguire; stando alla parole di Prodi, dobbiamo aspettarci nei prossimi mesi ulteriori interventi (probabilmente una riforma organica) sulle professioni.

Lo so Barney, è che io preferisco commentare i fatti, non le voci.

Per Krati: tutti continuano a scambiarti per una donna, fossi in te comincerei a preoccuparmi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

ragazzi, io non credo che l'abolizione delle tariffe minime possa riguaradre anche il notaio...

la bozza di decreto (ma vi rendete conto che stiamo commentando una bozza!!!) parla di liberi professionisti, mentre il notaio è in parte anche pubblico ufficiale...

cmq vedremo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Al di là della possibilità di andare in comune per effettuare il passaggio di proprietà dell'automobile credo che i punti più salienti e più incisivi siano quelli relativi all'abolizione della tariffa minima e alla possibilità di associarsi con altri professionisti.

Questo genererà il caos perchè se già prima d'ora molti notai se ne infiascavano dei minimi e trattavano con i clienti come commercianti (chi di voi non lo sa...) figuariamoci adesso che ci saranno i menù delle prestazioni professionali.

Il fatto della possibilità di associarsi, poi, parifica il notaio alle altre professioni ed è il presupposto alla vera liberalizzazione e cioè la caduta del numero chiuso.

Io vorrei, vorrei..., vorrei........vincere un concorso che per quanto duro mi permetta di svolgere una professione altamente qualificata e soprattutto distaccata dalle altre in quanto pubblica funzione.

Purtroppo anche un po' per colpa del cnn (cosa faceva mentre si stava consumando la tragedia...ah già la pubblicità!) mi sa che una professione tanto bella e anche diciamolo redditizia sta cambiando velocemente...in peggio.

Un'ultima nota...una cosa non cambia il nostro concorso...sempre duro...sempre lentissimo...ultima difesa del cnn al numero chiuso...ma anche un grande errore!

Secondo me se avessero fatto un concorso all'anno dimostrando l'apertura a nuovi notai avrebbero fatto una figura migliore.

Certo questo biennio di gestione del notariato non sarà ricordato per i risultati raggiunti...peggio di così!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Lo so Barney, è che io preferisco commentare i fatti, non le voci.

Invece a mio parere è proprio sulla riforma delle professioni che il CNN dovrebbe porre la propria attenzione! soprattutto perchè il governo avvii un tavolo di concertazione e non proceda unilateralmente, come ha fatto in questo caso.

Soprattutto se dovesse essere confermata l'indiscrezione (ma è più di un'indiscrezione!) secondo cui queste riforme vengono decise sull'asse Governo-Confindustria-Antitrust: avete mai sentito le opinioni espresse da Montezemolo o Catricalà sul notariato? Il primo parlò dei notai, quali di "figure medioevali" che rallentano lo sviluppo del paese, il secondo in più occasioni ha espresso forti riserve sia sul numero chiuso, sia sulla qualità del servizio (ricordo una puntata di Ballarò, in cui per altro intervenne anche il presidente Piccoli).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

mentre il notaio è in parte anche pubblico ufficiale...

cmq vedremo...

Bisognerebbe spiegarlo ai vari Giavazzi, Montezemolo, Catricalà, Bersani, Letta, Boselli, Capezzone (la lista di nomi è del tutto indicativa e non esauriente del lungo elenco di personaggi che le funzioni notarili non sanno neppure che cosa siano).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Butto giù alcune considerazioni meramente personali sul provvedimento (ovviamente assolutamente opinabili).

Da un punto di vista politico:

- mai avrei pensato che il governicchio Prodi (quanto a numeri) avrebbe avuto la forza di scontentare così tante categorie in un unico provvedimento;

- la scelta del decreto legge (assurda dal punto di vista giuridico) è oramai prassi inveterata e conseguenza del fatto che l’iter legislativo è troppo farraginoso da consentire l’approvazione di una legge in tempi non biblici. Del resto è da anni che si ricorre a questa strategia. Scandalizzarsi mi sembra un po’ forte.

- Il fatto che abbiano detto di averla fatta di notte è il gioco delle parti. Si vogliono mostrare belli e laboriosi. (Berlusconi non si vantava di lavorare venti ore al giorno e di stendere i provvedimenti essenziali con Letta (l’altro Letta) nelle riunioni che non iniziavano mai prima di mezzanotte?) L’Italia è un paese pittoresco in cui i politici recitano. Finchè sono recite di questo tipo a me stanno bene poiché non fanno male.

