Vai al contenuto

Cerca nel Forum

Showing results for tags 'ipoteca'.



More search options

  • Search By Tags

    Tag separati da virgole.
  • Search By Author

Tipo di contenuto


Forums

  • I Forum Giuridici
    • Quid Iuris?
    • Temi ed Esercitazioni
    • Tecniche Contrattuali
    • Riviste, Testi e Recensioni
  • Attualità & Prassi
    • Concorso Notarile
    • Convegni
    • Imposte e Formalità
  • I Notai di Romoloromani
  • Archivio di RomoloRomani.It
    • Novità legislative
    • Massimario
    • Studi CNN
  • Forum di Servizio
    • Help!
    • Prima pagina

Find results in...

Find results that contain...


Data di creazione

  • Start

    End


Ultimo Aggiornamento

  • Start

    End


Filter by number of...

Iscritto

  • Start

    End


Gruppo


MSN


Website URL


Skype


Telefono


Interessi

Trovato 4 risultati

  1. Buongiorno ... da una discussione su questo sito sulle responsabilità del legato nei confronti di un bene con un mutuo ipotecario mi pare di aver compreso che il legato NON risponde dell'ipoteca contratta in vita dal de cuius (il mutuo ipotecario grava esclusivamente sugli eredi legittimi)... È così? Se così... nel caso si voglia procedere ad una surroga per poter far fronte al pagamento del mutuo ipotecario... è necessaria anche la firma dell'erede legatario nonostante questo non rispondi delle passività del bene ereditato?
  2. Ciao a tutti Prendo spunto da una discussione nel forum del 2009 dove si ragiona sul rinnovo irrituale dell'ipoteca fatto solo contro il debitore originario e non più contro il terzo acquirente. In sostanza si arrivava alla conclusione che per i mutui precedenti al tub del 1993 vigeva la norma del r.d. del 1905 e quindi se il terzo acquirente non notificava al creditore il cambio di possesso la eventuale rinnovazione dell'ipoteca fatta solo contro il debitore originario (mettiamo un costruttore con mutuo generale poi frazionato) avesse valore anche contro il nuovo avente causa (tesi di tale allora Paperinik). Visto che mi é capitato il caso, dalle ricerche che ho effettuato ritengo sia una soluzione sostanzialmente errata. Infatti in quella discussione nessuno ha tirato fuori l'art. 2880 c.c. norma eccezionale circa la prescrizione dell'ipoteca nei confronti del terzo avente causa passati 20 anni dalla trascrizione. Visto che proprio su un caso del genere si è pronunciata di recente la Cassazione sent. 13940/2016. Senza riprendere la massima in sostanza tra l'altro la sentenza interpreta il regio decreto come privilegio del creditore fondiario di poter avviare l'esecuzione nei confronti del debitore originario invece che nei confronti del terzo. N.b. il creditore aveva anche rinnovato l'ipoteca contro il solo debitore originario (per cui secondo tesi paperinik l'ipoteca avrebbe avuto valore anche contro il terzo). Bene alla fine è stato statuito che il terzo acquirente rimane indenne anche in questa circostanza trascorsi 20 anni dalla trascrizione sua o dei suoi danti causa diversi dal debitore. E l ipoteca irritualmente rinnovata non ha alcun effetto nei suoi confronti in quanto prescritta. Infine tanto per citare altro caso sempre la Cassazione un po' più risalente (1930) aveva statuito la NULLITÀ della rinnovazione ipotecaria fatta solo contro il debitore originario e non anche l'avente causa. E visto che la nullità è erga omnes credo non ci sia legge speciale che tenga. Quindi il regio decreto serviva solo per equiparare l'azione esecutiva NEI TERMINI VENTENNALI contro il debitore originario come fosse esperita contro il terzo. Mi piacerebbe conoscere il vostro parere a riguardo e in che modo dissentireste grazie
  3. sul capozzi non mi è molto chiaro il legato di ipoteca: potreste consigliarmi altre fonti? grazie a tutti
  4. Salve a tutti!Come monografia x l'approfondimento delle ipoteche il testo consigliato resta quello di Ravazzoni o c'è qualcosa di più aggiornato?Grazie a chi mi vorrà rispondere:)
×
×
  • Crea Nuovo...