Vai al contenuto
sorenio

COMPETITIVITA': Decreto Bersani

Recommended Posts

Mi limito a rilanciare quanto si apprende da indiscrezioni pubblicate dal sito de La Repubblica. Staremo a vedere, ma la situazione va monitorata attentamente. "L'annuncio a Repubblica Radio Tv. Un decreto in corso di approvazione insieme alla manovrina Taxi, banche, farmacie, Ordini il governo avvia liberalizzazione."

ROMA - Più taxi, liberalizzazioni per banche, farmacie e professioni. Il governo ha deciso di aprire al mercato questi settori con un decreto legge in corso di approvazione che l'esecutivo licenzierà insieme alla manovrina. La notizia è stata data in esclusiva dal vicedirettore di Repubblica, Massimo Giannini a Repubblica Radio Tv. Il decreto è stato preparato dal ministro Bersani, discusso questa notte tra Prodi e i ministri economici e portato stamane in Consiglio dei ministri.

Si tratta di un provvedimento destinato a trovare il favore dei consumatori e le critiche di alcune categorie interessate. Per quanto riguarda i taxi, l'ipotesi è quella di possedere più auto con una sola licenza. Ma anche notai e avvocati potrebbero costare meno: l'accesso a determinate professioni (anche quella giornalistica) diventerebbe più semplice.

"Si tratterebbe - ha detto Giannini a Repubblica Radio Tv - di una vera e propria rivoluzione liberale che segnerebbe in modo importantissimo la politica economica del governo".

(30 giugno 2006)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Liberalizzazione della professione notarile e dell'avvocatura?

Se fosse vero sarebbe la catastrofe e lo sfascio delle professioni giuridiche italiane ed il definitivo irrimediabile caos dei tribunali, peraltro già inservibili adesso

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Ho visto in streaming video l'intervento di Giannini (vice direttore di Repubblica) e mi è sembrato decisamente "molto fumoso". Il riferimento ai notai è del tutto generico: si dice che il provvedimento riguarderà anche le libere professioni, avvocati, notai, etc...

Personalmente non credo che sia possibile che il numero chiuso possa essere sradicato da un decreto legge partorito in gran segreto!

Tuttavia ricordo di aver riportato tempo addietro uno strano articolo del Corsera, nel quale Bersani, dinanzi ad una platea di industriali, dichiarava di "avere nel taschino" un provvedimento, partorito e maturato in gran segreto, di liberalizzazione ad ampio raggio, che recepiva alcuni suggerimenti formulati dal noto economista Giavazzi. Credo che il provvedimento di cui parlava Bersani sia quello di cui oggi dovrebbe, secondo le indiscrezioni di Repubblica, discutere il Consiglio dei Ministri.

Certo è che nell'ordine del giorno del CdM non mi sembra figuri nessun provvedimento di liberalizzazione a 360°.

Ma poi mi chiedo: è possibile davvero che si intervenga in modo così pesante e ad ampio respiro con un "decreto legge", che se non ricordo male dovrebbe avere caratteri di urgenza?

Sono molto scettico. Aspetterei con serenità ulteriori sviluppo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Secondo me non è il caso di allarmarsi. L'ANSA ha diffuso quello che dovrebbe essere il contenuto del decreto, che per quanto riguarda i notai "dovrebbe" riguardare solamente la non necessità dell'autentica notarile per i passaggi auto:

"LIBERALIZZARE LICENZE TAXI

Fra i provvedimenti al vaglio del consiglio del ministri ci sarebbe anche il disegno di legge per il rilancio della competitività che prevede tra l'altro la liberalizzazione delle licenze per i taxi. E' quanto si apprende da fonti ministeriali.

ABOLIZIONE LIMITI TARIFFE PER AVVOCATI

Il Cdm sta discutendo una norma inserita nel Ddl competitività che abolisce la tariffa massima e minima per gli avvocati. Lo riferiscono fonti spiegando che inoltre viene abolita la 'quota lite' ovvero la quota dovuta all'avvocato che segue una lite.

BANCHE; ADEGUAMENTO TASSI C/C IMMEDIATO

I tassi di interesse sui conti correnti bancari, sia debitori che creditori, dovranno essere adeguati in contemporanea con le variazioni stabilite dalla Bce. E' quanto si stà discutendo in CdM. Il provvedimento dovrebbe essere inserito nel Ddl competitività al varo del Governo.

REGOLE MENO STRINGENTI PER PANIFICATORI

Regole meno stringenti per i produttori di pane: la norma è attualmente in discussione al Cdm e dovrebbe essere inserita nel Ddl sulla competitivita'.

