Faden

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    316
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    7

Faden last won the day on April 13

Faden had the most liked content!

Reputazione Forum

13 Good

Su Faden

  • Rank
    Gold member
  1. è possibile seguire l'evento in video conferenza?
  2. 3. Atto di frazionamento di mutuo e relativa ipoteca (art. 39, sesto comma, d.lgs. 1° settembre 1993, n. 385) 3.1. Frazionamento di mutuo in quote da parte del solo Notaio N. Repertorio …. N. Raccolta … ATTO DI FRAZIONAMENTO EX ART. 39 D.LGS. N. 385/1993 REPUBBLICA ITALIANA L’anno … il giorno … del mese di … (tutto in lettere e per disteso) (…) In …, nel mio studio notarile alla via … civico …, io Dott. …, Notaio residente in …, iscritto al ruolo presso il Collegio notarile del Distretto di … DO ATTO DI QUANTO SEGUE 1) in data …, con atto per Notaio …, N. Repertorio … N. Raccolta …, registrato presso l’Agenzia delle Entrate – Ufficio di … in data … al n. …, e trascritto ai sensi e per gli effetti dell’art. 2645bis c.c., nei Registri Immobiliari di in data … ai nn. … RG e … RP, la società “Alfa S.p.a.” ed il signor Caio stipulavano un contratto preliminare ai sensi e per gli effetti del d.lgs. 20 giugno 2005 n. 122 – Testo unico a tutela degli acquirenti di immobili in corso di costruzione (d’ora in poi anche “T.A.I.C.”), con termine finale per la stipula del contratto definitivo alla data …, avente ad oggetto l’obbligo di trasferire, a titolo di compravendita, la proprietà del seguente bene immobile, allora ancora da costruire, oggi esistente: - appartamento ad uso …, facente parte del fabbricato sito in Comune di … alla via … civico …, composto da … vani ed accessori, contrassegnato con il numero di interno …, al piano …, confinante con … (indicazione di almeno tre confini) salvo altri, attualmente riportato nel Catasto Fabbricati del Comune di … con i seguenti dati: Foglio … Particella … Subalterno … Categoria … Classe … Vani … Zona censuaria … Rendita catastale euro …; 2)il termine finale per la stipula del contratto definitivo veniva stabilito per la data …; 3) in data …, con atto per Notaio …, N. Repertorio … N. Raccolta …, registrato presso l’Agenzia delle Entrate – Ufficio di …, in data … al n. …, tra la società “Alfa s.p.a.” e la Banca “… S.p.a.” è stato stipulato un contratto di mutuo garantito da ipoteca sino alla concorrenza di euro … (…), iscritta in data … ai nn. … RG e … RP nei Registri Immobiliari di …, sul suolo edificabile su cui è stato costruito il fabbricato che comprende l’immobile di cui al presente atto, sito in …, con accesso dalla via … civico …, esteso per circa metri quadri …, allora riportato nel Catasto Terreni del Comune di con i seguenti dati: Foglio … Particella … Natura … Classe … Estensione …. Reddito Dominicale euro … Reddito Agrario euro …; 4) in data …, a seguito di Tipo Mappale presentato dal geom. …, n. prot. … del …, è stato realizzato l’accatastamento delle singole porzioni che costituiscono il fabbricato sito in … alla via … civico … sopra descritto, cui ai sensi dell’art. 2811 c.c. si è estesa l’ipoteca di cui al precedente punto, e pertanto, in data … il signor …, in qualità di promissario acquirente, ai sensi e per gli effetti dell’art. 39, sesto comma, d.lgs. 1° settembre 1993 – Testo Unico delle leggi in materia bancaria e creditizia (d’ora in poi “T.U.B.”), ha chiesto alla Banca “… S.p.a.”, limitatamente alla