Vai al contenuto

Lukes

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    4
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

0 Neutral

Informazioni del profilo

  • Sono
    Maschio
  • Corte d'Appello
    Ancona

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Buonasera! Mi spieghereste perché il 733 e 734 rappresentano una eccezione al principio di intangibilità? In parole semplici cortesemente. Grazie
  2. Scusate se chiedo nuovamente sullo stesso argomento in un nuovo post.,ma ho troppi dubbi e vorrei scioglierli se possibile. Legato in conto di legittima: ho capito tramite la precedente discussione che in caso di rinuncia all'eredità, ex 552 il valore del lascito va sulla disponibile e il legittimario sarà soggetto all'azione di riduzione in maniera preliminare rispetto agli altri disponibilatari perché è frutto della sua scelta e non può ricadere sugli altri. Fin qui ok. Non ho capito perché c'è un apposito paragrafo sul mio libro, nell'ambito del 552, dedicato alla imputabilita ai fini della riduzione e soprattutto perché da ogni parte in cui si parla di legato in conto viene citato il concetto di prelegato. Grazie mille
  3. Buongiorno! Sto avendo problemi nella comprensione di questa particolare figura. Allora il 552 prende in esame la situazione della rinuncia, da parte del legittimario, dell'eredità. In questo caso se è stato fatto legato in conto di legittima lo trattiene sulla disponibile. Quello che non capisco è la frase utilizzata dal mio testo: '' QUALORA NON VI SIA STATA DISPENSA DA IMPUTAZIONE, IL LEGITTIMARIO SI TROVA IN UNA SITUAZIONE DI SOGGEZIONE ALL'AZIONE DI RIDUZIONE PRELIMINARE RISPETTO AGLI ALTRI DISPONIBILITARI. LA DEROGA ALLA GENERALE REGOLA DI PROPORZIONALITA DELLA RIDUZIONE MIRA A TUTRLARE GLI ALTRI ASSEGNATARI DELLA DISPONIBILE, CHE NON SAREBBERO SOGGETTI A RIDUZIONE SE IL LEGITTIMARIO ACCETTASSE L'EREDITÀ''. cioè perché sarà soggetto all'azione di riduzione e perché gli altri disponibilatari non lo sarebbero se avesse accettato l'eredità? Grazie a chi mi aiuta
  4. Lukes

    Azione di riduzione

    Buongiorno. Sono uno studente alle prese con l'esame di civile con argomento successioni. Chiedo scusa in anticipo se la mia domanda possa risultare banale. Volevo in particolare sapere: perché per l'azione di riduzione è necessario l'accettazione con beneficio di inventario del legittimario? E perché invece senza tale accettazione l'azione potrà essere rivolta solo verso i coeredi? Cioè qual è la ratio del 564 (far conoscere ai donatari e legatari non coeredi la composizione dell'asse) ma perché?
×
×
  • Crea Nuovo...