Vai al contenuto

il duca

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    5369
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

2 Neutral

Su il duca

  • Rank
    Sigillum
  • Compleanno 21/01/1911

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. il duca

    fusione

    Alfa srl partecipata da tizio al 95% e caio al 5% vuole incorporare la Beta SNC partecipata dal Caio e Tizio nelle stesse proporzioni. La Alfa SRL ha un oggetto sociale tecnologico (impoianti di illuminazione avanzati) la Beta SNC immobilare "secco". Che dite, è il caso di far cambiare oggetto sociale alla SNC o se ne darà atto nell'atto di approvazione della fusione della snc? Non si impinge nel divieto di compimento di operazioni che modificano l'oggetto sociale? Oppure fareste cambiare oggetto all'incorporante aggiungendoci quello immobiliare? Ma non sono incompatibili?
  2. alcuni notai utilizzano all'uopo atti che, con un volo quasi pindarico, ad un certo punto affermano che tutte le attività aziendali e le pasività stanno in capo al socio che dichiara di voler continuare l'attività rinunziando al termine di 6 mesi per la continuazione in forma societaria. Tra le formalità per il RI va presentato anche il modello di cessione di azienda
  3. tra le formalità seguenti alla pubblicazione di un testamento olografo col quale il de cuius decideva bene di dividere il suo patrimonuio tra i due figli e nel quale verbale di pubblicazione nessuno dei due vuole accettare l'eredità e rpestare acquiescenza alle disposizioni perchè vuole sentire prima il suo avvocato per una eventuale impugnazione.... dicevo, tra le formalità relative debbo anche eseguire la trascrizione della divisione testamentaria?
  4. il duca

    oggetto sociale

    OGGETTO SOCIALE: LA SOCIETA’ AVRA’ PER OGGETTO L’ESERCIZIO DI UNA AGENZIA SVOLGENTE L’ATTIVITA’ DI INTERMEDIAZIONE E DI COMMERCIO AL MINUTO E ALL’INGROSSO DI OGGETTI ED OPERE D’ARTE (PITTURA, SCULTURA E GRAFICA secondo voi è compatibile l'intermediazione (ma è mediazione) e l'attività di commerci nello stesso settore?? Non ci sono i divieti ex legge 89/1989 e legge 57/2001?
  5. preciso: - l'accettazione non è (ancora) stata trascritta - in atto non v'è alcuna menzione degli immobili, non vedo come possa trascriversi - son sicuro del fatto che il canceliere possa ricevere rinunzie ed accettazioni con beneficio ma non son sicuro della ruicevibilità di accetazioni pure e semplici. E' ben vero che il cc parla di atto pubblico e scrittura privata e l'atto del cancelliere è pubblico; tuttavia il cc ove ha voluto espressamente attribuire conpetenza al cancelliere lo ha fatto espressamente
  6. che efficacia dareste ad un atto di accettazione espressa di eredità ricevuto da un cancelliere di tribunale?
  7. risposte autorevoli! grazie, non mi ricordavo della risposta... l'Avanzini Lovato l'ho consultato ma non mi ha per nulla soddisfatto, non inviarmi denaro, semmai dammi indicazioni su un formulario aggironato e completo E' certo che faccio intervenire l'altro coniuge, per me le convenzioni matrimoniali (aderisco alla tesi dela convenzione) si fanno in due (prima o dopo.... eh eh). Il mio era piu' che altro un problemino fiscale ossia se vada comunque infilato un valore anche se l'atto sconta tutte fisse.
  8. Riprovo qui in quanto nella sezione tecniche contrattuali non ho avuto fortuna avete una bozza di atto costitutivo di fondo pat. con vincolo costituito da un solo coniuge che si riserva la proprieà dei beni vincolati? Trovo tutte bozze assurde, anche del terzo o con trestamento ma non per il mio caso. Vanno indicati i valori anche se l'atto, in teoria non traslativo, non dovrebbe scontare imposte proporzionali ma fisse?
  9. indicheresti dei valori anche se va tutto a tasse fisse?
  10. avete una bozza di atto costitutivo di fondo pat. con vincolo costituito da un solo coniuge che si riserva la proprieà dei beni vincolati? Trovo tutte bozze assurde, anche del terzo o con trestamento ma non per il mio caso. Vanno indicati i valori anche se l'atto, in teoria non traslativo, non dovrebbe scontare imposte proporzionali ma fisse?
  11. nell'atto di costituzione di fondo patrimoniale non traslativo di diritti, nel quale l'unico coniuge costituente si riserva la proprietà dei beni vincolati, vanno indicati i valori dei beni medesimi? Sarei tentato di dare risposta negativa considerato che l'atto è fiscalmente neutro e dovrebbe scontare tre fisse (o due registro e ipotecaria)....
  12. hai detto bene, infatti ho parlato di tras e non di annotamento immobili originari....e se nel frattempo essi hanno variato identificativo catastale per frazionamento e fusione? Considera che in nota si inseriscono anche gli identificativi precedenti. Qulacuno ha già provato ad affrontare il caso della varizaione catastale in un atto di conferma? (nascono sempre piu' problemi da sto schifo di verbale avvocatesco)
  13. quanto min piacete quando centrate il problema! usufruttino! è vero che c'è solo un vinciolo di destinazione, così come per la per me preferibile dottrina ma qualcuno parla di quell'usufruttino....viene trasferito o costituito? che pena
  14. io sono sempre preoccupato delle idee dell'Agenzia entrate piu' che di quelle dottrinarie
  15. come effettuare la trascrizione di un fondo patrimoniale con riserva della prorpietà in favore del coniuge disponente, unico titolare dei beni? L'atto è soggetto al dl 78/2010 (planimetrie)? secondo non lo è me non essendo traslativo L'atto è soggetto ad allegazione ACE lombardo? secondo me per la stessa motivazione di cui sopra e perchè gtatuito
×
×
  • Crea Nuovo...