Cerca nel Forum

Showing results for tags 'amministratore di sostegno'.



More search options

  • Search By Tags

    Tag separati da virgole.
  • Search By Author

Tipo di contenuto


Forums

  • I Forum Giuridici
    • Quid Iuris?
    • Temi ed Esercitazioni
    • Tecniche Contrattuali
    • Riviste, Testi e Recensioni
  • Attualità & Prassi
    • Concorso Notarile
    • Convegni
    • Imposte e Formalità
  • I Notai di Romoloromani
  • Archivio di RomoloRomani.It
    • Novità legislative
    • Massimario
    • Studi CNN
  • Forum di Servizio
    • Help!
    • Prima pagina

Trovato 2 risultati

  1. Ciao a tutti! Mi aiutate a scrivere una procura speciale a donare conferita da un amministratore di sostegno? Ovviamente non tutta, ma solo i punti più importanti, per capire se l'impostazione ed il ragionamento di fondo che faccio sono corretti. Segnalo in rossi i punti sui quali ho dubbi. Repertorio n. PROCURA SPECIALE A DONARE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemiladiciassette e questo giorno venti del mese di febbraio 20 febbraio 2017 In Bagno a Ripoli (FI), Via ..., nel mio studio. Innanzi a me Dottor ..., Notaio in Bagno a Ripoli, iscritto presso il Collegio dei Distretti Riuniti di Firenze, Pistoia e Prato, alla presenza dei testimoni noti ed idonei: - AA, nato a ... il ..., residente a ..., Via ...; - BB, nato a ... il ..., residente a ..., Via ..., é comparsa - Silvia ..., nata a ... il ..., residente a ..., Via ..., la quale dichiara di intervenire al presente atto non in proprio ma quale amministratrice di sostegno e legale rappresentante della Signora Maria ..., nata a ... il ..., residente a ..., Via ..., codice fiscale ..., tale nominata ed autorizzata al presente atto con decreto del Giudice Tutelare di Firenze, in data 17 febbraio 2017, n. ..., che in copia autentica si allega al presente atto sotto la lettera "A". La comparente dichiara che la Signora Maria ... è coniugata in regime di comunione legale dei beni, ma che quanto infra descritto è pervenuto a quest'ultima in forza di successione ereditaria e trattasi pertanto di bene personale. Io Notaio sono certo dell'identità personale della comparente la quale con quest'atto nomina e costituisce quale procuratrice speciale la Signora Giuseppina ..., nata a ... il ..., residente a ..., Via ..., (senza codice fiscale) affinchè in nome e per conto della Signora Maria ... come sopra rappresentata abbia a donare oppure a cedere a titolo gratuito al Comune di ... la di lei quota pari a 42/1350 (quarantadue milletrecentocinquantesimi) di un appartamento posto nel Comune di ....................... Grazie mille a chi vorrà ragionare con me! N
  2. AdS provvisorio e reimpiego

    C’è una signora incapace che è titolare dell’usufrutto di un terreno la cui n.p. spetta ai figli, uno dei quali convive con lei. Il figlio convivente (che ricorre per essere nominato AdS) ha un c/c cointestato con la madre sul quale viene versata l’esigua somma della pensione (meno di 600 euro mensili). Il figlio convivente con la madre si occupa di lei (cure mediche e spese quotidiane) con l’aiuto delle altre due figlie, le quali sono d’accordo alla nomina del fratello. Oggi c’è una proposta di acquisto del terreno. Siamo in attesa di una perizia di stima del terreno per attestare al giudice la bontà dell'operazione (e non voglio neanche entrare nel problema dell’eventuale conflitto di interessi figli-genitore) DOMANDE: 1. È ammissibile la sola nomina dell’Amministratore di Sostegno provvisorio al fine della rappresentanza alla vendita dell’usufrutto? Infatti, per i figli non è rilevante l’attuazione di altre operazioni negoziali, anche perché la madre non ha altri cespiti. Secondo un articolo che ho letto si potrebbe aggiungere nel ricorso per la nomina dell’Ads provvisorio che poi il ricorrente, ottenuto il provvedimento “si riserva di procedere ad inoltrare autonomo ricorso per richiedere la nomina dell’Amministratore di Sostegno definitivo, una volta definito, anche in accordo con il personale medico, quale debba essere lo spazio di autonomia negoziale da attribuirsi eventualmente al beneficiario, anche alla luce della progressività della malattia e all’evidenziarsi di esigenze economiche più complesse”. Ho dei dubbi perchè non saprei come giustificare la nomina di un AdS provvisorio che, per sua natura, poi non potrà curare la futura gestione del reimpiego. Il problema è formale e procedurale, perchè in concreto i figli sono solidali e d'accordo tra loro. 2. Cosa fare per il reimpiego? Deve essere aperto un c/c separato per la madre? Potrà mai il giudice accettare che venga accreditato il – pur esiguo – ricavato sul c/c cointestato già esistente? Grazie per l'aiuto!