marco spina

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    163
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    5

marco spina last won the day on January 7 2015

marco spina had the most liked content!

Reputazione Forum

62 Excellent

Su marco spina

  • Rank
    Member
  1. Anche a me formulario mai arrivato. Potremmo sentirci in privato per coordinarci. grazie
  2. Sul territorio nazionale troverai svariate offerte formative. Ognuna di esse ha pregi e difetti (come è inevitabile che sia). La scelta è assolutamente personale e dipende molto dalle inclinazioni personali dell'aspirante.
  3. Grazie molte. A buon rendere
  4. Buona sera ragazzi, qualcuno, per cortesia, può aiutarmi a reperire le massime societarie presentate dal Consiglio Notarile di Roma nel Luglio 2016? Grazie
  5. Io credo, sommessamente, che nessuna tesi proposta dalla dottrina imponga, di necessità, il rispetto dell'art. 2817 c.c.
  6. A fini concorsuali (in teoria è tutta un'altra storia) credo sia molto più comodo sfruttare la tesi che qualifica tali diritti come "beni" immateriali. Mi pare semplifichi molto la redazione e, cosa non trascurabile, sembra non dispiacere al CNN.
  7. Salvo riesumare i mirabili lavori del prof. Amorth . I due testi indicati da Globo sono tra i pochi che ha senso leggere in materia.
  8. Buongiorno a tutti ragazzi, avrei bisogno del seguente articolo di C. Caccavale "La circolazione di immobili con provenienza successoria e la trascrizione dell'accettazione tacita di eredità" comparso su Familia nel 2002. Grazie a chi vorrà aiutarmi!
  9. Ciao, ti consiglio di iniziare da: diritto commerciale: G. F. Campobasso (nella versione estesa in 3 volumi); diritto privato: F. Gazzoni; successioni: G. Capozzi (ti tornerà utile per tutto il percorso)
  10. Io, seguendo l'insegnamento di F. Gazzoni (e M. Giorgianni prima di lui), lo farei muovendo dall'esistenza, nel nostro ordinamento, dell'istituto della donazione obbligatoria (art. 769 c.c.).
  11. L'intervento aveva lo scopo di non farvi discutere su un presupposto fallace (o, quantomeno, non più attuale posto che il capofila dei sostenitori della tesi in oggetto ha mutato opinione). Da li in avanti ognuno sceglie su cosa formarsi ed è libero di convincersi di ciò che vuole. Saluti
  12. Farò tesoro di tal "dotto" consiglio. Grazie
  13. Pasqualino mi pare un'idea legittima e rispettabile (benché io non la condivida). Le argomentazioni, in diritto, mi convincono molto poco, ma, d'altronde, non devi persuadere me
  14. per Cimax: per specificare meglio ti dovrei illustrare i quattro baluardi che difendono la posizione del legittimario nel nostro ordinamento e la differente tutela che quest'ultimo appresta di fronte ai differenti "attacchi" che lo stesso può subire....ma non credo sia questa la sede. Se volessi dare un senso a queste parole ti consiglio la lettura di Mengoni...potrebbe non essere tempo perso...
  15. per Cimax: che la lesione a cui si riferisce l'art. 549 c.c. sia quantitativa (come mi pare di intuire dal tuo intervento) ho serissimi dubbi; per Pasqualino: su Mengoni, consentimelo, occorre ragionare a partire dalla fonte (con le difficoltà che già derivano dal mutamento del suo pensiero nel corso degli anni)...le citazioni che si trovano in giro lasciano il tempo che trovano; per Zavatta: sul punto il pensiero dell'Autore è così nitido che conviene che tu ti convinca leggendolo (come dicevo prima per poter intuire il pensiero di Mengoni occorre spenderci del tempo sopra. Non credo sia, tuttavia, necessario fare quella citazione, ma se ti prendi quella "briga" non devi sbagliare o affidarti all'interpretazione che altri ne hanno dato).