Vai al contenuto

Ysuig

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    33
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

3 Neutral

Informazioni del profilo

  • Sono
    Femmina
  • Corte d'Appello
    Bologna

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Esattamente, sono d'accordo con te. Anche a mio parere non andrebbe trascritta, ma il quesito è stato oggetto di un aspro confronto e da qui il mio "dubbio"
  2. Ciao a tutti, domanda di mero confronto: nel caso di mancata redazione dell'inventario nei termini del 489 c.c., nel caso in cui l'erede, oggi maggiorenne, vendesse uno degli immobili ereditari, voi procedereste anche alla trascrizione dell'accettazione tacita (benchè in passato abbia già venduto altri immobili ereditari). Grazie in anticipo.
  3. Domani provo a sentire la Camera di Commercio per conoscere il loro "orientamento".
  4. @Lupo Albe ma la camera di commercio vi ha fatto storie?
  5. Ciao a tutti, domanda di mero confronto: scissione di snc. Lo studio del notariato 101/2013/I sulle semplificazioni che pare non l'ammetta. Di contro, la massima del triveneto LA8 lo consentirebbe. Scopo pratico è poter stipulare un atto di scissione decorsi 30 gg. In studio siamo tutti convinti che non si possa fare. Secondo voi?
  6. L'altro ieri ci è capitato un caso simile in studio: preliminare di vendita in cui l'agenzia si era fatta dare dalla p. P. Acquirente alla firma della proposta la caparra di E. 2.000 in contanti e il giorno del preliminare aveva detto di portare il resto a mezzo bancario... assolutamente si è detto di far fare un bancario della caparra complessiva e fatto restituire il contante
  7. A mio parere sarebbe sufficiente la sentenza di divorzio, dal momento che (presumo) si dia atto nel ricorso dei figli minori della coppia e quindi il collegio, probabilmente, avrà effettuato il giudizio di utilità/evidenza. Inoltre, l'atto costitutivo del fondo cosa prevede? Ad ogni modo, c'è un articolo della fondazione del notariato che tratta delle problematiche connesse al fondo patrimoniale in caso di separazione personale e divorzio. Io lo trovo molto utile anche nell'attività
  8. Onestamente non ci avevo proprio pensato alla condizione risolutiva, mi hai dato un ottimo spunto! Avrei pensato di prevedere un onere cosicché si rispetti la volontà del testatore e quindi fare in modo che la fondazione riceva il ricavo... poi ovviamente non so quanto possa essere corretta la mia
  9. Io farei un legato di credito a favore della fondazione onerando l'erede di provvedere alla vendita e la previsione di un termine
  10. Premettendo che non mi è mai capitato, ma penserei ad un atto dichiarativo/ricognitivo in cui si dà atto di tutto e anche degli immobili sui quali l'ipoteca è iscritta e annotazione nei RRII e la formalità di riferimento sarebbe l'iscrizione
  11. Ciao a tutti! Avrei una domanda/dubbio: nel caso in cui in atto ci sia la menzione della richiesta delle parti del deposito prezzo sul conto corrente dedicato, c'è l'obbligo di annotarlo anche nel registro somme e valori? E ciò stavo leggendo l'ultimo studio del notariato che pare dica che sia facoltativo, o comunque non prende posizioni, c'è invece uno studio del notaio Petrelli che pare ammettere invece l'annotazione. Grazie in anticipo
  12. Secondo me è inutile farla dal momento che ha già rinunciato e ha accettato il solo legato.
  13. Ciao a tutti! Vi è mai capitato di ricevere o predisporre un procura generale alle liti? Se si, potreste dirmi in breve il contenuto. Inoltre, va a raccolta? È soggetta a registrazione e a imposta di bollo? Scusate se possa essere banale ma non mi è mai capitata né è mai capitata in studio. Grazie a chi vorrà rispondere
  14. Ciao, seguendo il tuo esempio, e non conoscendo esattamente le quote di ciascuno, la scriverei così: Tizio, in ragione della quota indivisa di ...., Caio, in ragione della quota indivisa di ...., Mevio e Sempronia in comunione legale, e tutti congiuntamente per l'intero, vendono ai signori Primo, Secondo , Terzo e Quarta che, rispettivamente il primo per la quota di... pro indiviso, il secondo per la quota ... pro indiviso e Terzo e Quarta in comunione legale, e tutti congiuntamente per l'intero, accettano e acquistano il diritto di piena proprietà di .... Se i coniugi sono in comunione legale devi sempre specificare "in comunione legale"; diversamente se sono sposati in separazione indica le quote (ciascuno poi sceglie l'espressione che gli piace di più)
×
×
  • Crea Nuovo...