Luca Fornaro

Notaio dal 2015
  • Numero contenuti

    599
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

92 Excellent

Su Luca Fornaro

  • Rank
    Pornazzo
  • Compleanno 07/12/1982

Informazioni del profilo

  • Sono
    Maschio
  • Corte d'Appello
    Bari

Visite recenti

216 visite nel profilo
  1. Correzione scritti novembre 2013

    i nostri orali sono iniziati a dicembre e finiti a febbraio e stiamo ancora aspettando la graduatoria. di nomina a questo punto se ne parlerà nel 2015
  2. Correzione scritti novembre 2013

    Confermo in toto alessandro e uber. innanzitutto vi auguro uno sbustamento rapido come è stato l'anno scorso in modo da dover soffrire in ogni caso il meno possibile. Un anno fa, iniziarono il lun ed il martedì alle 15 erà gia tutto on line, con poco tempo per le telefonate di rito. Io l'ho ricevuta una mezzora prima, ma pensate che ho avvisato io stesso un mio carissimo amico leggendo il suo nome nella lista, mentre lui era già in piena depressione, quindi non disperate... per quanto riguarda gli orali, se sarete sorteggiati tra i primi avrete effettivamente pochissimo tempo, ma l'adrenalina vi farà fare cose inumane e poi avrete più tempo x godervi il risultato...(tralascio l'ulteriore aspetto che vi porterà prima degli altri ad avercela con il ministero che non pubblica graduatoria ecc, ma questa è un'altra storia). in bocca al lupo a tutti
  3. novita APE

    concorsualmente andrebbe indicata solo la consegna del libretto che poi può rientrare nella dichiarazione dell'acquirente di aver ricevuto tutta la documentazione in materia di certificazione energetica. qualche giorno fa leggevo una serie di interventi su lista sigillo circa l'onere di attestare la conformità dell'impianto cosa che, a mio modestissimo parere, con l'abrogazione dell'art. 13 (se non erro) del dm del 2008 non sussiste più.
  4. conferimento in natura e sovraprezzo

    ciao gaia, il sovrapprezzo ha una funzione esattamente opposta rispetto al caso da te prospettato, in quanto il conferente paga un surplus (i.e. sovrapprezzo) rispetto al valore nominale delle azioni/quote conferite. nel tuo caso, invece, il valore della partecipazione sottoscritta è inferiore al valore dell'immobile oggetto, naturalmente, di perizia. dovrebbe trattarsi di una sorta di conguaglio che la società conferitaria paga, ma è ipotesi alquanto rara. poi "purtroppo" al concorso bisogna fare tutto..
  5. riserva legale

    ricordo il chiaro ragionamento di trimarchi sulla funzione della riserva legale quale cuscinetto del capitale sociale che in tal modo si comprometteva, che mi ha sempre convinto sulla soluzione negativa; poi ritengo condivisibili le argomentazioni dei possibilisti ma non lo farei nè al concorso nè nella pratica.
  6. azione interrogatoria ex 481 nei confronti di minore

    ciao Paola, anche secondo me il minore decade dal diritto di accettare l'eredità, ferma restando l'eventuale responsabilità del suo legale rappresentante (genitore). come hanno detto zombo e pintu il 489 riguarad solo la decadenza dal beneficio di inventario e non dal diritto di acccettare l'eredità.
  7. Acquisto di azioni proprie e clausola di prelazione.

    ciao ragazzi, premesso che non ho letto alcuna tesi in merito, sinceramente opterei per la seconda in quanto se la ratio del diritto di prelazione è di evitare l'ingresso in società di terzi, la società stessa in concreto non è qualificabile come terzo. aggiungo anche che l'autorizzazione dall'assemblea ex art. 2357 comma 2 potrebbe in senso lato fungere da ulteriore elemento di esclusione della prelazione. che ne pensate?
  8. trascrizione 2643, 12-bis

