Vai al contenuto

piersimon

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    4352
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    10

Tutti i contenuti di piersimon

  1. piersimon

    provenienza donativa nella vita reale

    Tralasciamo tutte le teorie e modalità da concorso (fideiussione, novazione della donazione et cetera...) cosa bisogna fare in studio quando si vendono beni di provenienza donativa magari recente? Ovvio che se c'è un mutuo e la banca non eroga si opta per risoluzione e vendita da parte del donante (ovvio...insomma..), ma in caso di vendita semplice cosa fate? Nei casi più tranquilli (ad esempio donazione dei genitori a figlio unico oppure donazione in parti uguali a tutti i figli e successiva divisione) si vende in modo pacifico (rendendo edotta ovviamente la parte acquirente delle problematiche della provenienza donativa) oppure si fa fare rinuncia all'opposizione ai genitori vicendevolmente?
  2. piersimon

    provenienza donativa nella vita reale

    beh si la prossima volta si...ma il preliminare non era fatto da noi, Tizio poche ore prima di firmare è passato a afarcelo vedere, ho aggiunto i dati giusti, le proveninze ecc. Comunque anche oggi ho imparato qualcosa di nuovo.
  3. piersimon

    provenienza donativa nella vita reale

    Bene ho la teoria positiva, la teoria negativa, adesso mi servirebbe il Capozzi della situazione che mi dicesse qual è quella preferibile. Chi ha così influenza? SSS?
  4. piersimon

    provenienza donativa nella vita reale

    quindi secondo te se nel preliminare era citata la provenienza donativa il costo della polizza andrebbe in capo alla parte acquirente?
  5. piersimon

    provenienza donativa nella vita reale

    Il preliminare l'ho scritto io e vi erano indicate le provenienze donative (prima donazione nuda, seconda usufrutto). Quindi cambia qualcosa? Devo poi rivedere se avevo addirittura scritto che la parte acquirente è consapevole delle conseguenze della provenienza donativa in capo alla parte venditrice (in tal caso sarebbe pacifico che se la paga l'acquirente).
  6. piersimon

    provenienza donativa nella vita reale

    Che ne so...relata refero...l'assicuratore mi ha detto che in quasi tutti i casi in cui l'ha fatta ha pagato l'acquirente...non so se perchè la vuole la banca...(anzi ho sentito per mera curiosità personale 3 assicuratori con cui ogni tanto sono in contatto e tutti mi dicono la stessa cosa). Domanda ulteriore: mettiamo che i due tizi non vadano d'accordo sulla polizza; nel caso di specie (ripeto figlio unico vende uno dei 4/5 immobili ricevuti in donazione) l'acquirente decide di non comprare, ebbene di chi è la colpa per mancata stipula?...E' pacificamente una garanzia per evizione a cui è tenuto il venditore? Ovvio la questione incide sulla caparra. L'acquirente la perde, puo' ottenerne il doppio, si restituisce e basta. Ripeto 15 anni che lavoro ed è la prima volta che mi succede.
  7. piersimon

    provenienza donativa nella vita reale

    Siamo sicuri che sia lecito? Nel caso di specie non è utile in quanto è vendita senza mutuo. PS ora hanno deciso di fare la polizza ma litigano su chi deve pagarla. L'assicuratore dice che la paga sempre l'acquirente ma mi sembra strano...
  8. piersimon

    provenienza donativa nella vita reale

    domanda stupida finale...ma la polizza assicurativa chi la paga? nella mia testa avrei detto tranquillamente il venditore, invece le parti stanno litigando perchè il venditore che è andato a chiedere la polizza si sente dire dall'assicuratore che di norma la paga l'acquirente ed ora apriti o cielo nessuno dei due la vuole pagare. Non vi è alcuna norma di legge ma se è una "garanzia" a tutela della bontà della vendita direi che è un costo posto in capo alla parte venditrice.
  9. piersimon

    provenienza donativa nella vita reale

    tornando alla situazione pratica...i clienti sono tornati alla carica... ebbene: una rinuncia all'opposizione dei genitori a vicenda, tanto per tenere buona la parte acquirente, puo' essere una soluzione light (anche per costi...)? Anche perchè è facile dire risoluzione donazione, ma poi la vendita la fanno i genitori, quindi poi i pagamenti già fatti? E il pagamento del saldo? Successiva donazione di denaro.
  10. piersimon

    aumento di capitale nella cooperativa

    Modifica dello stattuto di cooperativa. La prima cosa che noto è che l'azione ammonta ad euro 25 (ex articolo 2522); qui nasce il mio problema: lo statuto precedente indicava l'azione di euro 5,1. Presumendo che ogni socio (o quasi tutti) abbiano una singola azione vuol dire che con il mio atto devo fare anche un aumento di capitale? Solo deliberato o anche da sottoscrivere? E se non ci fosse nell'ordine del giorno sarebbe implicito per il fatto che lo statuto prevede azioni da 25? Tolto questo marginalissimo problema se lo statuto usa a volte il termine zioni a volte quote, a volt mi fa riferimento all'articolo 2479 a volte 2363 (e altre amenità del genere...) che faccio chiudo gli occhi o decido io se seguire regole srl o spa e poi correggere tutto? ma POI PERCHè ESISTONO LE COOPERATIVE? Ps per inciso non è più obbligatorio che una cooperativa con più di nove soci segua le norme della spa...è corretto?
  11. piersimon

