Vai al contenuto

Carlo Nicolò

Notaio dal 2013
  • Numero contenuti

    323
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    4

Carlo Nicolò last won the day on March 19 2014

Carlo Nicolò had the most liked content!

Reputazione Forum

151 Excellent

Su Carlo Nicolò

  • Rank
    charlie80
  • Compleanno 13/10/1980

Informazioni del profilo

  • Sono
    Maschio
  • Corte d'Appello
    Bari

Visite recenti

1000 visite nel profilo
  1. Carlo Nicolò

    Nuovo Forum orali

    E perchè io non lo vedo???? Dove vi siete nascosti quest'anno?
  2. Carlo Nicolò

    Nuovo Forum orali

    allora? questo nuovo forum non parte? sarebbe veramente triste dopo 10 anni ininterrotti!
  3. Carlo Nicolò

    impresa familiare

    a quanto scritto da Joker aggiungerei " .... costituita sotto forma d'impresa familiare ai sensi del combinato disposto degli Articoli 230 - bis del Codice Civile e 5 D.p.R. 917/1986, giusto Atto dichiarativo ricevuto in data .... a rogito Dottor ..., Notaio in ..., Repertorio n. ... (eventuali estremi di registrazione dell'Atto)". Nel caso di specie non scriverei gli estremi di registrazione perché si sta diffondendo tra i Notai la prassi (avallata dal CNN) di non registrare detti Atti dichiarativi in quanto aventi fini meramente fiscali. Nel concorso del 2010 da me vinto l'impresa familiare l'ho costituita così. Ciao!
  4. Carlo Nicolò

    trasferimenti tra coniugi

    http://www.diritto.net/il-foro-civile/182/803.html www.diritto.net/il-foro-civile/182/803.html qui trovi, invece, un articolo ben più completo del Grande Oberto che in materia di famiglia e, in particolare diritto patrimoniale della famiglia, è uno dei massimi esperti nel panorama nazionale Se in materia vuoi un ottimo contributo aggiornato al 2011 c'è un ottimo articolo nel Notaio Ferrari che, purtroppo, non trovo più nel mio materiale online ma ricordo che sul sito è stato postato più volte Ciao!
  5. Carlo Nicolò

    Parcheggi

    I requisiti essenziali per capire se i parcheggi sono tognoli sono ni seguenti: 1) sono realizzati successivamente alla costruzione del fabbricato cui ineriscono, anche se la costruzione risale as data successiva all'entrata in vigore della legge 122/1989; 2) sono realizzati in base a S.C.I.A. gratuita in quanto non si paga il contributo concessorio; 3) sono realizzati in aree limitrofe al fabbricato del quale costituiscono pertinenze. Non è necessario che il vincolo pertinenziale sia trascritto (anzi, nella pratica difficilmente lo è, a meno che non si tratti di pertinenzialità creata a seguito di un atto vincolistico stipulato con il Comune, ma questo accade il più delle volte in caso di parcheggi realizzati su area comunale), pertanto, nella prassi non è tanto semplice capire quando si versi nell'una ovvero nell'altra fattispecie; a concorso, invece, è più agevole perchè se la traccia vuole che vengano trattati come parcheggi Tognoli evidenzierà i requisiti di cui sopra, altrimenti nel dubbio prevedete sempre in atto il vincolo di destinazione ad altra unità immobiliare e in motivazione giustificate la vostra scelta. Almeno credo! Ciao!
  6. Carlo Nicolò

    Voce "cassa" indicata nella fattura

    Si è la Cassa Notarile. Sinceramente nn capisco cosa voglia dire i notai non addebitano alcuna voce Cassa ai clienti ... Che cambia se scrivo onorario 600 + 120 cassa oppure 720 onorario? Sempre da quanto mi paga il cliente io verso il contributo alla Cassa. Io per esempio addebitato in una voce a parte dell'imponibile Cassa e CNN
  7. In una recente massima del Consiglio Notarile di Milano (mi pare!) che ha iniziato anche con le massime di civile e che il collega e amico Nicola Virgilio mi ha girato per una questione che mi è capitata in studio si afferma che non è necessario che i beni immobili di compendio dell'eredita accettata siano indicati in atto, ma che siano indicati nella Nota di trascrizione, quindi, nessuna irregolarità se nell'Atto non siano indicati tutti anche perché si è soliti inserire in Atto una clausola che faccia salva una diversa determinazione della quota caduta in successione e la scoperta di nuovi beni. Per esperienza personale. Le Consevatorie presso le quali trascrivo di più (Ancona e Macerata) accettano trascrizioni di accettazioni tacite dove vengono inseriti anche altri beni ereditari diversi da quello o quelli oggetto di disposizione,pertanto, sulla base di quanto detto non riterrei necessario un altro Atto ma al più una integrazione della trascrizione dell'accettazione, fermo restando che la prassi varia da Agenzia ad Agenzia ed è opportuno parlare con il Conservatore. Almeno credo! Buona giornata a tutti!
  8. Carlo Nicolò

    Richiesta Articolo Riv. Not.

