Vai al contenuto

alexander1981

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    199
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

32 Excellent

Su alexander1981

  • Rank
    Member

Informazioni del profilo

  • Sono
    Maschio
  • Corte d'Appello
    Torino

Visite recenti

2697 visite nel profilo
  1. alexander1981

    Condono notarile vs Vero concorso

    Perdonami ma da ciò che hai appena scritto non si capisce se tu condivida l'opinione di alcuni circa il fatto che il decadimento del Notariato sia anche e soprattutto economico. Precisa, cortesemente, mi interessa.
  2. alexander1981

    Condono notarile vs Vero concorso

    OK, tutto risolto:-D
  3. alexander1981

    Condono notarile vs Vero concorso

    @federico1986: premessa: sono solito non prendermi eccessivamente sul serio ma mi pare che i toni da te usati nei miei confronti incomincino ad essere - del tutto gratuitamente - vagamente canzonatori e, quindi, cerco di spiegarmi e poi chiudo: i 100,00 di cui ti ho parlato sopra sono il netto che è rimasto in tasca ad un Notaio del mio Distretto che, per togliere l'atto ad un collega, ha stariffato da cane incassando -AL NETTO DI ONOR.REPERT., IMPOSTE, CONTRIBUTI, CASSA ORD.E STRAORD., ECC.- i 100.00 euro di cui ti ho detto. Questo per dirti che tu -continuando a guardare agli onorari repertoriali- sbagli completamente metro di valutazione. Poi, se vuoi, continua a parlare di cifre tanto per gradire.. Senza astio alcuno, buona continuazione
  4. alexander1981

    Condono notarile vs Vero concorso

    Es.notaia dal 2011 che dice in giro di fare soldi a palate ma gira con IWC patacca, paga regolarmente con 5 mesi e mezzo di ritardo le spese condominiali dell'alloggio di famiglia in montagna e prima di Natale ha chiesto ad un gioielliere della via centrale della città di acquistare un anello PLACCATO d'oro..non ti dico la faccia disgustata del gioielliere quando me lo ha raccontato.. Se vuoi continuo con i Mercedes in leasing le cui rate vengono pagate con 2 sett diritardo.
  5. alexander1981

    Condono notarile vs Vero concorso

    Guarda che se citi il valore repertoriale parlando con unNotaop, questi ti guarderà male perché vuol dire che non capisci come funziona uno Studio.. Es.faccio una divisione con un montante di tre milioni ma alla fine incasso 100,00 netti.. Domanda: cosa serve aver fatto quell'atto che mi ha fatto esplodere il repertoriale se poi mi rimangono 100 euro in tasca? Il repertoriale andava bene come riferimento fino alla prima meta degli anni 90, dopo non serve piu a molto..
  6. alexander1981

    Condono notarile vs Vero concorso

    Hai perfettamente ragione..il problema è che alcuni hanno rilevato lo studio pensando di aver fatto l'affare della vita ed ora si mangiano le mani perché sono fuori di parecchio e non rientreranno della spesa..
  7. alexander1981

    Condono notarile vs Vero concorso

    guarda che molti non la chiedono perché hanno il timore che si venga a sapere (cosa che, infatti, puntualmente accade). Oltretutto, i notai che secondo te guadagnerebbero quelle cifre (200/300 K), temo che ne perdano gran parte per rientrare dell'investimento iniziale (leggasi aver rilevato studio di un collega più anziano)
  8. alexander1981

    CORREZIONE SCRITTI APRILE 2018

    Non ricordo bene il caso del concorso di aprile ma se la diseredaz cui ti riferisci è quella riferita ad un sogg legittimario che ha commesso un fatto che per la nuova normativa può determinarne l'esclusione della successione -cioe' la delaz non parte piu'- a seguito di sentenza passata in giudicato, la clausola contenente tale diseredaz non sarebbe altro che ricognitiva di una condiz di legge che nel frattempo dovrebbe essersi già verificata in rerum natura
  9. alexander1981

    CORREZIONE SCRITTI APRILE 2018

    Esatto..in linea generale, il legittimario non si disereda, casomai lo si pretermette e si rende edotto il testatore dei possibili scenari
  10. alexander1981