    rettifica/modifica divisione

    per l'agenzia delle entrate, secondo me, non c'è una gran differenza fra le ipotesi 2 e 3, sempre cambio di volontà che per loro diventa una permuta.
  12. piersimon

    rettifica/modifica divisione

    Tizio e Caio hanno sottoscritto una divisione di cosa futura (quindi atto non ancora efficacie perchè non si è ancora proceduto all'edificazione) con assegnazione di X a Tizio e Y a Caio. Ora hanno cambiato idea e vogliono che Tizio prenda Y e Caio X. Soluzioni. 1) permuta banale; nessuna questione ma piccolo particolare euro 27.000 di registro perchè i piedi erano stati valutati euro 300.000 (ed essenso F/3 no prezzo valore); 2) atto di rettifica: ops ci siamo sbagliati e adesso correggiamo; fiscalmente vantaggiosa ma l'agenzia delle entrate potrebbe interpretarla come permuta e quindi si tornerebbe al punto 1); 3) risoluzione della divisione e nuova divisione: forse anche qui un po' spinta, ma la divisione è di cosa futura quindi ci potrebbe stare... Oppure la potremmo chiamare modifica della divisione (sempre per il fatto che l'effetto traslativo, se così si puo' dire stante la natura dichiarativa della divisione, ancora non si è verificato). Altri suggerimenti? Possibilmente a basso impatto fiscale...
  13. piersimon

    rettifica/modifica divisione

    la rettifica troppo spinta vero?
  14. piersimon

    Provenienza sbagliata

    rettifica atto di divisione e Tizio compra l'intero del bene. L'usucapione la dichiara il giudice, non le parti, e per inciso non penso che vi sia quella abbreviata appunto perchè l'atto di divisione non è provenienza.
  15. Tizio acquista un terreno (quindi nessuna agevolazione prima casa) nel Comune X, poi costruisce la sua prima casa usufruendo dell'agevolazione dell'IVA al 4%. Ora intende acquistare una casa nel Comune Y; ebbene: - puo' usufruire dei benefici prima casa nell'acquisto senza vendere l'altra (prima o dopo l'atto...)? La norma parla di casa acquistata con i benefici, non edificata... e se avesse ricevuto il terreno per donazione anzichè acquisto cambiarebbe qualcosa? - nel caso che sia vista come casa quella edificata nel Comune X (quellaedificata), ha il credito di imposta nel secondo acquisto? Grazie mille
  16. Tizio vuole nominare esecutore testamentario la Fondazione Vattelapesca. Vi vedete problematiche di sorta?
  17. piersimon

    conflitto di interessi Notaio

    Il Notaio che possiede un'azione della Banca locale (tipica BCC) può ricevere il verbale dell'assemblea dei soci della predetta banca? In punto di stretto diritto no (articolo 28), ma mi sembarava che ci fossero interpretazioni più permissive.
  18. piersimon

    provenienza donativa nella vita reale

    L'ho LETTA bene la sua affermazione presidente?
  19. piersimon

    provenienza donativa nella vita reale

    Il caso di specie da cui è partita la mia riflessione è stato questo: Tizio, figlio unico, ha ricevuto per donazione dai genitori (ormai ottantenni) 4 immobili alcuni anni or sono (7/8) e due anni fa una somma di denaro con cui ha acquistato un ulteriore immobile.. Ora intende procedere alla vendita di uno di quelli ricevuti per donazione... Secondo me l'acquirente sta in una botte di ferro, perchè va bene la teoria, ma nella fattispcie pratica voglio vedere cosa deve succedere per arrivare ad un'azione di restituzione contro il terzo acquirente, poi magari sono troppo facilone io.
  20. piersimon

    provenienza donativa nella vita reale

    Infatti nella storia della repubblica quante azioni di restituzione contro terzi saranno state intentate? Onestamente mi piacerebbe saperlo...
  21. piersimon

    provenienza donativa nella vita reale

    beh diciamo che dovendo pagare il venditore (presumo che sia una spesa posta a suo carico...) all'acquirente poco gli cale del suo costo... Forse banche et similia hanno fatto negli ultimi anni un terrorismo psicologico che ha portato a questo: io acquirente non voglio la garanzia perchè temo di subire la restituzione (se almeno capisse cosa sia), ma perchè se devo a mia volta vendere mi troverei negli impicci.
  22. piersimon

    provenienza donativa nella vita reale

    ohhh, questo dicevo...quindi rinuncia all'opposizione.
  23. piersimon

    provenienza donativa nella vita reale

    ad abundantiam (oltre quindi alla fideiussione) oppure come unica operazione tanto per tranquillizzare l'acquiente? Ripeto sto parlando nella vita reale...voi mi dite che una vendita con provenienza donativa non la si riceve senza fare preventivo mutuo dissenso e simili...
  24. piersimon

    provenienza donativa nella vita reale

    Non essendoci ancora nemmeno una cassazione direi che non è proprio pacifica la rinuncia all'azione di restituzione, un Notaio rischierebbe il sigillo? Se viene vista come nulla non si arriva a 29... Ps nella realtà una fideiussione del genere quanto potrebbe costare? Mai vista...
  25. piersimon

    provenienza donativa nella vita reale

    rinuncia azione di restituzione in vita del donante messa lì così come se fosse una passeggiata di salute...insomma... Comunque nei casi più semplici (es genitori donano immobile all'unico figlio...) si fa l'atto tranquillamente?
×