Vai al contenuto

Raffaele de Gennaro

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    1
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

0 Neutral

Informazioni del profilo

  • Sono
    Maschio
  • Corte d'Appello
    Napoli
  1. Raffaele de Gennaro

    SCUOLA NOTARILE PER NEOFITA

    Ciao, ti rispondo col mio nome, perchè l'anonimato è una piaga del comunicare moderno (anche qui sul forum). D'altra parte non avendo mai corrotto nessuno non ho motivo di nascondere l'identità. Spero di essere d'aiuto a te e a chi comincia adesso. La mia esperienza è stata questa: - Gazzoni letto 6-7 volte per la preparazione base; - Nessun corso base teorico; - Romano successioni (2 anni) e Santangelo societario; - Corsi casistici: Casistico Genghini tre materie (iniziale e avanzato, ma sono sostanzialmente la stessa cosa) per 4 anni, Corrente per 2/3 anni, casistico Casale per 2 anni, Palazzi per 1 anno, Fiordiliso 1 anno; - Altri corsi: se facevano lezioni interessanti mi facevo passare appunti; - Libri soliti Genghini e "Capozzi" (mai monografie); - In studio: 2 volte a settimana (intera giornata) il primo anno, poi 1 secondo e terzo, poi nessuna. Mi sento di consigliarti lo stesso percorso, tranne il cominciare coi corsi casistici troppo presto (tornando indietro farei omnia di Corrente o base1 di Genghini); in più aggiungerei Viggiani, superpreparato, ma che ho sempre trovato troppo difficile per me (lo consiglio per quando "cresci", salvo faccia corsi iniziali che non conosco). E visto che ci sono voglio sfatare qualche luogo comune; non mi ascolterai, ma mi piace dire la mia: - ti diranno che Santangelo non è concorsuale: no, infatti, è solo fondamentale; - ti diranno che Romano è difficile da seguire: è vero, ma tu riascolta ogni lezione due-tre volte e hai risolto; - ti diranno che è importante chiudere presto tutto il programma: non è vero, l'importante è capire qualcosa; - ti diranno che è importante cominciare presto a scrivere casi: non è vero: clausolette semmai, ma non ti buttare subito (prima di un anno) sui casi, l'importante è sempre capire qualcosa; - ti diranno che i libri "normali" non bastano: non è vero, se integrati dai corsi bastano; se poi non si vogliono seguire corsi allora no; - ti diranno che andare allo studio non serve: non è vero, una volta a settimana finchè vinci, serve e come!; - ti diranno BBBB (è il modo di segnare gli errori sui compiti): è vero, nessuno sa tutto, neanche dopo anni (io dopo 8 penso di sapere 1/4 di quello che occorrerebbe); ma un po' alla volta si migliora. In bocca al lupo.
×