    l'avevo approfondito qualche mese fa per un atto a farsi. recatomi in conservatoria per chiedere dei chiarimenti, il conservatore mi ha candidamente sconsigliato di procedervi perchè il loro orientamento, di concerto con diverse altre conservatorie italiane, è di rifiutare la trascrizione, nonostante una espressa previsione normativa. a parte lo stupore, ho approfittato per evitare un atto che si palesava molto fastidioso. ciao
  9. per gli atti a titolo gratuito essensoci solo obbligo di dotazione e non allegazione, noi usiamo una clausola del genere: "Il donante, ai sensi dell'art. 6, comma 1, del D.Lgs. 19 agosto 2005 n. 192 e s.m.i., dichiara che l’immobile in oggetto è dotato dell’attestato di prestazione energetica, in corso di validità, redatto in data …. dall'Ing. …., iscritto nell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di ... al n…., che all'uopo consegna al donatario."
  10. Riconoscimento di debito e costituzione di ipoteca volontaria a garanz

    alcune osservazioni: - fiscalmente dovrebbe andare all'1% come atto ricognitivo, il 3% (almeno a Bari) lo chiedono per gli atti ricognitivi di finanziamento; - a livello civilistico non vedo problemi, mentre sottolineo un aspetto penale: capita che commercialisti e avvocati consiglino ai loro clienti tartassati da creditori, di iscrivere un'ipoteca volontaria in favore di un terzo compiacente a garanzia di un credito creato fittiziamente. ebbene proprio ieri mattina leggevo su un quotidiano locale, che in un caso del genere, il creditore compiacente è stato indagato per bancarotta fraudolenta..
  11. nuovo corso opzionale

    personalmente non capisco l'accanimento contro il proliferare di scuole... oggi ognuno può scegliere la scuola che preferisce, indipendentemente dalla distanza e senza necessità di trasferirsi in un'altra città, cosa che prima (e non parlo di 20 anni fa, visto che i vari corsi a distanza iniziarono 4-5 anni fa, almeno quelli che seguivo io) costituiva sicuramente uno svantaggio per molti. poi tanto di cappello a genghini che, così come è stato il primo a inventare un metodo per la preparazione agli scritti, si è poi cimentato nel corso per gli orali (che sinceramente non ho seguito) ed ora in quelli per i notai di nuova nomina (che sicuramente non seguirò), ma che certamente sono stati e saranno utilissimi per molti.
  12. Ciao Barney, sono assolutamente d'accordo con te, ma l'Agenzia è spesso sorda. qualche giorno fa, parlavo informalmente per un mutuo dissenso di una vendita di immobile, chiedendo la tassazione fissa visto che nella risoluzione di febbraio scorso se ne fa un cenno. la risposta è stata "la risoluzione vale solo per le donazioni, non per gli atti a titolo oneroso". dopodichè ho avvistao il cliente. dove trovo l'articolo del nostro Presidentissimo SSS? ciao luca
  13. IL PROBLEMONE DEL CAP S.P.A. A 50.000 EURO !

    facendo 10 cose contemporaneamente si corre il rischio di scrivere cavolate.. ovvio che il 2447 si riferisce al minimo legale, scrivevo una cosa, pensandone un'altra. sorry!! ribadisco quindi che si rientra nel 2447 (perchè le perdite superavano il previgente limite legale) fermo restando che la ricostituzione può avvenire fino al nuovo limite.
  14. IL PROBLEMONE DEL CAP S.P.A. A 50.000 EURO !

    leggo solo ora l'interessantissimo quesito posto da zanzibar. senza entrare sulla querelle tra forza di legge e valore di legge sulla quale non saprei spendere una parola, terra terra ragiono che il decreto legge è "legge" per 60 giorni quindi non posso non considerarlo tale. il caso concreto resta poi a mio avviso un 2447 perchè le perdite devono essere considerate in relazione al capitale sociale convenzionalmente fissato e non al minimo legale. l'unica novità è il capitale oggetto di ricostituzione, 50.000 o 120.000? la legge dice che posso fermarmi a 50, magari il notaio rogante avrà consigliato ai soci di arrivare a 120 per non avere futuri problemi in caso di mancata conversione del decreto. zanzibar ci aggiorni su come vi siete orientati? ciao
  15. Mi permetto di segnalare la sentenza in epigrafe, su un argomento che tanto mi spaventava al concorso. Corte di Cassazione, II Sezione civile, sentenza 12 giugno 2014, n. 13407. Successioni – attribuzione della casa familiare – coniuge separato, senza addebito. Secondo i giudici della II Sezione civile «il diritto reale di abitazione sulla casa familiare non spetta al coniuge separato, ancorché senza addebito, nell’ipotesi in cui la cessazione della convivenza, a seguito del regime di separazione personale, abbia interrotto il legame dell’immobile con la destinazione a residenza familiare».