PASSAGGIO PROPRIETA' AUTO IN COMUNE

La firma per il passaggio di proprietà per l'auto si potrà fare in comune, non sarà più necessario il notaio. E' quanto prevede il Ddl sulla competitività attualmente in discussione al Cdm.

OK A PUBBLICITA' PER STUDI PROFESSIONALI

Gli studi professionali potranno farsi pubblicità. Il provvedimento di liberalizzazione è allo studio del CdM e dovrebbe essere inserito del Ddl competitività".

STOP AD ESCLUSIVA ASSICURATORI-COMPAGNIE

Gli assicuratori non avranno più l'esclusiva con le singole compagnie assicurative. E' quanto prevede un esplicito provvedimento, allo studio del CdM, che dovrebbe essere inserito nel Ddl competitività al varo del Governo. "

Aspettiamo il testo completo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Come detto da molti di voi il merito dell'intervento sembra piuttosto modesto... il problema è che cambiano le facce ma i metodi sono gli stessi (decreto legge????? e gli eccezionali motivi di necessità e urgenza???? Perchè non bandire per d.l. un concorso notarile straordinario, a questo punto). sono davero stanco. non siamo un paese serio, anni di discussioni e poi i blitz. mi dispiace, davvero. e mi dispiace che ciò non venga capito neppure dai vertici del notariato. non siamo un paese serio. ma se vinciamo con l'Ucraiana, allora, nessun problema, si torna a celebrare la bellezze di Pantalone imprevedibile e geniale. L'unico che paga in un paese non serio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Perchè non bandire per d.l. un concorso notarile straordinario, a questo punto

Buona idea, così le cose si sveltiscono un pò :D

Anche se ci sarebbe il rischio della mancata conversione al Senato :0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Lo riferiscono fonti spiegando che inoltre viene abolita la 'quota lite' ovvero la quota dovuta all'avvocato che segue una lite.

Ma non è già vietato dal codice deontologico il patto di quota-lite????

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Purtroppo mi limito a fare un "copia-incolla" dai vari siti di informazione "generalista". E' tutto da prendere con le pinze finchè non verrà diffuso un testo ufficiale.

Certo è che si tratta, da quello che sembra trapelare, di singoli provvedimenti non organici.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Ma non è già vietato dal codice deontologico il patto di quota-lite????

si'!(cioe' è vietato convenire che all'esito vittorioso della lite l'avvocato abbia come corrispettivo una quota parte di cio' che gia' fu oggetto del giudizio)

Immagino si riferiscano con espressione atecnica al calcolo del compenso in ragione del valore della causa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Anche io ho sentito parlare di questa "liberalizzazione" nel seso già detto da Barney: la competeza dei Notai sarebbe limitata SOLO nelle autentiche di veicoli, quindi non verrebbero intaccate le competeze relative ad altre tipologie di atti. Poi senivo dire che, forse anche i Notai potranno avvlersi di pubblicità "comparativa" (come le compagnie telefoniche???? :wacko: ) e questo mi è sembrato veramente "buffo"....ma son tutte fonti ufficiose, da prendere per quel che valgono...staremo a vedere... :read:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Mi limito a rilanciare quanto si apprende da indiscrezioni pubblicate dal sito de La Repubblica. Staremo a vedere, ma la situazione va monitorata attentamente.

"L'annuncio a Repubblica Radio Tv. Un decreto in corso

di approvazione insieme alla manovrina

Taxi, banche, farmacie, Ordini

il governo avvia liberalizzazione

ROMA - Più taxi, liberalizzazioni per banche, farmacie e professioni. Il governo ha deciso di aprire al mercato questi settori con un decreto legge in corso di approvazione che l'esecutivo licenzierà insieme alla manovrina. La notizia è stata data in esclusiva dal vicedirettore di Repubblica, Massimo Giannini a Repubblica Radio Tv. Il decreto è stato preparato dal ministro Bersani, discusso questa notte tra Prodi e i ministri economici e portato stamane in Consiglio dei ministri.

Si tratta di un provvedimento destinato a trovare il favore dei consumatori e le critiche di alcune categorie interessate. Per quanto riguarda i taxi, l'ipotesi è quella di possedere più auto con una sola licenza. Ma anche notai e avvocati potrebbero costare meno: l'accesso a determinate professioni (anche quella giornalistica) diventerebbe più semplice.

"Si tratterebbe - ha detto Giannini a Repubblica Radio Tv - di una vera e propria rivoluzione liberale che segnerebbe in modo importantissimo la politica economica del governo".

