Vai al contenuto

Gaia_19_78

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    2654
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    1

Gaia_19_78 last won the day on June 3

Gaia_19_78 had the most liked content!

Reputazione Forum

12 Good

Su Gaia_19_78

  • Rank
    Brass member
  • Compleanno 09/05/1978

Informazioni del profilo

  • Sono
    Femmina
  • Corte d'Appello
    Ancona

Contatti

  • Skype
    michelagaiaschi

Visite recenti

6897 visite nel profilo
  1. Quoto chiara effe parola per parola in bocca al lupo GAIA
  2. ecco il file Fondo_patrimoniale_l_alienazione_dell_un.pdf
  3. Legato ti allego un articolo riassuntivo sull 'istituto del fondo patrimoniale articolo fondo patrimoniale riassuntivo
  4. concordo in toto piccola postilla secondo me ci vuole l autorizzazione del GT sia per lo scioglimento del fondo sia soprattutto perche trattasi di alienare l unico immobile oggetto del fondo... Attendiamo ulteriori lumi gaia
  5. Bravi tutti i Romoliani vincitori del concorso 2018 in rappresentanza di tutti per citarne uno quanto a bravura e altruismo Antonio mattera !! saluti a tutti e ancora complimenti gaia
  6. grazie percival il quesito era un caso reale tosto un salutone gaia
  7. Grazie mille percival un salutone gaia
  8. Ciao Elena il testo l ho visto sponsorizzato su Fb e ancora prima del tuo thread avevo deciso di acquitarlo ❤️ Pur non masticando piu il diritto notarile da alcuni anni credo che mi sara dav vero utile leggerlo.. un saluto Elena e tante congratulazioni !!! gaia
  9. Buongiorno 1) l a clausola de qua é da intendere semplicemente come clausola "di stile" che, tolta la riserva legale, serva solo a porre i soci allo stesso livello (sancendo di converso l'assenza di diritti particolari di qualche socio) e vadano dunque applicati gli articoli 2433 e 2478 bis. 2) gli articoli 2433 per le spa e 2478 bis per le srl non sono derogabili Vedi anche cassazione che conferma che non vi è alcun diritto del socio agli utili senza una preventiva deliberazione assembleare in tal senso così come «il diritto sorge se e nella misura in cui la maggioranza assembleare ne disponga l’erogazione ai soci, mentre prima di tale momento vi è una semplice aspettativa, potendo l’assemblea sociale impiegare diversamente gli utili o anche rinviarne la distribuzione nell’interesse della società- 3) il fatto che la Srl sia in liquidazione non rileva se non nella misura in cuiil diritto alla quota di liquidazione, come il diritto agli utili, viene inteso come un diritto di credito verso la società, incerto sia nell’an che nel quantum e sia nel quando, fino a che non venga depositato il bilancio finale di liquidazione o deliberato il dividendo La societa dovra osservare gli adempimenti posti dalla legge in tema di messa in liquidazione Il socio dissenziente una volta deliberato il bilancio finale di liquidazione e il piano di riparto potra soddisfare i suoi diritti e recedere dalla società saluti gaia
  10. Buongiorno presidente !!! questione un poco complessa non conosco la posizione della Cassazione al riguardo cerco di ragionare :l'usucapione in se sarebbe possibile al ricorrere dei presupposti previsti dal codice civile possesso continuato buona fede eccetera Una cosa secondo me é la proprieta dell immobile altra cosa é l'abuso dell immobile che puo essere sanato anche successivamente all usucapione Quindi secondo me la risposta é affermativa Chiedo venia se ho detto castronerie un abbraccio gaia
  11. Buona Pasquetta presidente !! forse puo venire in aiuto una massima delle 3 venezie : I.G.5 - (OFFERTA DI SOTTOSCRIZIONE DI AUMENTI DI CAPITALE A TERZI IN ASSENZA DI ESPRESSA PREVISIONE STATUTARIA - 1° pubbl. 9/04) È possibile, ma solo con deliberazione adottata con il voto favorevole di tutti i soci partecipanti alla società, che l’assemblea deliberi che l’aumento di capitale possa essere attuato mediante offerta di quote di nuova emissione a terzi, anche se l’atto costitutivo non preveda tale possibilità ed anche se si ricada nell’ipotesi di ricapitalizzazione della società, in esito a riduzione per perdite ex art. 2482 ter, c.c. Presidente al tuo quesito do risposta positiva la norma dell'art 2481 bis nella parte in cui vieta la sottoscrizione delle quote di nuova emissione da parte di terzi a seguito di delibera di riduzione del capitale per perdite ex 2482 ter e di ricapitalizzazione? in linea di principio non sarebbe derogabile per divieto ex lege salvo il caso di cui all' art 2482 ter in caso contrario occorrerrebbero cmq 1)previsione statutaria ad hoc 2) 'unanimità ma cè una massima che dice che si puo fare... salutoni gaia
  12. Io non sono andata a Roma a concorso avrei fatto una istituzione di erede tout court con apporzionamento ex art 733 e stima ad opera del terzo ma,non essendo molto sicura dei miei strumenti giuridici ,ieri mi sono fatta deviare verso l istituzione nelle quote di legittima chiedo venia gaia
×
×
  • Crea Nuovo...