Vai al contenuto

Cerca nel Forum

Showing results for tags 'estremi sentenza'.



More search options

  • Search By Tags

    Tag separati da virgole.
  • Search By Author

Tipo di contenuto


Forums

  • I Forum Giuridici
    • Quid Iuris?
    • Temi ed Esercitazioni
    • Tecniche Contrattuali
    • Riviste, Testi e Recensioni
  • Attualità & Prassi
    • Concorso Notarile
    • Convegni
    • Imposte e Formalità
  • I Notai di Romoloromani
  • Archivio di RomoloRomani.It
    • Novità legislative
    • Massimario
    • Studi CNN
  • Forum di Servizio
    • Help!
    • Prima pagina

Trovato 1 risultato

  1. Prelazione e riscatto impresa familiare

    Sto cercando disperatamente la sentenza per esteso o gli estremi della sentenza di Corte D'Appello, cui contenuto è stato postato in modo riassuntivo in questo forum, in data 16 febbraio 2011 da "Lanonnotaia" . Si tratta di una questione di diritto di prelazione e riscatto dell'impresa familiare conferita in società, cui stralcio ripropongo qui sotto, se qualcuno ha sotto mano gli estremi della sentenza o addirittura le sentenza stessa, rispondetemi, mi serve entrarne in possesso entro il 17 aprile prox.!!!! Grazie dell'aiuto: "Un padre è titolare di un' impresa individuale. Il figlio maggiore lavora nell'impresa da 10 anni. Il padre decide di conferire l'impresa in una s.n.c. della quale resta proprietario per il 95% e il 5% lo intesta alla moglie nonchè madre dei suoi 3 figli. Il padre muore e lascia in eredità il suo 95% ai figli. I figli allora decidono di subentrare al padre nella sua quota facendo una s.a.s. insieme alla mamma ma il figlio maggiore decide di rinunciare a questa opportunità e intenta una causa contro i fratelli e la mamma. Il maggiore reclama il suo diritto di prelazione chiedendo l'annullamento del conferimento fatto a suo tempo dal padre e dalla madre. In corte d'appello gli viene data ragione. Viene annullato il conferimento in quanto considerato una vendita a terzi e gli viene data piena proprietà dell'impresa dalla quale vengono quindi estromessi gli altri due figli e la moglie del defunto. "
×