Vai al contenuto

CrisDM

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    8
  • Iscritto

Reputazione Forum

5 Neutral

Informazioni del profilo

  • Sono
    Maschio
  • Corte d'Appello
    Reggio Calabria

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Sei così poco umile da non capire nemmeno che quando qualcuno fa notare che certi tuoi comportamenti sono poco consoni al luogo in cui eri e alla professione che ricopri, lo fa per insegnarti qualcosa. Ma certo tu non eri l’unico sdraiato su quelle scale o a scattarsi foto in giro per i localetti di Firenze con il bicchiere in mano e questo ti fa sentire probabilmente autorizzato a perpetrare comportamenti fuori luogo. Perché vedi il problema non è come tu passi il tuo tempo libero, ma che tu, come ripeto, altri giovani colleghi, siete andati al vostro primo congresso nazionale con lo stesso spirito con cui si va in gita scolastica al liceo.
  2. Partecipare alla vita mondana non è farsi ritrarre sui social network decisamente alticci, in pose quanto meno discutibili o sdraiati stile zerbino sulle scalinate. Certe cose si fanno a 16 anni in gita scolastica, non a 30 quando si è un pubblico ufficiale della Repubblica Italiana. Non sono pescivendoli o cassiere del Lidl (con tutto il rispetto per coloro che esercitano tali professioni), sono notai e come tali devono comportarsi. Sempre!
  3. Al Congresso tanti condonati erano molto più impegnati a sbevazzare e andare a ballare la sera, con tanto di video e foto condivisi ovunque sui propri profili social, come i migliori influencer, che non a partecipare ai lavori congressuali... con buona pace del livello di serietà e decoro che dovrebbero contraddistinguere il notaio anche al di fuori dell'orario lavorativo. Mala tempora currunt.
  4. Direi che non sai fare bene i conti, con quello che hanno guadagnato negli anni, possono ben campare di rendita, anche se chiudessero domani bottega e campassero della sola professione. E comunque aprire nuove scuole o diversificare il prodotto offerto comporta sempre un rischio, un investimento che protrebbe rivelarsi un flop. Ci vuole coraggio! Quoto @Alaskan Haida sembra proprio tu abbia un sospeso personale con Viggiani!
  5. Quindi trovi faticoso 6-23 per tre giorni, no inglese, no tributario, e dopo 10 anni a fare il garzone di bottega secondo te ti devono regalare il sigillo? Siamo su scherzi a parte, vero??? 😂 E comunque non è che uno si improvvisa vice-questore da un giorno con l’altro 😉
  6. In effetti non è la prima voce che sento in merito, onestamente però spero non sia vero, anche perché temo, come dice @eppesuig che si collegherebbe a una nuova preselezione.
  7. No, non sono seduto a una scrivania dalle 6 alle 23, ma lo stesso vale per il concorso, non siamo impegnati a scrivere atti dalle 6 alle 23. Semplicemente mi sveglio alle 6 e vado a dormire alle 23, lavorando e studiando mediamente poco meno di una dozzina di ore al giorno, quindi onestamente non vedo alcun problema. Che a concorso si perda molto tempo sono d'accordo, ma alla fine se non si riesce a reggere qualche ora di pressione psicologica nell'attesa di fare la traccia, mi domando come si pensi di poter portare avanti per una vita una professione carica di responsabilità...
  8. io credo che il problema fisico sia l'ultima delle preoccupazioni, non è poi così tanto diverso dall'andare a lavorare normalmente...
×
×
  • Crea Nuovo...