porzione immobiliare ad egli promessa in acquisto, la suddivisione del finanziamento citato al punto precedente in quote e, correlativamente, il frazionamento dell’ipoteca a garanzia; 5) la Banca non ha però provveduto, nel termine indicato dall’art. 39, sesto comma bis, T.U.B., alla richiesta, ed il signor … ai sensi dell’art. 39, sesto comma ter, T.U.B., ha presentato ricorso al Presidente del Tribunale di…, che sentite le parti, con decreto n. … in data …, che, in copia conforme, si allega, al presente atto, sotto la lettera “…”, ha designato me Notaio per la redazione dell’atto pubblico di frazionamento. CIO’ PREMESSO come parte integrante e sostanziale del presente atto, io Notaio, autorizzato dal Presidente del Tribunale di …, ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 39, sesto comma ter, T.U.B., procedo al frazionamento del mutuo meglio in premessa indicato. ART. 1. – FRAZIONAMENTO – Io Notaio …, incaricato dal Presidente del Tribunale di …. ai sensi e per gli effetti dell’art. 39, sesto comma ter, T.U.B., come meglio precisato in PREMESSA al punto 5) (cinque), che si ha qui per riportato, procedo al frazionamento del mutuo, di cui in PREMESSA al punto 3) (tre) della premessa che si ha qui per riportato, di originali nominali euro … (…), ammontante ad euro … (…) dopo la scadenza della rata del …, ed al frazionamento dell’ipoteca a garanzia, iscritta nei registri immobiliari di … in data … ai nn. … RG e … RP, per euro … (…), in base ai seguenti criteri: … (descrizione delle modalità di frazionamento del mutuo e dell’ipoteca). Pertanto, in forza del presente frazionamento, all’appartamento sito in …. alla via … civico, contrassegnato con il numero di interno … al piano … già descritto in PREMESSA al punto 1 (uno), da intendersi qui riportato, promesso in vendita, compete una quota di mutuo frazionata di euro … (…), disciplinata come segue … (precisazioni). In particolare, con riferimento a tale quota frazionata l’inizio dell’ammortamento delle somme erogate decorre da … fino al …, ed è garantita dall’ipoteca così come frazionata per l’importo ridotto di euro … (…). ART. 2. – ANNOTAZIONE IN MARGINE – Si autorizza il Conservatore dei Registri Immobiliari di … ad annotare, a margine dell’iscrizione ipotecaria originaria, il frazionamento del mutuo e dell’ipoteca qui effettuati, nonché l’inizio, la durata dell’ammortamento ed il relativo tasso di interesse previsto nella misura del …% (… per cento), con esonero da ogni responsabilità al riguardo. ART. 3. – SPESE ED IMPOSTE – Spese ed imposte del presente, accessorie e conseguenti, atto sono a carico di …
  3. In societario preferisco Capozzi (+ ovviamente tutte le massime) tranne per le società di persone che è meglio genghini In obbligazioni dicono che è meglio quello della collana genghini (ma non lo ho ancora letto) Come libri base manca qualcosina: persone giuridiche, trascrizione, azienda successioni casistica di capozzi qualcosa sulle menzioni: potrebbero andare molto bene le riviste di officina del diritto molto utile anche ai fini dello studio teorico è il formulario commentato di Carbone Poi molti libri sui casi: da quelli di carbone, a quelli della dike, a quelli della giuffrè Inizia dalla forma degli atti notarili (ti porterà vie pochi giorni di studio ma inizia a capire almeno come va strutturato l'atto notarile ... poi c'è il difficile di come riempirlo ....) Benvenuto in un mondo di pazzi
  4. Ciao, 

