Agri

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    165
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    4

Agri last won the day on January 7 2016

Agri had the most liked content!

Reputazione Forum

82 Excellent

Su Agri

  • Rank
    Member

Informazioni del profilo

  • Sono
    Maschio
  • Corte d'Appello
    Brescia

Visite recenti

588 visite nel profilo
  1. Non siamo mica in tribunale. Ognuno cita le fonti se gli pare e piace. Accontentiamoci del fatto che chi le possiede è disposto a condividerle. Se poi rivelano errate non c'è bisogno di amareggiarsi. Direi che c'è di peggio...
  2. Valchiria, se ti serve qualche materiale( articolo rivista, studio cnn) contattami pure per messaggio privato. Non avrò tutto, ma dopo qualche anno ogni praticante che si rispetti raccoglie una considerevole mole di saggi vari, escludendo i testi che ormai ... Resto dell'idea che sarebbe meglio che ti dedicassi ad altro per il tuo bene, ma sei grandicello e non hai bisogno di essere troppo tutelato. In bocca al lupo
  3. Forse erro, ma per magistratura credo sia un po' tardi, considerando che l'età massima è proprio 40 anni ( leggi su un qualsiasi codice processuale la normativa per essere sicuro). Detto questo, ti potresti concentrare sul concorso notarile, ma senza giri di parole si tratta di un percorso lungo, incerto e che richiede per avere chances di riuscita un impegno intenso e costante per diversi ed imprecisati anni. Io non te lo consiglierei ma non perché non sia possibile ma perche il sacrificio è troppo gravoso. Tanto dovevo per esserti utile. Quanto ai libri etc, qui , sul forum, potrai divertirti a leggere decine di discussioni.
  4. E' contra legem, l'art. 5 co. 3 del D.L. 132/2014 recita :" 3. Se con l'accordo le parti concludono uno dei contratti o compiono uno degli atti previsti dall'articolo 2643 del codice civile, per procedere alla trascrizione dello stesso la sottoscrizione del processo verbale di accordo deve essere autenticata da un pubblico ufficiale a cio' autorizzato. Con tutto il rispetto per il giudice di Pordenone.
  5. Ho letto il commento di Romano ( Notariato 2011) che probabilmente avrai letto anche tu. Ora ho capito, si tratta di conguagli necessari ad integrare le quote di uno o più legittimari ai quali sia stato attribuito un bene di valore inferiore . Resta comunque fermo che ad ogni legittimario deve essere stato assegnato un bene in funzione di quota e la necessità dei conguagli è volta proprio ad evitare una diseguaglianza sostanziale. Io avevo capito un'altra cosa.
  6. Io è la prima volta che lo sento. Poi che significa se è strettamente necessario? È un'arg. giuridica? Sarei curioso di leggere la dottrina e la giurisprudenza che citi e dico sul serio: se potessi citare le fonti precise sarebbe più utile
  7. Non so cosa abbia detto la Cassazione recente, ma se la dottrina citata è Mengoni informo che le cose sono un po' diverse, dato che l'unico ed imprescindibile limite per la composizione della quota di un legittimario è che " la somma si trovi nel compendio ereditario" . Poi boh ...
  8. Mi spiace, allora lo troverai senz'altro in biblioteca. Diversamente, buttati subito su Genghini, Cedam, che è più completo ma, sostanzialmente, compilativo ( come tutti i manuali della collana).
  9. Ciao e benvenuta☺. Allora, se posso darti un suggerimento ti direi di studiarti con calma la forma degli atti notarili di Santarcangelo, unitamente alla rilettura di un buon manuale aggiornato di privato (io penso che Gazzoni sia insuperabile e che vada consultato sempre. Se non capisci qualcosa, chiedi, vai in biblioteca, insomma hai capito...). Non avrebbe senso ristudiare il Torrente, semplicemente perchè non ti aiuterebbe ad affrontare il diritto in modo problematico. Poi, tra qualche mese, potrai iniziare con i manuali notarili più corposi e specifici. La cosa importante è iniziare col piede giusto e non farsi rimbambire dalle mille problematiche che attengono al percorso. Studia sempre, secondo i ritmi che riesci a sostenere. Cerca di farti aiutare dal notaio, soprattutto per capire come funzionano gli istituti. Ti sembrerà di aver studiato all'Università Teologia o qualcosa del genere, perchè ti sentirai incapace e stupida. Nulla di strano, è capitato a tutti. Leggi il forum, soprattutto le vecchie discussioni, che ti aiuteranno a sentirti meno sola. Poi starà a te, il concorso altro non è che un modo come un altro di affrontare la vita. Buon fortuna
  10. Volete fare i notai e non sapete nemmeno rispettare le regole base di un forum... come per es. non andare off topic e non insozzare pagine e pagini di insulti a destra e manca. Per quel che vale, finché questo forum sarà frequentato da gente così...
  11. Non fa una piega.
  12. ti sei ritirato perché, se si può dire?
  13. Pasqualino, è chiaro che la mia era una provocazione. So bene che tra le scuole distrettuali ci sono delle eccellenze. Non conosco Santangelo ma Romano ho avuto l'occasione di sentirlo ed apprezzarlo.
  14. Io rispetto quanto detto da chi mi ha preceduto, ma proprio non capisco cosa c'entrino le scuole col decadimento della professione e così via. Le scuole dei Consigli poi, mi spiace, non andrebbero bene nemmeno per sostenere un esame di privato. Notai del tutto negati per l'insegnamento che si credono dei nuovi Cicala... Per piacere, i notai dovrebbero insegnare ai praticanti il lavoro durante la pratica e invece per lo più li abbandonano ad una lettura sterile ed acritica dei lori repertori. Ma vi rendete conto che Viggiani ha un corso di pratica notarile? A me quella scuola non piace ma senza dubbio ha colmato un colpevole vuoto creato dalla gran parte dei notai