- Si tratta di un provvedimento che mai avrei pensato che sarebbe stato emanato da un governo di sinistra. Per moltissimi versi infatti porta avanti istanze che sono della destra.

Da un punto di vista sostanziale (e mi limito, quanto ai commenti, agli aspetti che più interessano il nostro ambito):

- abolizione passaggi auto: criticabile in sé (per 30/40 euro l’intervento del notaio ci poteva stare). Non so come lavoreranno gratis in Comune e soprattutto non so se i costi (degli stipendi dei dipendenti che svolgeranno queste funzioni) saranno molto inferiori. Del resto si tratta della conclusione di un provvedimento voluto dal precedente governo e frutto di un’incapacità del notariato di evidenziare l’utilità dell’intervento notarile e il vero costo della prestazione.

- Plusvalenze da cessioni riguardanti anche provenienze donative: la condivido. Spesso infatti la norma precedente era elusa con molta facilità. Del resto pretendere che un soggetto paghi le plusvalenze su speculazioni immobiliari non la vedo una cosa orribile.

- Obbligo di transazione bancaria per incasso dei compensi: positiva. Tracciare i pagamenti può contribuire a diminuire l’evasione. Alcuni professionisti in precedenza si facevano pagare in contanti e rilasciavano finte fatture che poi non denunciavano. Ora, tracciando i pagamenti, questo comportamento sarà più difficile.

- Conti correnti dedicati per l’attività: era già di fatto effettuata da quasi tutti gli imprenditori. Si tratta di un vincolo logico e comprensibile.

- Indicazione degli intermediari: la condivido. Dare pubblicità all’intervento delle agenzie, tracciare i loro pagamenti, ecc. consente di evitare parte (gran parte) dell’evasione. Si tratta di un onere in più per il notaio, ma non credo che crei grossi problemi.

- Estensione della tassazione sul valore catastale: bisogna vedere se e come dovrà essere realizzata, ma si tratta di una cosa che mi vede completamente d’accordo. Soprattutto visto lo schifo che si svolgeva in precedenza. Si tratta di un risparmio notevole per il contribuente onesto (che prima dichiarava tutto).

- Iva/ cessione di registro per le società: è così anche in altri paesi. Sicuramente consentirà un incasso maggiore di tributi. Si tratta di una nuova tassa. Politicamente si può discutere.

- Possibilità di farsi pubblicità: mi lascia neutro. In parte ciò veniva surrettiziamente già fatto. In parte non vedo così discutibile che un professionista possa farsi pubblicità. Quanto al notaio è questione più discutibile. Mi da l’impressione che, in questa riforma si sia considerato il notaio come libero professionista piuttosto che come pubblico ufficiale. Del resto la sua natura ambigua/polivalente crea problemi in tal senso.

- Possibilità di aprire studi associati: mette in disparte la posizione di terzietà del notaio e la sua funzione di pubblico ufficiale. Lo considera libero professionista. La considero molto negativa.

- Abolizione dei minimi tariffari: punto dolentissimo. Con i minimi tariffari alti in molti sottotariffano (moltissimi?). Il minimo tariffario è a volte garanzia della qualità della prestazione, altre volte un vantaggio ingiustificato. Quanto all’ambito notarile spesso vi sono alcune prestazioni dequalificate (e mi riferisco al 60/80% degli atti societari che quotidianamente si stipulano) che costano tantissimo e per le quali la tariffa è/era un privilegio. Su questo, non conoscendo direttamente i costi di uno studio/ la concorrenza, ecc. non mi esprimo. A volte tuttavia avevo l’impressione che certi onorari siano troppo elevati.

Mi fermo qui. A voi la parola!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Chiarisco subito preliminarmente: i provvedimenti sulle liberalizzazioni , mi sembrano ben fatti ( anche se su alcuni aspetti ho qualche dubbio ) , e non indicano alcun segnale di attacco frontale ai notai , anzi..

Mi sembra, invece , che si stia tentando di riformare l'Italia, bloccata in ogni settore vitale dalla logica dell'immutabilità e dei privilegi delle corporazioni..

Per fortuna questo governo ha dimostrato coraggio: non si poteva perseguire alcuna altra strada , perchè ogni tentativo di autoriforma degli ordini è caduta nel vuoto , nel corso degli anni..

Ma vi rendete conto che per le farmacie vi era un'accesso ereditario per l'esercizio della professione ???e che l'Aspirina in Italia costa molto di più che in ogni parte del mondo?

Ma vi rendete conto che a Roma( e mi dicono anche a Milano) c'e' una gran bisogno di nuovi taxi, perche in alcuni momenti della giornata è impossibile trovarne uno ?

