Vai al contenuto

Bruce90

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    16
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

1 Neutral

Informazioni del profilo

  • Sono
    Maschio
  • Corte d'Appello
    Milano

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Nessun atto che comporti accettazione tacita. Rinuncia e poi dichairazione di successione?
  2. Grazie Sakuragy l'avevo letto anche io. Quindi si potrebbe ricevere l'atto e presentare una denuncia di successione con i figli di Caio?
  3. Bruce90

    Rinuncia tardiva

    Ciao ragazzi, rinuncia tardiva all'eredità (oltre 10 anni) e rappresentazione. Tizio muore nel 2007 lasciando 3 figli Caio Sempronio e Mevio. Nel 2018 Caio vuole rinunciare all'eredità. Ammettendo la rinuncia tardiva opera la rappresentazione a favore dei figli di Caio ?
  4. I primi anni ho principalmente studiato e solo dall'ultimo ho lavorato mezza giornata. Dopo il concorso di aprile ho staccato lo studio ma mi rendo conto che piu passa il tempo e meno voglia resta. Sono d'accordo con te sulla permanenza nello studio notarile. Purtroppo anche se il tuo notaio ti garantisce una certa autonomia ed un discreto introito per me sarebbe professional,ente un fallimento. Per questo sto pensando di aprirmi altre strade. Il mio timore è che a 30 anni iniziate come avvocato sarebbe dura (non ho idea di quanto tempo ocoorra per imparare il mestiere e sarei a livello di un mero praticante seppur con una buona preparazione di civile).
  5. Lavorare tutto il giorno non lascia molto spazio allo studio se non week end. Se parti da una solida base potresti anche riuscirci ma con grossi sacrifici. Part time potresti farcela tranquillamente. Il mio dubbio riguarda l'ambito di lavoro (sempre part time) - se rimango nello studio notarile ho la possibilita di restare aggiornato e migliorarmi per il concorso ma non imparerei una nuova professione es. Avvocato - se cambio e mi dedico all avvocatura perderei il contatto con ambito notarile.
  6. Ciao ragazzi, dopo il secondl concorso ed alla soglia dei 30 anni come avete impostato il vostro piano B? Avete iniziato a lavorare come avvocato oppure siete rimasti all'interno dello studio notarile?
  7. Ciao ragazzi innanzitutto complimenti a tutti i vincitori!! In bocca al lupo per tutto!! Qualcuno potrebbe gentilmente postare le soluzioni adottate??? Grazie!!!
  8. Ragazzi io non ho consegnato ma credo che far uscire i risultati in questo modo sia da folli. in bocca al lupo a tutti
  9. Se il TFR è maturato ed esigibile il lavoratore può disporne in qualsiasi modo?
  10. Il testatore è debitore nei confronti di un ex dipendente di una somma a titolo di TFR. Può in adempimento di tale debito legare un immobile? Facendo ciò il lavoratore rinuncerebbe ad un suo diritto spettante per legge e dunque in violazione dell'art. 2113 c.c. che vieta le rinunzie? Nel senso dell'inammissibilità si esprime la Cass. 9467/01.
  11. Ciao ragazzi domanda: si può fare un legato di datio di TFR qualora il credito sia già maturato? Non si viola l'art. 2113 c.c.?
  12. Ciao ragazzi, ho letto i messaggi sopra e vorrei da voi che avete un pò di esperienza qualche consiglio. Cosa conviene fare tra un concorso e l'altro, oltre ovviamente a continuare a studiare. Lavorare presso lo studio di un notaio? Presso lo studio di avvocato? Tentare altri concorsi? Tenete presente che ho partecipato al primo concorso a novembre e che vorrei continuare la strada del notariato. Grazie!
×
×
  • Crea Nuovo...