    Qualcuno potrebbe popstare o inviare al mio indirizzo mail carlo-nicolo@libero.it il seguente Articolo? Riv. Not. 2010, Fascicolo 2, Parte 2, pp. 460-463 (Nota a sentenza Cass. 24/10/2008, n. 25748) di Luca D'Amelio. Grazie assai!
  9. Carlo Nicolò

    prezzo massimo

    Innanzitutto occorre distinguere la prima vendita da parte del costruttore dalle vendite successive alla prima. Per quanto riguarda la prima vendita normalmente la Convenzione prevede un prezzo a mq, laddove i mq non sono i mq catastali ma la cd SC (Superficie Complessiva) data dalla somma della SU dell'appartamento (Superficie Utile, ossia la superficie abitabile al netto di muratura, balconi ecc.) e il 60% della SNR (Superficie Non Residenziale, ossia la superficie di cantinole, garage, parti comuni ecc.) ed in effetti trattasi di un calcolo che non rientra nelle competenze del Notaio. Per quanto riguarda le vendite successive alla seconda nella mia esperienza di praticante e nella mia breve esperienza di Notaio ho visto che il vincolo del prezzo massimo opera prevalentemente in casi di Convenzione relativa al diritto di superficie, non anche nell'ipotesi in cui si tratti dipiena proprietà nel qual caso delle due l'una: o cisi fa rilasciare dal Comune un nullaosta alla vendita ove il Geom del Comune dichiara che non vi sono vincoli di prezzo in vigore, specie quando la Convenzione è ante '92 (ossia ante Legge Ferrarini - Botta) e quindi richiama i vincoli decennale e ventennale ora abrogati, posto che diversi Comuni comunque considerano decaduti i vincoli decorsi 20 anni; oppure si fa precedere l'Atto da una Convenzione con la quale si elimina il vincolo ai sensi della normativa introdotta nel 2011 .... tertium non datur, secondo me! Ricevere un Atto nella consapevolezza che sia maggiore rispetto a quello minimo esporrebbe ll Notaio al rischio di incorrere nell'Art. 28 L.N. posto che si avrebbe un'ipotesi di nullità parziale relativamente al prezzo maggiorato pattuito. Almeno credo! Ciao!
  10. Carlo Nicolò

    Richiesta articolo

    Ciao a tutti! Chi ne abbia la possibilità potrebbe, cortesemente, inviare all'indirizzo mail carlo-nicolo@libero.it l'articolo del notaro Giovanni Plasmati su "La vendita del singolo vano" apparso sia sulla Rivista "I contratti" che sulla Rivista "Il Notaro" del 2006 o 2007, ora non ricordo con precisione? Grazie anticipatamente! ?
  11. Carlo Nicolò

    COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE

    Premetto che le tracce erano molto complesse, specie quella di ieri, e che secondo me è sbagliato fare selezione con rompicapi che allontanano dalla realtà, ma mi chiedo quale sia l'utilità di porre domande alla Commissione inerenti la traccia poichè, nella mia esperienza concorsuale, posso solo dire che anziché chiarire le idee non fanno altro che confonderle. Che senso ha chiedere alla Commissione "ma Settimio è presente oppure no" Se dalla traccia non risulta? È più che chiaro che se avessero voluto l'avrebbero espressamente detto, quindi, sta alla sensibilità del candidato decidere se considerarlo presente o no e sono certo che tale scelta non potrà influire sul risultato finale specie considerando la complessità della traccia che va ben oltre una tale decisione (considerando anche che esiste la motivazione e la parte teorica per dare atto di altre possibili soluzioni astrattamente percorribili). Conoscendo la preparazione di notturno, gameguy e mas posso solo consigliarvi di non crucciarvi con dilemmi che nulla a che vedere con problemi giuridic, il vostro bagaglio di conoscenze si vedrà e sarà aprrezzato a prescindere dalla decisione di costituire o meno un soggetto in atto! Un caro saluto a tutti e in bocca al lupo!
  12. Questo è attualmente il grosso dilemma di chi decide di provare il concorso notarile (e poi lo supera) avendo comunque una situazione lavorativa affermata e consolidata ... Di sti tempi è arduo lasciare il certo per l'ignoto, specie in considerazione di come è cambiata la professione e dell'attuale situazione economica. Fortunatamente io ho superato il concorso quando esercitavo la professione di avvocato da tre anni e, a differenza tua, i guadagni stentavano ad arrivare (a mala pena portavo a casa una media di 800 euro mensili), quindi, la mia scelta è stata "obbligata". Per questo motivo al di là del limite anagrafico previsto dalla legge ognuno deve fissare un proprio limite che tenga conto di diversi fattori; ormai il concorso notarile è diventato un concorso per chi non ha nulla da perdere o per chi ha una struttura che lo attende per proseguire la tradizione di famiglia, chi spera di migliorare la propria posizione economica e sociale lasciando un lavoro che lo fa vivere dignitosamente, secondo me, deve veramente pensarci in modo serio. Almeno credo! Ciao
  13. Carlo Nicolò

    "riattivazione" società cancellata

    Qualcuno potrebbe girarlo anche a me? Grazie carlo-nicolo@libero.it
  14. Carlo Nicolò

    "riattivazione" società cancellata

    Io ho scritto la tesi di dottorato sull'argomento e posso garantirti che di riattivazione non ne ho mai sentito parlare nelle migliaia di pagine che ho letto, a meno che non si voglia intendere l'effetto che deriva dalla cancellazione della cancellazione. L'azienda rappresenta una sopravvivenza attiva (visto che la proprietà è sempre rimasta in capo alla Società) che, secondo i più recenti arresti giurisprudenziali anche a ss uu (vedi le sentenze del 2010 e del 2013) cade in comunione tra i soci che, come detto da notturno, sarebbero gli unici legittimati a vendere l'azienda. Sul punto c'è un recente studio del CNN di Ruotolo che modifica in parte quanto aveva precedentemente sostenuto in altro studio del 2007 in riferimento alle problematiche connesse con il regime pubblicitario di sopravvivenze attive. Ciao!
  15. Carlo Nicolò

    trust autodichiarato con trasferimento a beneficiari finali

    Grazie per le risposte, che confermano quanto io avevo già pensato! A presto!
×