Vi rendete conto l'abuso delle banche sull'adeguamento dei tassi d'interesse?

Vi rendete conto che le società multidisciplinari tra professionisti sono necessarie in una società in cui si chiedono complessa come la nostra?

Vi rendete conto che per autenticare una firma per un trasferimento di un bene mobile registrato non è necessario il sigillo ( e la preparazione giuridica di un notaio)?

Quello che penso è che si sia persa un'occasione , come diceva Lafayette, di riconoscere la figura del praticante notaio..

Ma questo deriva non dal governo, ma dal cnn che , più che alla pubblicità, deve pensare a come ridisegnare il ruolo del notaio, acquistando magari nuove competenze ( penso, ad esempio, alla definizione dei rapporti patrimoniali dei coniugi in sede di separazione e divorzio) , aiutando l'accesso alla professione ( e quindi aumentando le sedi e facendo i concorsi) e , anche se necessario, rinunciando alle funzioni non più necessarie per la professione notarile ..

Tutto questo il Cnn non lo ha fatto e non lo farà...

Guardate lo stato del nostro bando di concorso e dei tempi delle correzioni degli ultimi scritti e ditemi se intravedete volontà di apertura della professione ai giovani..

Guardate il sole 24 ore di sabato1 Luglio e troverete l'accesso dei nuovi professionisti agli albi professionali. Guardate il dato dei notai è paragonatelo alle altre professioni, e poi capirete dove sta il vero privilegio dei notai e nello stesso tempo il loro più grando punto debole...

Siamo seri, anche negli interventi che mi hanno preceduto , vedo come al solito la preoccupazione di predere i tanti privilegi di questa professione..

E leggere questa paura in praticanti notai , mi fa acnora più pensare che qualsiasi tentativo di atutoriforma delle professioni è solo una chimera..

Allora ben vengano, se questo è il nostro paese, i decreti legge..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

- abolizione passaggi auto: criticabile in sé (per 30/40 euro l’intervento del notaio ci poteva stare). Non so come lavoreranno gratis in Comune e soprattutto non so se i costi (degli stipendi dei dipendenti che svolgeranno queste funzioni) saranno molto inferiori. Del resto si tratta della conclusione di un provvedimento voluto dal precedente governo e frutto di un’incapacità del notariato di evidenziare l’utilità dell’intervento notarile e il vero costo della prestazione.

- Obbligo di transazione bancaria per incasso dei compensi: positiva. Tracciare i pagamenti può contribuire a diminuire l’evasione. Alcuni professionisti in precedenza si facevano pagare in contanti e rilasciavano finte fatture che poi non denunciavano. Ora, tracciando i pagamenti, questo comportamento sarà più difficile.

-

- Indicazione degli intermediari: la condivido. Dare pubblicità all’intervento delle agenzie, tracciare i loro pagamenti, ecc. consente di evitare parte (gran parte) dell’evasione. Si tratta di un onere in più per il notaio, ma non credo che crei grossi problemi.

- Estensione della tassazione sul valore catastale: bisogna vedere se e come dovrà essere realizzata, ma si tratta di una cosa che mi vede completamente d’accordo. Soprattutto visto lo schifo che si svolgeva in precedenza. Si tratta di un risparmio notevole per il contribuente onesto (che prima dichiarava tutto).

- Iva/ cessione di registro per le società: è così anche in altri paesi. Sicuramente consentirà un incasso maggiore di tributi. Si tratta di una nuova tassa. Politicamente si può discutere.

- Possibilità di farsi pubblicità: mi lascia neutro. In parte ciò veniva surrettiziamente già fatto. In parte non vedo così discutibile che un professionista possa farsi pubblicità. Quanto al notaio è questione più discutibile. Mi da l’impressione che, in questa riforma si sia considerato il notaio come libero professionista piuttosto che come pubblico ufficiale. Del resto la sua natura ambigua/polivalente crea problemi in tal senso.

- Possibilità di aprire studi associati: mette in disparte la posizione di terzietà del notaio e la sua funzione di pubblico ufficiale. Lo considera libero professionista. La considero molto negativa.

- Abolizione dei minimi tariffari: punto dolentissimo. Con i minimi tariffari alti in molti sottotariffano (moltissimi?). Il minimo tariffario è a volte garanzia della qualità della prestazione, altre volte un vantaggio ingiustificato. Quanto all’ambito notarile spesso vi sono alcune prestazioni dequalificate (e mi riferisco al 60/80% degli atti societari che quotidianamente si stipulano) che costano tantissimo e per le quali la tariffa è/era un privilegio. Su questo, non conoscendo direttamente i costi di uno studio/ la concorrenza, ecc. non mi esprimo. A volte tuttavia avevo l’impressione che certi onorari siano troppo elevati.