    Nuovo Bando

    Perdonami ma se volevi fare il brillante con me capiti male..adesso mi spieghi, anche in pvt, come sarebbe possibile passare indenni il fenomeno successorio riducendo al minimo il bagno di sangue...io conosco solo 3 modi, uno solo dei quali e' veramente conveniente, gli altri due sono equipollenti alle vie 'canoniche'. domani sono fuori studio e non posso seguire la conversazione, al mio rientro spero di trovare la tua risposta al quesito che ti ho posto. Ti ringrazio e ti saluto. Perdonami ma sentire certe affermazioni equivale, per me, a sentirmi dire che alcuni \ che sono stati recentemente premiati come i migliori\ sono stati per me dei cattivi maestri e cio' non corrisponde al vero.. senza alcun intento polemico
  11. alexander1981

    Nuovo Bando

    Ma infatti, non ho detto questo. Ti ho solo cercato di far comprendere come la clientela di questi studi sia di un certo tipo e quindi non si sia mai posto il problema di una eventuale rinuncia e di come il fatto stesso che tale clientela sia oramai fidelizzata permetta di lavorare con tempistiche e modalita' che nella stragrande maggioranza degli altri studi non si vedono. per intenderci, non sarebbe mai possibile che il Notaio apra e pubblichi e solo dopo informi i beneficiari, perderebbe subito tale clientela. Allo stesso modo non si e' mai posto il problema di un rinuncia per far sfuggire qsa ai creditori di un erede perché i nostri clienti sono tutti solidi. l'unica particolarita' che mi e' capitata sono i patti di non pubblicazione ma in pochissimi casi, sempre spiegabili con il fatto che il testamento era particolarmente risalente nel tempo e che il testatore, morto improvvisamente, non aveva pensato a cambiarlo per adeguarlo alla diversa composizione del proprio patrimonio.. scusa se scrivo male ma sono sul cell.
  12. alexander1981

    Nuovo Bando

    Pasqualino-permettimi di chiamarti con il tuo vecchinick- temo che tu non abbia avuto modo di leggere tutta la discussione..se lo avessi fatto, la tua incredulita' sarebbe maggiore. Tieni conto del fatto che tale somma è riferita ad una boutique del nord Italia. P.S.Ti assicuro che quando si pubblica o attiva un testamento, in 12 anni non ho mai visto pubblicazione senza accettazione espressa. Qui, in realtà, si procede alla stipula di tale atto solo quando c'è sicurezza circa l'evoluzione della vicenda e che qui non si vedono testamenti segreti che invece sono molto diffusi altrove, soprattutto al sud. Cordialmente
  13. alexander1981

    Nuovo Bando

    Il problema vero, cui si dovrebbe ovviare e' il principio per cui se uno viene stangato e dimostra che l'errore a lui rilevato non è stato invece rilevato ad uno poi promosso, non può essere ammesso agli orali e non può nemmeno essere ricorretto -e magari bocciato- colui il quale è stato indebitamente ammesso agli orali e magari nel frattempo è diventato Notaio.. P.S.Dam, ti devo ringraziare per aver precisato che non hai doppi profili perché oltre ad averti involontariamente confuso con mau81, mi andavo convincendo del fatto che tu fossi superG sotto un diverso profilo.Devi ammettere che non è facilmente spiegabile come uno che ha abbandonato il concorso, continui a frequentare RR.. Cmq sono lieto di avere rettificato e chiarito. Rinnovo a tutti i miei saluti
  14. alexander1981

    Nuovo Bando

    Dam, detto fuori dai denti: non sopporto sbagliare -nella mia vita privata né in quella lavorativa quotidiana- e mi da fastidio fare errori così grossi.. Inoltre, mi da fastidio vedere che si da addosso a condono2016 e lo si mette alla berlina, facendo finta che il concorso sia cristallino e siano sempre passati solo candidati meritevoli. Oltretutto è stato accusato di viltà per non aver pubblicato il libro, fingendo di ignorare come opera la CO.RE.DI. in casi simili, in cui il Notaio viene accusato di gettare discredito sui colleghi, perché tali sono diventati anche coloro i quali nel m.c. hanno fatto firmare il testatore 'impossibilitato a sottoscrivere' e non i testi..a buon intenditore..
  15. alexander1981

    Nuovo Bando

    Per 'dam': mi duole ammetterlo ma, con l'onestà intellettuale che anche i miei peggiori detrattori mi riconoscono, devo darti atto che l'utente che ha scritto quella singola espressione ingiuriosa non sei tu. Mi duole ammettere - prima di tutto a me stesso- di avere fatto un macroscopico errore. Ribadisco che io non ho altri profili e che devi usare toni urbani. Distinti saluti.
×