abc19692002

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    4955
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    27

Tutti i contenuti di abc19692002

  1. la questione è alle sezioni unite, ma la giurisprudenza ritiene che non si applica l'accessione che è limita solo quando la costruzione è effettuata da un terzo e non da uno dei comproprietari http://www.fanpage.it/costruzione-su-suolo-comune-realizzata-solo-da-uno-dei-proprietari/
  2. 1) assegnare l'uso esclusivo equivale a costituire diritto reale 2) non è applicabile il 1117 ter cc (che riguarda solo la destinazione del bene da giardino a parcheggio rimanendo inalterata la proprietà del bene) 3) si applicano le norme in materia di comunione x la costituzione dei diritti reali (ex art. 1139 cc) che richiedono il consenso di tutti i proprietari 4) questo comporta che "l'unanimità" deve essere riferita a tutti i millesimi (1000) e non l'unanimità dei presenti in assemblea 5) trattandosi di diritti reali su bene immobile il verbale di assemblea deve essere firmato da tutti i presenti in assemblea (cioè da tutti i 1000 millesimi) ex art. 1350 cc
  3. ..... il governo non vuole nulla è il notariato che si è suicidato (e non l'ha capito)
  4. 4)) cominciate a comprendere cosa significa vivere in un sistema a concorrenza reale 5) abbandonare l'ego del so tutto io, perché c'è sempre qualcuno che ne sa più di voi ... !
  5. perché è un modo per eludere l'assunzione a tempo indeterminato ? se non ricordo male , qualche anno fa uscì su RR un post dal titolo "assunzione a partita iva" .......
  6. l'unico consiglio valido sarebbe quello di lasciare perdere in alternativa costruisciti una sana, reale, forte alternativa se i praticanti stanno sparendo, (considerando anche il sostegno dei compagni cinesi e le famigerate borse di studio) un motivo ci sarà
  7. se i lavori sono stati eseguiti sarebbe sufficiente a) verbale di assemblea di approvazione del lavoro b) verbale di assemblea di ratifica del lavoro svolto c) rendiconto condominio approvazione dei lavori .....
  8. sono le cd prove atipiche dipende dal contenuto del documento e dal fine (autentichi le firme o pretendi di dare un valore al contenuto del documento o delle dichiarazioni ?) in generale so può dire (facendo riferimento alla testimonianza) che la testimonianza è una prova tipica (nel civile) caratterizzata dal fatto che il teste dopo aver giurato davanti al giudice risponde a delle domande poste dal medesimo giudice ora se le medesime dichiarazioni che il testimone fa davanti al giudice previo giuramento possono essere anticipate in un documento scritto e sottoscritto da teste (ad esempio all'inizio del processo) questa è una prova c.d. atipica liberamente valutabile dal giudice (se la firma viene autenticata dal notaio la situazione non cambia) devi capire solo cosa si intende per atto notorio (cioè cosa serve? quale contenuto) oppure se vogliono una perizia giurata ecc.
  9. nel codice di procedura civile è regolato l'istituto della contumacia. la costituzione in giudizio da parte del convenuto (anche in una causa di divisione) non è obbligatoria la divisione giudiziaria serve proprio a superare gli ostacoli "personali" posti dai contitolari dei beni da dividere (nessun può bloccare o eliminare il diritto del contitolare a sciogliere la comunione
  10. sono cose diverse - il 654 cc regola l'adempimento del credito - ovviamente - di un credito esistente , l'adempimento del credito ex art. 654 (tra la redazione del testamento e l'apertura del credito) -la garanzia del credito riguarda l'esistenza del credito e, quindi, la possibilità che il testamento abbia ad oggetto un credito inesistente futuro altrui
  11. vedi, proprio questo è il problema - o ritieni che il legislatore con un colpo di penna può fare diventare un cavallo senatore, (cioè l'attività del notaio può essere svolta da tutti e, allora, è un dato di fatto che è inutile il notaio) - oppure ritieni che anche nominando senatore un cavallo (il cavallo resta cavallo e non diventa senatore) e, allora, il legislatore può nominare tutti i cavalli che vuole (ma, allora, stai solo combattendo contro l'aria fresca )
  12. forse, perché, (ragionando a contrario) un credito inesistente non può essere oggetto di testamento ? ps. ovviamente, occorre intendersi su cosa si intende per credito inesistente (o futuro)
  13. ..... scrivete solo quello che piace ad anton3 e a Ginevra (e soprattutto al cnn) .... poi ci si chiede del motivo per il quale ci si trova in questa situazione
  14. ..... proponi, proponi ........ "fino" all'infinito ed oltre dove nessun uomo è mai giunto prima ..... ho visto cose che voi umani ........ ops devo aver sbagliato sito ! p.s. fortuna ci sono le borse di studio (chi le ricorda?)
  15. se c'è procura di tutti i condomini, la delibera non serve
  16. ......... e se ne accorgono nel 2017 ?
  17. condominio persona giuridica ? Il condominio resta (anche dopo la riforma) un'ipotesi di comproprietà (alias comunione) anche se peculiare (cioè regolata da norme speciali) data la rilevanza del fenomeno e l'impossibilità (di fatto) di avere la divisione del beni in condominio vedi l'art. 1139 cc che richiama le norme sulla comunione per quanto non regolato dal condominio vedi l'art. 1117 cc che attribuisce ai proprietari i beni condominiali ex art. 1117 cc e non al condominio in quanto tale l'amministratore del condominio agisce come mandatario (rappresentante) dei proprietari (mandatario ex lege in alcune ipotesi), ma sempre mandatario resta la gestione dei beni condominiali spetta sempre all'assemblea, cioè ai proprietari dei debiti (delle spese) del condominio rispondono sempre i proprietari (non il condominio, in quanto tale) oggi, dopo la riforma, il cambio di destinazione d'uso di un bene condominiale è espressamente regolato dal cc
  18. Alla fine ti accorgerai di aver bisogno di più di un testo su ogni materia. personalmente, penso che andare in studio e fare qualche atto è sufficiente per acquisire la parte pratica, (almeno in prima battuta e nell'immediato) anche perché se non conosci la teoria non vai da nessuna parte. inizierei dal contratto in generale e poi passerei al resto. quanto ai testi la lista del panda (guarda l'ultima pagina) è più che sufficiente in ogni caso data la situazione predisponi delle strade alternative (solide alternative sono obbligatorie) http://foro.romoloromani.it/topic/26936-consigli-testi-e-altro/
  19. il problema riguarda solo le società di persone e l'impresa individuale (che presuppongono responsabilità illimitata e diretta e sussiste un problema di gestione/amministrazione) il problema non riguarda le società di capitali che non presuppongono responsabilità illimitata
  20. ..... ben ti stà ad assurgere al rango di personaggio pubblico ! (e non è ancora uscito il trattato ... immagina una stanza solo di "autori")
  21. l'unica differenza è che oggi sono (falsi) dipendenti a partita iva, domani (forse) saranno autonomi professionisti, e gli unici che ci perderanno saranno i notai, ma, come disse qualcuno, chi è ragione del suo male pianga se stesso.
  22. perché oggi non è quello che già accade con i dottori di studio ?
  23. siamo tutti delle nullità, fuori dal sacro steccato .....
  24. ma quale eccellenza ed eccellenza per un mese si imparavano a memoria le domande e si individuavano i trucchetti per rispondere .....!!!! non ricordo preselezioni passate con un errore !