Vai al contenuto

Gaia_19_78

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    2702
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    3

Tutti i contenuti di Gaia_19_78

  1. 1)quesito mumble...non è esattamente cosi -- art 756 cc,. legatario non è tenuto a pagare i debiti ereditari, salvo ai creditori l’azione ipotecaria sul fondo legato e l’esercizio del diritto di separazione ; ma il legatario che ha estinto il debito di cui era gravato il fondo legato subentra nelle ragioni del creditore contro gli eredi 2) quesito ok saluti gaia
  2. ciao pier io lo qualificherei come adempimento del terzo e , come tale, soggetto a tassazione come quietanza 0,50 % e successivo atto ricognitivo soggetto ad aliquota del 3%! saluti gaia
  3. Gianni non fa una piega lo stato di bisogno puo valutarsi semmai come extrema ratio..:) saluti gaia
  4. ciao, mi scuso per eventuali castronerie, la 1 soluzione che mi é venuta in mente é la seguente :risoluzione o meglio recesso ad nutum dal contratto di comodato di uso ad opera del comodante tanto piu che il comodante versa in stato di bisogno La cassazione ha affrontato il problema nella Sentenza Sezioni unite del 29.9.2014, n. 20448, da cui è conseguito l’insegnamento secondo il quale il bisogno che giustifica la richiesta del comodante di restituzione del bene non deve essere grave ma imprevisto (e, dunque, sopravvenuto rispetto al momento della stipula del contratto di comodato) ed urgente, senza che rilevino bisogni non attuali, non concreti o solo astrattamente ipotizzabili. Non c é un termine per esercitare il recesso salutI GAIA
  5. mi associo pur non conoscendolo ❤️ un abbraccio alexander e condoglianze alla sua famiglia gaia
  6. Benvenuta un abbraccio ❤️ e in bocca al lupo una sola considerazione: ognuno di noi intraprende un percorso nella vita che puo interrompere per i piu svariati motivi..con la volontà si supera tutto mai porsi limiti..il cammino si puo sempre riprendere....e ricominciare da zero!! inoltre nessuna esperienza di vita é paragonabile ad un altra !!! .Forza valchiria!!! gaia
  7. Anche io avevo una mezza di acquistarli..in vista del ripasso..risalgono al 2016 sono previste nuove edizioni? mah..vedremo da qui a ottobre.. saluti a tutti gaia
  8. Io da gennaio 2020 faro supercorso piu approfondimento tematico alla Rolandino frequentai la scuola annorum fa con la pecca di essere sfornita delle basi teoriche quindi pur essendo la scuola molto valida non la apprezzai in toto segnalo che c'é la possibilita, dietro pagamento di 300 euro, di recuperare tutte le esercitazioni dell anno 2018/2019 saluti gaia
  9. Dopo tanto peregrinare eureka piano di studi :studio e approfondimento per tutto agosto e a gennaio supercorso scuola di bologna+corso di approfondimento tematico sempre alla Rolandino senza nulla togliere alla bravura e competenza del viggio, genghini. corrente, pinturicchio eccetera saluti a tutti gaia
  10. Altra tematica papabile ,a mio avviso, in sede di concorso puo essere questa: il TAIC cosi come riformulato dalla L 2019 Qui sotto una breve disamina delle principali riforme https://www.federnotizie.it/modifiche-al-d-lgs-122-2005-taic-si-rafforza-la-tutela-degli-acquirenti-il-preliminare-di-immobili-da-costruire-per-atto-pubblico-o-scrittura-privata-autenticata/ saluti gaia
  11. Segnalo orientamenti e prassi normativa del 3 settore (associazioni fondazioni comitati impresa sociale odv) con le conseguenti problematiche dell accreditamento e dell iscrivibilita del R.I. Tale normativa a mio avviso é ben compendiata nel manualetto edito da Key editore a cura del notaio Trimarchi quanto alle clausole potrebbe essere utile Prontutario casistico riforma 3 settore edito da Maggioli Per mia convinzione personale esso potrebbe essere uno degli argomenti di diritto commerciale piu papabili al prox concorso notarile saluti gaia
  12. ciao giggia dipende dall' orientamento della commissione ad es nell ultimo concorso non hanno AMMESSO il nudo viggiani per i richiami normativi ammesso invece nei precedenti concorsi Da ultimo sempre nell 'ultimo concorso inoltre alcuni con codici sottolineati passavano ed altri no : mistero !! E'sufficiente che tu legga il thread apposito in concorso notarile codici ammessi.. gaia
  13. Buongiorno, sono parecchio interessata a recuperare il seguente testo:Riforma del terzo settore curatore gm Trimarchi Qualcuno sa se é possibile ordinarlo e dove anche tramite internet oppure si recupera solo ed esclusivamente presso librerie rifornite e specializzate di Milano grazie in anticipo gaia
  14. Grazie quindi è il medesimo chiamato all 'eredità!! grazie ancora
  15. ciao Giggia

    ho risposto nu,ovamente al tuo post :) 

    Scusa se nel mio primo intervento sono stata poco chiara ;) 

    un saluto

    gaia

  16. Ciao se il chiamato é nel possesso dei beni ereditari ha 90gg di tempo per fare l inventario e successivi 40 gg per decidere se accettare o meno (art 485 -486 ) se il chiamato non é nel possesso dei beni ereditari al medesimo puo essere assegnato un termine (cd actio interrogatoria)per compiere l inventario e decidere se accettare o meno l eredità 487-488 c.c. decorso tale termine senza accettazione sara erede pure e semplice Nel rispetto del disposto di cui all’art. 487 c.c., il chiamato all’eredità che non si trova nel possesso dei beni ereditari, vede il termine per la dichiarazione di accettazione limitata unicamente dal termine prescrizionale del suo diritto.(10 anni dall 'apertura della successione) Qualora invece il chiamato, non nel possesso dei beni ereditari, abbia effettuato la dichiarazione di accettazione, dovrà anch’egli compiere l’inventario entro il termine di tre mesi, salva la concessione di proroghe, e con la sanzione espressa, in difetto, di essere considerato erede puro e semplice. Se il chiamato all’eredità non nel possesso dei beni, non ha ancora compiuto la dichiarazione di accettazione, ma esaurito l’inventario, dovrà fare la dichiarazione entro il termine di quaranta giorni, pena la perdita del diritto di accettare. In entrambi i casi e' con l inventario che l erede sapra' la reale consistenza del compendio ereditario. saluti gaia
  17. ciao domanda banale ma che puo trarre in inganno in caso di accettazione con beneficio d inventario é il medesimo chiamato all eredita ,che si trovi nel possesso dei beni ereditari , che ha 30 gg di tempo per redigere l inventario (da cui si evince la consistenza del patrimonio compresi i debiti) e nei successivi 40 deve dichiarare se accetta o rinunzia all ereedità saluti gaia
  18. D 'accordissimo :)!!!
  19. Ciao assolutamente no parlerei di rappresentazione e non di rappresentanza se leggi l art 468 c.c. ti dice che rappresentazione opera in linea retta favore dei discendenti del figlio premorto del de cuius ed in linea collaterale a favore dei figli del fratello premorto del de cuius. un saluto gaia
  20. Nicola, hai ragione !!! cmq ora che l' ho finalmente potuto leggere mi pare che pervenga alle mie conclusioni un abbraccio e buona giornata gaia
  21. ciao nicola vediamo se qualche Romoliano viene in aiuto... ricambio il saluto gaia
×
×
  • Crea Nuovo...