Caro clubi,

ti sarei grato se mi spiegassi l'utilità dell'intervento del notaio nei passaggi auto. forse è più bravo di altri a capire se il documento d'identità è falso o meno?

non ho poi capito il tuo intervento sulla tassazione al valore catastale. a me sembra che non ci si è discostati molto da quanto previsto dalla precedente finanziaria (si è passassati in sostanza da una situazione di possibilità ad una di obbligatorietà).

per quanto poi riguarda la tracciabilità dei pagamenti, la vedo assolutamente demagogica ed inefficace. chi faceva prima il nero (ad es. agenti immobiliari) continuerà a farlo ed ovviamente non comparirà nella transazione immobiliare (che vantaggio avrebbero infatti le parti a dichiarare l'intervento quando magari pagando l'agente in nero potrebbero avere uno sconto?). un rimedio sarebbe invece quello di incentivare le parti a ichiarare tale intervento, magari consentendo a queste di dedurre parte del compenso dovuto dalla propria dichiarazione dei redditi (tale deduzione ovviamente dovrebbe ugualmento o più conveniente rispetto allo sconto effettuato dal professionista per il pagamento "IN NERO").

Modificato da scoraggiato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

non ho poi capito il tuo intervento sulla tassazione al valore catastale. a me sembra che non ci si è discostati molto da quanto previsto dalla precedente finanziaria (si è passassati in sostanza da una situazione di possibilità ad una di cogenza).

Dal testo del sole 24 ore di sabato sembrava che si estendesse ad ogni atto notarile il prezzo/valore.

Ho letto ora il sole di domenica in cui si correggeva tale previsione. Ovviamente correggo anche il mio intervento.

ti sarei grato se mi spiegassi l'utilità dell'intervento del notaio nei passaggi auto. forse è più bravo di altri a capire se il documento d'identità è falso o meno?

Il notaio è assolutamente in grado come chiunque altro di verificare l'identità delle persone. La sua funzione di pubblico ufficiale (che il pubblico dipendente non so se avrà) dovrebbe rendere maggiormente responsabile il soggetto.

Mi chiedo come funzionerà il servizio se fornito gratuitamente da un ente pubblico.

Non è che il servizio potrà essere effettuato solo un giorno a settimana, in determinati orari? In che tempi verranno aggriornati i pubblici registri? Chi ci garantisce che la cosa venga fatta?

Sono dubbi tipicamente italiani, forse sono prevenuto, ma per 35 Euro su una spesa di 500...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Davvero spiacente mr. mills, di non riuscire a comprendere l'origine della tua immotivata acrimonia verso una serie di interventi, tutto sommato sovrastimati e minimali.

Magari dipende dal fatto che certe persone sono abituate ad avere sempre tutti gli assi, a dare le carte e a barare quando non hanno quelle buone e si trovano all'improvviso nell'impossibilità tecnica di fare tutto quello che gli pare e piace.

Ma sai è la vita...e magari col tempo ti abitui....che ne sai...?

Per quanto riguarda il povero piccolo fiammiferaio, coperto di stracci (a cui facevi riferimento), che a lume di candela...arriva alle due di notte per correggere le virgole (solo per passione ovvio), non riesco proprio a sciogliermi in lacrime, come davanti all'edizione cinematografica restaurata de Le Due orfanelle....

Eh si perchè di solito le relazioni preliminari, i mutui (con almeno il 90 per cento delle virgole comprese)...le ha già scritte uno col terzo livello nelle dieci ore precedenti, per netti 950 eur(i) mensili, senza l'aiuto di saccenti figli di papà, ricchi di argute cognizioni linguistiche ricavate da pessime frequentazioni della rete, ma poveri di contatti con la realta e senso dell'umorismo..

Forse non ti rendi conto che quello che dici, affermi e sostieni è sputare nel piatto in cui vorresti mangiare.. inoltre l'acrimonia immotivata pare più riferirsi a te che non ad altri che invece guardano con lungimimiranza alla realtà. Speriamo che di irritanti pensatori egocentrici come te ne siano rimasti pochi.

Tanti auguri.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Ospite
Stai commentando come visitatore. Se sei registrato effettua l'accesso.
Rispondi...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoticons maximum are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...

×