davidz

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    135
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

1 Neutral

Su davidz

  • Rank
    Member

Informazioni del profilo

  • Sono
    Maschio
  • Corte d'Appello
    Roma
  1. Ciao, Troiano-Zaccaria prima o seconda edizione? Sarei interessato anche a Torrente-La donazione, che edizione? Mi mandi msg priv per info Grazie
  2. No no...mi fido! è solo che detta opinione, a cui peraltro sono legato per averla io stesso sostenuta nella nota di commento alla pronuncia in rassegna già nel 2010, è apertamente criticata da chi di recente ha dedicato ampi studi all'argomento.
  3. e questa opinione del notaio Romano (?!?) ove sarebbe pubblicata?
  4. la fattispecie decisa dalla Corte è condizione di essere sposato alla morte del testatore....che nella massima non ci siano riferimenti non vuol dire nulla. Nel caso la corte ha affermato la illiceità della condizione di essere sposato alla morte perchè quella era la fattispecie concrete. Se poi vogliamo dire che quella sentenza, anche per questo motivo, è da criticare sono il primo ad averci messo la firma in tempi non sospetti.... PS Mi associo alla richiesta del nome del luminare del diritto successorio.....
  5. estratto dalla ricostruzione in fatto di Cass. Sez. II, Sent., 15-04-2009, n. 8941 “Con atto di citazione notificato il 19 maggio 1999, L. B. convenne in giudizio innanzi al Tribunale di Siena la sorella L.A. ed il figlio di costei, B.M., esponendo che il (OMISSIS) era deceduto il padre, L. F., dopo aver disposto delle proprie sostanze con testamento olografo del (OMISSIS), con il quale aveva attribuito, a titolo di prelegato, allo stesso L.B. un appartamento con annesso garage in (OMISSIS), alla via (OMISSIS), ed alla figlia A.L. un appartamento in (OMISSIS), nominando, nel resto, eredi universali entrambi i figli, ed assegnando un legato di non rilevante entità al nipote B. M.. Il testamento, tuttavia, disponeva anche nel modo seguente: "Qualora al momento dell'apertura della mia successione mio figlio L. B. non si sarà risposato, ad esso lascio, in sostituzione della legittima a lui spettante per legge, l'usufrutto generale vitalizio della suddetta casa di via (OMISSIS), nonchè di tutti gli altri miei beni ad eccezione della casa di (OMISSIS), come sopra attribuita a mia figlia L.A., alla quale sarà devoluta anche la nuda proprietà degli altri beni, in considerazione del fatto che essa è madre di due figli"."
  6. la cassazione, nella nota sentenza già riferita, ha reputato illecita la condizione di essere sposato alla data di apertura della successione....
  7. Cass. III sez., 27.3.2014, n. 7208 In materia di appalto d’opera, la transazione intervenuta tra le parti, ed avente ad oggetto una riduzione del prezzo a fronte delle contestazioni del committente, ha carattere novativo solo ove si fondi sull’effettivo riscontro dei denunciati vizi, difetti o ritardi nell’esecuzione del lavoro appaltato, la cui sussistenza induce a ritenere che l’appaltatore, accettando il ridotto corrispettivo, abbia implicitamente riconosciuto il minor valore delle opere realizzate rispetto a quanto originariamente pattuito, mentre ha carattere non novativo ove l’accordo sia stato concluso al solo fine di evitare la lite ed affrettare il pagamento.
  8. l'entrata in vigore è il 7 febbraio, cambiano le norme sulla filiazione e quelle connesse in tema di successioni....commutazione via etc
  9. il decreto, pur toccando alcuni aspetti successori, è di riforma della filiazione in attuazione della delega contenuta nella legge 219 del 2012. Per quel poco che ne posso sapere al riguardo non credo proprio che ci sia questa trasformazione della legittima in diritto di credito.... il testo è pubblicato sulla g.u. di ieri ed è reperibile sul internet
  10. Grazie....ho già visto entrambi i contributi da te indicati ma ai fini dello studio che sto facendo ho la necessità di consultare tutte le fonti, anche quelle più risalenti e sintetiche....in realtà molti studi si occupano dell'argomento ma un analisi approfondita quale quella che sto cercando di realizzare nn può prescindere da quello studio
  11. lo so ma la speranza è l'ultima a morire.....magari qualche appassionato se lo trovava sotto mano....
  12. Qualcuno ha la possibilità di inviarmi l'articolo citato...Capozzi, Mutuo dissenso-donazione di bene immobile-atto di risoluzione-ammisibilità-effetti, in Vita not., 1973, p. 605 ss. Grazie
  13. hai ragione, scusa, dad.achi@virgilio.it grazie