silviosantosubito

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    5848
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    15

silviosantosubito last won the day on July 20 2014

silviosantosubito had the most liked content!

Reputazione Forum

519 Excellent

Su silviosantosubito

  • Rank
    Sigillum

Informazioni del profilo

  • Sono
    Maschio
  • Corte d'Appello
    Venezia
  1. Carissimi, Intanto ringrazio tutte le colleghe che si sono ricordate di farmi gli auguri il 19.. Purtroppo non riesco a trovare nulla di scritto.. Sono molto perplesso sul punto porca vacca perché ricordo di aver letto qualcosa...appena scopro di più lo condivido Saluti sss
  2. Dove?
  3. ..a me è piaciuto, starò invecchiando o diventando comunista... sss
  4. Tizio è proprietario di una casa e relativa pertinenza (posto auto)..intende acquistare un ulteriore posto auto pertinenziale costruito in base alla legge 122/89 e già pertinenza di altro appartamento approfittando della novella relativa ai parcheggi in esame.. ...può farlo?anche se il primo parcheggio è tognoli?? Io mi ricordo di si, ma non ricordo dove l'ho letto...e non riesco a recuperarlo... Qualcuno più fresco può aiutarmi?? sss
  5. Secondo me scatta l'obbligo di consegna ..connesso dalla legge alla conclusione delle trattative..non mi convince il richiamo all'obbligo di indicare la classe energetica già dagli annunci.. Con riferimento all'allegazione (fermo restando che non fa certo male e non viola alcuna legge) escluderei problemi, non c'è alcun obbligo in tal senso...anche sulla sentenza di esecuzione in forma specifica non mi preoccuperei più di tanto, perché - almeno da quel che ricordo - la norma che impone l'allegazione - non si applica alle sentenze e agli atti giudiziali! sss
  6. La scrittura può senz'altro essere impugnata... Può costituire un falso, può essere inidonea come riconoscimento di un diritto di proprietà del terzo (privo, secondo la giurisprudenza, dell'efficacia probatoria, o meglio di inversione dell'onere della prova che si riconosce alla ricognizione del debito...).. Il contrasto con il testamento suppongo vada valutato dal giudice.. Gli esiti non mi sembrano scontati, ma sulla fattibilità noi avrei particolari remore...! s santo subito
  7. MASSIMA NON UFFICIALE: In presenza di contrattazione preliminare relativa a compravendita immobiliare che sia scandita in due fasi, con la previsione di stipula di un contratto preliminare successiva alla conclusione di un primo accordo, il giudice di merito deve preliminarmente verificare se tale accordo costituisca già esso stesso contratto preliminare valido e suscettibile di conseguire effetti ex art. 1351 e 2932 c.c., ovvero anche soltanto effetti obbligatori ma con esclusione dell'esecuzione in forma specifica in caso di inadempimento. Riterrà produttivo di effetti l'accordo denominato come preliminare con il quale i contraenti si obblighino alla successiva stipula di un altro contratto preliminare, soltanto qualora emerga la configurabilità dell'interesse delle parti a una formazione progressiva del contratto basata sulla differenziazione dei contenuti negoziali e sia identificabile la più ristretta area del regolamento di interessi coperta dal vincolo negoziale originato dal primo preliminare. La violazione di tale accordo, in quanto contraria a buona fede, potrà dar luogo a responsabilità per la mancata conclusione del contratto stipulando, da qualificarsi di natura contrattuale per la rottura del rapporto obbligatorio assunto nella fase precontrattuale. ..dalla motivazione Giovano alcune esemplificazioni: a) Può darsi il caso che nell'accordo raggiunto sia stata semplicemente esclusa l'applicabilità dell'art. 2932 c.c.: si tratta, è stato osservato, di una esclusione convenzionalmente ammessa. La conseguenza sarà che, pur ravvisandosi un contratto "preliminare" in questa scrittura che ipotizzava un successivo accordo, si potrà far luogo, in caso di inadempimento, solo al risarcimento del danno. b) Può presentarsi l'ipotesi in cui la pattuizione della doppia fase risponda all'esigenza di una delle parti di godere del diritto di recesso, facoltà che può essere convenzionalmente prevista nel contratto preliminare e che può anche accompagnarsi alla prevista perdita di una modesta caparra penitenziale versata dal proponente l'acquisto; si tratta è stato detto, del costo del recesso da un contratto preliminare già concluso. c) È ipotizzabile, ed è quanto andrà vagliato con particolare attenzione dai giudici di merito nel giudizio odierno, che le parti abbiano raggiunto un'intesa completa, subordinandola però a una condizione. Tutte queste ipotesi, e le altre che sono immaginabili, sono apparentate da una conclusione che può regolare buona parte della casistica: va escluso che sia nullo il contratto che contenga la previsione della successiva stipula di un contratto preliminare, allorquando il primo accordo già contenga gli estremi del preliminare. L'assenza di causa che è stata rilevata quando si è discusso di "preliminare di preliminare" potrebbe in tali casi riguardare tutt'al più il secondo, ma non certo il primo contratto. allego testo completo.. saluti sss prel di prel.pdf
  8. http://tv.ilfattoquotidiano.it/2015/03/05/caso-escort-berlusconi-rassicura-tarantini-patonza-deve-girare/346217/ Vi manco almeno un po' dite la verità... ..tra un po' tutti colleghi da INTESA e UNICREDIT....lì si che premiano il merito..che il nome non conta...! W LA PATONZA MIsss U #rottamalatutela
  9. Condivido le tue osservazioni anche se non ricordo di aver letto granché al riguardo purtroppo... sss
  10. si ma occhio che lo ritiene solo questo obiter (mi pare su fattispecie neppure immobiliare)...non c'è tantissima letteratura al riguardo né, che io sappia altri (veri) precedenti... sss
  11. in effetti l'obiter della cassazione (poi massimato in tante riviste..) è un po' problematico e praeter legem... io personalmente mi orienterei considerandolo una ratio estrema alla quale ricorrere privilegiando altre vie.. sss
  12. dipende dalla quantità dei quesiti che ti si chiede di approfondire.... secondo me due facciate è un po' pichino, certo che se ti chiedono sei sette argomenti allora non si può umanamente fare di più...in caso di richieste più contenute devi scrivere almeno un tre paginette....! l'importante comunque secondo me è fare un lavoro ben integrato anche con motivazione, evitare ripetizioni, rinviare magari a quanto si dice in PT o in Motivazione senza sproloqui.....poi è TUTTO CULO!!! sss
  13. su questo siamo d'accordo, però io volevo sapere se prelevando decadono dal beneficio d'inventario atteso che ci sono dei creditori che potrebbero rompergli le palle.... per me può pure essere un atto di ordinaria amministrazione quello di chiudere un conto del de cuius...ma non so... sss
  14. mah....ho letto il testo della sentenza e mi pare non proprio relativa ai conti correnti.... che credi che non me le controllo!!!! sss
  15. grazie fabio. la tua ignoranza è sempre molto preziosa lo sai!! qua il fatto è che secondo me gli costa talmente tanto la presentazione della denunzia di successione che se non prelevano sono cazzi mazzi...! sss