(30 giugno 2006)

Sembrerebbe che valga, per ora, solo per i taxi e l'avvocatura. Dalla lista sigillo i notai non vengono rammentati. uhm

Ciao da ginevre

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Una sintesi dei provvedimenti adottati dal CdM di oggi la trovate qui

P.S. Fate attenzione che la pagina è in corso di aggiornamento, per cui se cliccate su aggiorna pagina potreste riscontrare modifiche.

Modificato da Idefix

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Vorrei sapere se il Governo ha approvato un D.L. o una "sintesi".

Da quanto ho visto sul sito del Governo, i nostri capi ritengono che per il popolo bove, ignorante e calciofilo sia sufficiente una "sintesi", mentre il testo del D.L. debba rimanere segreto... :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Anche se può sembrare una barzelletta, ad oggi (come, del resto certamente, fu per i provvedimenti sulla competitività del precedente Governo) ha approvato la sintesi: nei prossimi giorni gli uffici dei vari Ministeri provvederanno a redigere gli articolati e, allora, forse riusciremo a capire il reale valore dei provvedimenti approvati, dei quali allo stato si ignora perfino la forma (Decreto Legge, DdL, entrambi...).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Anche se può sembrare una barzelletta, ad oggi (come, del resto certamente, fu per i provvedimenti sulla competitività del precedente Governo) ha approvato la sintesi: nei prossimi giorni gli uffici dei vari Ministeri provvederanno a redigere gli articolati e, allora, forse riusciremo a capire il reale valore dei provvedimenti approvati, dei quali allo stato si ignora perfino la forma (Decreto Legge, DdL, entrambi...).

Grazie per la precisazione :ok:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

che senso ha?

a mio modestissimo avviso di avvocato di provincia...

con un decreto hanno sfasciato le professioni...

se veramente sara' abolita la minima il "popolo" avra' un servizio peggiore, con un esborso forse minore, mentre societa' ed aziende di grosse dimensioni potranno permettersi gli onorari piu' alti dei Notai considerati piu' preparati, come gia' succede per gli avvocati...fino ad oggi invece tutti, salvo poche eccezioni, avevano una buona prestazione, a fronte di un esborso ragionevole...boh...non mi pare si vada nella direzione giusta...non era meglio ampliare il nr di sedi come gia' previsto????

mah

per quanto riguarda invece gli avvocati la minima era gia' costantemente ignorata---- cry

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

Purtroppo, lassù non ci sono persone in grado di fronteggiare questa classe

politica mediocre e superficiale.....siamo alle solite: "Tutto fumo e niente arrosto".

Il problema è anche rappresentato dal fatto che, spesso, chi rappresenta gli ordini

o le categorie professionali è sotto procedimento disciplinare per violazione di

norme o per motivi di deontologia professionale. Ne deriva, a cascata, che l'ordine

da esso rappresentato, con tutti i professionisti seri ed onesti, perde di credibilità.

(A buon intenditor, poche parole...................))) :0

Si parla, anzi si sparla, e si cerca di colpire i Notai, pubblici ufficiali,........e gli

altri......mi riferisco ai tanti privilegi di cui godono quelli che gravitano attorno al

sistema giustizia..............................e perchè, e non lo dico con un tono

spregevole, mettere sulllo stesso piano gli avvocati con i notai ? (2 figure

completamente diverse)................. Raga, credetemi, lo dico con il cuore, io

studio da pochi mesi per il concorso notarile ma provo davvero tanta rabbia se

penso ai miei tanti colleghi che stanno studiando e "stanno buttando il sangue" sui

libri da anni......... Cari rappresentanti del notariato, se davvero esistete, e classe

politica abbiate un poco più di rispetto per questi ragazzi, ormai paragonabili a dei

cattedratici; toglieteli da questo stato di incertezza e date loro quello che

effettivamente meritano e che hanno conquistato non "intrallazzando sui campi

e nei tribunali" ma sui libri.......RAGA VI VOGLIO BENE E SPERO CHE TUTTI I

MERITEVOLI POSSANO EFFETTIVAMENTE CONSEGUIRE QUELLO CHE

MERITANO.......un abbraccio forte........Snake~ :swear:

Modificato da Snake~

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi

sono a favore del governo..

Il provvedimento non ha niente contro gli ordini professionali..

Se i Notai si mettono in trincea perchè hanno perso i passaggi auto , siamo alla frutta..

Pensi il Cnn ha sollecitare il bando...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi
Ospite
Stai commentando come visitatore. Se sei registrato effettua l'accesso.
Rispondi...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoticons maximum are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...

×