    posso essere indiscreto?

    di che parti delle marche sei ??? 

    io sono romagnolo ... siamo quasi vicini ...

    chissà se siamo vicini anche al concorso

    io sono con la M

     

    ciao

  5. http://www.notaitriveneto.it http://www.consiglionotarilefirenze.it http://www.consiglionotarilemilano.it/notai/massime-commissione-societa.aspx http://www.fondazioneanselmoanselmi.it non ho il sito di quelle di napoli e di roma
  6. Ti do il mio semplice suggerimento: collana genghini > non aggiornerei nulla (sono usciti solo successioni e societario nuovi - in successione non ci sono novità rilevanti e per societario puoi aggiornare con le massime) Diener > non aggiornerei nulla (non è cambiato molto sul contratto in generale) Capozzi Successioni > prederei l'ultima edizione 2015 compresa la casistica Casi notarili carbone > non è uscito nulla di nuovo (al massimo prenderei i nuovi casi notarili della giuffrè e quelli della dike) Io integrerei il tutto con i libri della collana di capozzi sulle parti mancanti rispetto a genghini (le persone giuridiche, trascrizione e ipoteca, i singoli contratti, azienda, trust) Ritengo molto utile il formulario Carbone che è commentato e molto utile per un ripasso teorico affiancato alla tecnica redazionale Poi tutte le massime ...
  7. Oltre al riprodursi in ogni dove ora le massime e gli orientamenti si nascondono anche .... inizia a essere difficile studiare ... mica vorranno trasformarci in cacciatori di massime .... io sono contrario alla caccia
  8. anche io avevo cercato sul sito ma non si trova nulla ....
  9. sui diritti edificatori leggiti gli scritti di rizzi e trapani
  10. Il consiglio notarile di Firenze dovrebbe aver pubblicato il 7 aprile i primi orientamenti dell'Osservatorio Persone e Famiglia. Qualcuno li ha? Nel sito non trovo nulla
  11. Questo è quanto diceva il CNN prima dell'introduzione delle massime: 2.3 Abbreviazioni Si segnalano orientamenti discordanti circa la possibilità di utilizzare pluralità di abbreviazioni. Non è omologabile lo statuto di una società il quale contempli una pluralità di "abbreviazioni" della denominazione sociale. Trib. Casale Monferrato, 5 dicembre 1991, in Giur. comm., 1992, 622. Non può essere omologato lo statuto di una società che contenga più di una denominazione sociale, anche in forma abbreviata o sigla. Trib. Udine, 3 febbraio 1998, in Dir. Fall., 1998, II, 949. È legittimo per una società utilizzare (rendendolo evidente nello statuto), oltre alla denominazione sociale completa, anche una pluralità di abbreviazioni o sigle che non comportino il venir meno dell’identità della denominazione completa ed anzi ne garantiscano l’unitarietà e l’identificabilità. App. Trieste, 29 luglio 1998, in Riv. not., 1999, 1018.
  12. Il triveneto parla delle denominazione sociale in generale (QUINDI PENSO APPLICABILE ANCHE ALLE società di persone): C.A.1 - (SIGLE E DENOMINAZIONI PLURIME - 1° pubbl. 9/04) È possibile indicare nello statuto la denominazione per esteso e la relativa sigla. Non è invece possibile indicare più denominazioni o sigle alternative. Quindi la sigla sarebbe lecita. Però è strana la abbreviazione che nel cosa in esame serve a poco, forse solo a non mostrare al pubblico il nome di Tizio
  13. Per capire un po in generale la tassazione : Guida alla tassazione degli atti notarili (Santarcangelo) Per il lavoro e i singoli tipi di tassazione : Tassazione degli atti notarili (Santarcangelo)
  14. Penso che per le vecchie costruzione che non furono dotate di agibilità non sia più rilasciabile in quanto ai sensi del TU in materia edilizia il certificato di abitabilità può essere rilasciato solo: -per le nuove costruzioni, - per le ricostruzioni e - per gli interventi su edifici esistenti che influiscono sull'abitabilità quindi i vecchi edifici che non hanno subito modifiche non dovrebbe più essere rilasciabile l'agibilità/abitabilità. Dovrebbe esistere uno studio del notariato. Questo però dovrebbe saperlo il notaio che deve stipulare l'atto.